Il cassetto di Nyilas

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rispondi
Nyilas
Messaggi: 6
Iscritto il: 07/03/2022, 9:22
Località: Salerno

Il cassetto di Nyilas

Messaggio da Nyilas »

Rovistando tra la ferraglia nella vecchia cantina di un mio zio ho ritrovato questi due rasoi a mano libera probabilmente appartenuti a mio nonno, ma non ne sono sicuro. Ahimè! se n'è andato ormai più di 40 anni fa, prima che io nascessi, quindi non posso chiederglielo.

88154 88165

Non ho mai usato rasoi a mano libera e non ho alcuna esperienza (uso regolarmente il DE). Posto alcune foto. Qualcuno di voi più esperto può darmi indicazioni sul loro stato generale e sullo stato delle lame?

88158 88157 88160 88161 88162
88155 88156 88163 88164

Preferirei non lucidarli per evitare abrasioni, ma mi piacerebbe capire se affilandoli possono essere ancora dei validi strumenti per la rasatura.
Avatar utente
altus
Messaggi: 3017
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: Il cassetto di Nyilas

Messaggio da altus »

Vanno ripuliti e lucidati (rispettando la serigrafia del Puma ovviamente evitando di aggiungere graffi con materiali e strumenti poco idonei) e poi affilati. Evita il fai da te e affidali a un restauratore affidabile se vuoi utilizzarli.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Nyilas
Messaggi: 6
Iscritto il: 07/03/2022, 9:22
Località: Salerno

Re: Il cassetto di Nyilas

Messaggio da Nyilas »

Vivo in provincia di Salerno e purtroppo in queste zone non conosco nessuno a cui rivolgermi.
Avatar utente
Alias
Messaggi: 11
Iscritto il: 02/12/2022, 10:54
Località: Roma

Re: Il cassetto di Nyilas

Messaggio da Alias »

Con quel fuoco selettivo si riesce a vedere poco ma l' impressione è che si tratti di due buone lame. Forse cambierei le guancette del Puma ma costa, dorso , bisello, sembrano in ottime condizioni. Considerando il fatto che la loro natura vintage li rende ancora più affascinanti io li farei ripulire e ricondizionare da un professionista. Non sembrano molto sfruttati e a Roma consultando on line ci sono molti artigiani che se ne possono occupare. Potresti spedirgli i rasoi e magari ritirarli a mano.
Ultima modifica di paciccio il 03/12/2022, 16:07, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non si fanno valutazioni economiche sul forum ;)
In tempo di crisi, gli intelligenti cercano soluzioni, gli imbecilli cercano colpevoli.
Totò
Nyilas
Messaggi: 6
Iscritto il: 07/03/2022, 9:22
Località: Salerno

Re: Il cassetto di Nyilas

Messaggio da Nyilas »

Grazie Alias, ma in barba a tutti i consigli e seguendo le guide di altus ho deciso di restaurarli io. Sono partito dal Peaso che era anche quello messo peggio ed aveva parecchi segni di ruggine. Per fortuna i manici di entrmbi i rasoi non presentano rotture e sono in discreto stato, per questo ho deciso di non rimuoverli. In ogni caso ho pensato anche di mantenere il restauro anche abbastanza conservativo. Non ho usato nessun additivo, solo carta abrasiva in diverse misure a scalare da 400 a 1200. Ho fatto alcune foto. Purtroppo non ho una illuminazione ideale in questo momento, ma il risultato penso si intuisca:
88444 88443
88442 88441
Avatar utente
Alias
Messaggi: 11
Iscritto il: 02/12/2022, 10:54
Località: Roma

Re: Il cassetto di Nyilas

Messaggio da Alias »

👍 io non sono un collezionista di rasoi a mano libera ma in generale mi piacciono le lame🤷‍♂️ e per iniziare, se non sei troppo pratici, inizia lavorando bene su un' ardesia💪
In tempo di crisi, gli intelligenti cercano soluzioni, gli imbecilli cercano colpevoli.
Totò
Rispondi

Torna a “Collezioni (il cassetto degli utenti) - ML”