Lamette Champion (swiss quality)

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Rispondi
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
Messaggi: 1186
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino
Contatta:

Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da riky76 »

Nella mia ultima tornata di acquisto di lamette da tutto il mondo mi sono imbattuto in queste sconosciutissime "Champion", prodotte in Bangladesh, ma con questa curiosa dicitura di "swiss quality" che mi fa anche un po' sorridere...
prese in pacco da 5 sono tutte con singolo incarto e tenute ferme da una colla che, sebbene abbondantella, è molto più liquida e facilmente rimovibile di quella classica.


64119

Provata stamattina nel non certo permissivo Fatip OC, mi hanno invece regalato una ottima sbarbata, senza irritazioni o punti rossi, quindi al momento le ritengo davvero convincenti. Vediamo come si comportano nei prossimi giorni su altri rasoi e, come mia tradizione ereditata dal grande Lizzero, nel finale sullo shavette.

viewtopic.php?f=63&t=14194&p=295084#p295084" onclick="window.open(this.href);return false;
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
stefanonet
Messaggi: 70
Iscritto il: 06/09/2017, 5:32
Località: MI

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da stefanonet »

Seguo curioso. Mai sentite.
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1628
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da francescox »

O.T.
@riky76
interessante l'utilizzo finale su shavette, non ci ho mai provato, ma spesso radendomi con una lametta nuova, la sentivo troppo "viva" sulla pelle
quindi proverò, un paio di volte su DE e poi vai di shavette ... grazie del suggerimento!
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
Messaggi: 1186
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino
Contatta:

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da riky76 »

@francescox: non essendo nemmeno io "nato imparato" ho preso spunto da come procede il buon @Lizzero che per me è uno dei riferimenti qui sul forum e non solo. Lui ha un metodo quasi scientifico nel testare le lamette e procede proprio con le prima sbarbate di DE e poi l'ultima su shavette. Unica differenza io faccio sempre tre passate e lui due.

detto questo proprio stamane c'è stato l'ultimo giro sul Vanta a mezza lama e, nonostante avessi fretta e si sa che fretta e shavette non van d'accordo, ne è uscita una sbarabata eccellente con la lama ancora in ottima affilatura e scorrevolezza, davvero una piacevole sorpresa sotto tutti i punti di vista!
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
francescox
Messaggi: 1628
Iscritto il: 25/04/2018, 23:16
Località: liguria

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da francescox »

avevo già deciso stamattina, derby premium alla terza rasatura e domani shavette
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
Messaggi: 1186
Iscritto il: 19/10/2017, 15:23
Località: Giaveno - Torino
Contatta:

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da riky76 »

ottimo! un po' OT ma proprio le derby sono le mie preferite sugli shavette!
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
Super Rookie
Messaggi: 164
Iscritto il: 28/08/2023, 9:28
Località: Cesena

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da Super Rookie »

Usate parecchio su rasoi CC.
Tagliano ma, nel mio caso, tendevano ad essere fonte di irritazioni.
In un caso, forse xchè la lametta era difettosa, mi sono sentito il viso bruciare ovunque.
Punto di forza il prezzo molto basso.
Confezioni ed incarto sono da Bangladesh (con tutto il rispetto) paese d’origine delle lamette in questione.
Avatar utente
darionew
Messaggi: 289
Iscritto il: 06/08/2020, 7:29
Località: Como

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da darionew »

Super Rookie ha scritto: 19/09/2023, 16:27 Usate parecchio su rasoi CC.
Tagliano ma, nel mio caso, tendevano ad essere fonte di irritazioni.
In un caso, forse xchè la lametta era difettosa, mi sono sentito il viso bruciare ovunque.
Punto di forza il prezzo molto basso.
Confezioni ed incarto sono da Bangladesh (con tutto il rispetto) paese d’origine delle lamette in questione.
Devo riconoscere che rimango davvero perplesso di fronte a un intervento di questo tipo.
Al di là dei motivi che hanno generato delle impressioni negative sull'esito della rasatura impiegando queste lamette, su cui non entro, credo che sia un'uscita alquanto infelice quella di rilevare che "confezioni ed incarto sono da Bangladesh".
Ho utilizzato tempo fa queste lamette, ma ora le ho finite (ma il ricordo che ne conservo era di lamette non eccezionali, ma nella norma e di certo adoperate senza problemi). Ma mi chiedo che cosa ci si aspetti dalla confezione e dall'incarto...
Ho due pacchetti di lamette Sharp (7 a.m. e Titanium), che sono sempre prodotte dalla stessa azienda bangladese e francamente le considero delle confezioni normalissime, graficamente carine, cui mi pare non manchi nulla. L'incarto è molto semplice, un foglietto stampato e ripiegato che avvolge la lametta e che non presenta al suo interno alcun punto di cera (o colla che dir si voglia); le lamette sono inserite ordinatamente e non si fatica affatto ad estrarle. Direi che gran parte delle scatoline delle lamette da barba presentano caratteri del tutto simili...
Anzi, se devo proprio dirla tutta, le confezioni sono realizzate in modo da imitare il funzionamento di scatole di dimensioni più ampie, dal momento che la linguetta laterale in cartoncino è ripiegata e si può estrarre, aprendo la confezione, senza essere costretti a squarciare la confezione stessa. Cambia davvero poco, ma a me sembra addirittura un sistema più pratico, che permette di aprire e chiudere la scatolina senza rompere niente.
Per questo, queste lamette che vengono dal Bangladesh, a mio avviso, non meritano affatto alcun sommario giudizio denigratorio per come sono confezionate e incartate (perché quella frase non mi pare proprio suoni come una forma di osservazione rispettosa, ma come un giudizio negativo del tutto gratuito ed inutile).
Ma poi mi domando, nel confezionamento e nell'incarto di lamette da barba che cosa si ricerca e di che cosa si ha bisogno?
Avatar utente
Super Rookie
Messaggi: 164
Iscritto il: 28/08/2023, 9:28
Località: Cesena

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da Super Rookie »

Ripeto quello che ho detto confezione e incarto poveri come la nazione da cui provengono senza nulla togliere alla stessa.
Per te l’incarto non sarà più importante .. bene .. pera altri potrebbe essere il contrario; tra tutti quelli delle lamette che ho usato quello delle Champion era abbastanza scadente; è solo un dato.
Vedi caro, ho lavorato a lungo con squadre di indiani e bengalesi tra Vietnam e Singapore.
So bene di quel che parlo .. il mio intervento sulle lamette in questione ha fornito il mio giudizio sulle stesse, corretto o no, completo o no.
Il tuo invece in che modo può fornire indicazioni a chi le volesse acquistare?
Direi in nessun modo .. parlami delle Champion; come si comportano secondo te queste lame?
Avatar utente
darionew
Messaggi: 289
Iscritto il: 06/08/2020, 7:29
Località: Como

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da darionew »

Vorrei evitare un discorso a due, che credo serva a poco, ma se mi domandi una cosa precisa, posso pure rispondere (pur se alcune indicazioni erano già leggibili nel post precedente).
Anzitutto, per quanto i pareri di ciascuno siano rispettabilmente diversi, vorrei proprio capire quali siano gli incarti (e le confezioni) "ricche" da te auspicate perché, come ho scritto nel mio precedente intervento, se non ci si lascia guidare da strani pregiudizi e si guardano le confezioni per quello che sono (e per quello che servono) anche quelle provenienti dal Bangladesh sono quasi indistinguibili dalla stragrande maggioranza delle altre. Che il Bangladesh sia un paese povero, lo sappiamo tutti: ma non credo affatto che questo implichi automaticamente e in modo generalizzato che tutto ciò che proviene da quel Paese sia scadente...
Le uniche tipologie che sono un poco differenti sono quelle di lamette (ma sono la minoranza) che sono inserite in scatoline di plastica, che però non svolgono una funzione poi tanto diverse dal semplice cartone (anzi, se vogliamo, accrescono solo l'impiego di materiali plastici decisamente meno ecologici). Per questo, continuo a pensare che il tuo giudizio sprezzante sulla confezione di queste lamette lasci davvero il tempo che trova, dal momento che sarebbe veramente difficile distinguere queste confezioni da quelle (sempre in cartoncino) delle varie Gillette, BIC, Astra, Asco, Lord, Treet ecc. Tutte fatte in modo approssimativo e con materiali scadenti (anche se provengono da Russia, India, Grecia, Turchia, Egitto, Pakistan)? Prova a postare delle foto che comprovino questa qualità così deplorevole delle Champion, magari accostandole a confezioni che rispecchino il tuo parametro superiore...
Io non avevo certo intenzione di dare indicazioni sull'acquisto delle lamette Champion, che comunque, avendole provate, ho trovato (come scritto già velocemente nel mio post precedente) delle lamette gradevoli, non straordinariamente affilate, ma anche affidabili.
So che non è un criterio di somma attendibilità, ma se guardi la valutazione di 40 utenti su Amazon che si riferiscono proprio alle Champion, la media del loro giudizio presenta 4 stelle piene: vorrà pur dire qualcosa o no?
Poi a me non scandalizza affatto che a te non piacciano. E' ben possibile che una lametta (non solo le Champion) che ad una persona danno sensazioni ed esperienze di taglio positive, ad altri piacciano poco o per nulla.
Però mi domanderei anche, visto che la maggior parte delle lamette che citi nei tuoi interventi non vanno bene o, come hai detto tu in un post precedente, "non tagliano", sarà solo colpa delle lamette?
Anche se appunto stiamo parlando di lamette, a me viene da pensare che forse il difetto stia nel manico...
Avatar utente
Super Rookie
Messaggi: 164
Iscritto il: 28/08/2023, 9:28
Località: Cesena

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da Super Rookie »

No beh le Champion tagliano e l’ho scritto mi pare; però secondo me il produttore non applica un controllo di qualità abbastanza rigoroso per cui in ogni pacchetto ne ho trovata una che taglia molto bene ed un’altra che provoca forti irritazioni, almeno a me.
Ci sono sul mercato lamette altrettanto economiche che non sono affette da problemi di questo tipo e che acquisterei più volentieri di queste.
Quindi le Champion non so se le finirò.
Avatar utente
Super Rookie
Messaggi: 164
Iscritto il: 28/08/2023, 9:28
Località: Cesena

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da Super Rookie »

Riprovate dopo molto tempo su rasoio Henson Al-13 medium.
La mia tecnica in questi mesi si è parecchio affinata; i saponi sono migliori e così il rasoio.
Le Champion invece rimangono sempre abbastanza irritanti 😣 per la mia pelle.

Voto 5 🤷🏻
Bertone
Messaggi: 457
Iscritto il: 08/04/2018, 10:54
Località: Cesena

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da Bertone »

Io ho comprato una stecca di Sharp "swiss quality",sempre della Samah Razor Blades Industries LTD. Lama platinum davvero ottima, incarto tipo gillette platinum, bella grafica e molto ben confezionata. Unico difetto (ammesso sia un difetto) non vado oltre una rasatura per lama perchè perdono il filo con una velocità impressionante.
Ottavio
Messaggi: 2
Iscritto il: 25/06/2023, 8:59
Località: Italia

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da Ottavio »

@Bertone sono le Abest o le Champion?
Bertone
Messaggi: 457
Iscritto il: 08/04/2018, 10:54
Località: Cesena

Re: Lamette Champion (swiss quality)

Messaggio da Bertone »

No sono le Sharp platinum, confezione verde......
Rispondi

Torna a “Lamette - DE”