Semogue 1305 (setola)

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Semogue 1305 (setola)

Sostienici

Sponsor
 

Semogue 1305 (setola)

Messaggioda riky76 » 10/05/2018, 12:28

Avendo letto solo informazioni qua e là un po' dispersive ed essendo stato letteralmente folgorato dalla sua bellezza, ho acquistato questo pennello, e ho un po' di basi per far qualche analisi tra lui ed i suoi concorrenti e darne un relativo giudizio, benchè personale.
Resta comunque l'icona della casa portoghese e penso che meriti di diritto un thread tutto suo.

Arrivato nella sua scarna confezione (un tubo di plastica moto sottile), ha subito confermato le sue doti estetiche e, osservandolo attentamente, fa trasparire l'artigianalità della sua verniciatura che te lo fan da subito piacere

Immagine

questa notte ha fatto il suo ammollo da 12 ore e domattina procedo con i primi test, ovviamente il suo stretto rivale è il nostrano Omega 11137 che uso con soddisfazione da qualche mese

Immagine

si tratta della miglior setola, grad premium, presa nella sua massima estensione, ovvero al 90% come da tabella

59882

quanti di voi lo usano e possiedono? quali impressioni o cautele?
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1250
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 16:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda riky76 » 10/05/2018, 12:28

per completezza metto qui di seguito gli estratti da altre discussioni che riguardano esclusivamente il 1305

hoeg78 ha scritto:La mia domanda è: sono meglio se paragonati agli equivalenti Omega? Un Semogue 2000 o un 1305 hanno il loro equivalente Omega (o altro italiano) di pari qualità oppure no?

walter56 ha scritto:Ho il 1305 da quest'inverno avuto prontamente in sostituzione gratuita da Shaving.ie di un 1520 (saltata la verniciatura).
Il 1305 ha impiegato 6-7 schiumate per sbocciare meravigliosamente, lo trovo un buon pennello forse per me un gradino sopra agli omega di pari taglia. i manici Semogue specialmente quelli colorati sono molto belli ma altrettanto delicati, infatti l'unica nota negativa (a mio avviso) è proprio nella verniciatura, il primo (1520) si è spaccato a metà, se ritrovo le foto le posto; il 1305 per colpa mia ha preso una botta sul bordo della ciotola in ceramica ed è saltato un bel pezzo di vernice.
Se non ricordo male 6 mesi fa costava 12 € ora è schizzato a oltre 18! :(


balthazar ha scritto:
Il Semogue 1305 per quanto mi riguarda è un caso a sè. Innanzitutto il manico. Decisamente retrò - mi piace molto - in legno dipinto come una volta (anche le tinte sanno di antico, di cose perdute). La forma poi è quella classica della Casa. Con questo pennello ho capito come possa essere dolce il massaggio sul viso fatto con una setola suina. Il nodo è davvero delicato - non moscio, attenzione - ed è di dimensioni, nonchè densità del pelo, più contenute rispetto al fratello maggiore. Le setole sono ad "effetto tasso" Inutile rimarcare l'importanza del rodaggio. L'effetto apertura/dispersione delle setole in funzione è marcatamente presente anche in questo pennello. E' un "attrezzo" che di tanto in tanto "riesumo" dal capiente cassetto ove tengo i miei "attrezzi" per saggiarne nuovamente la delicatezza e rinnovare le belle sensazioni che questo pennello sa regalare. Per il resto fa benissimo il proprio lavoro.

walter56 ha scritto: il 1305 lo paragonerei al 11137 le cui dimensioni del ciuffo sono abbastanza simili e costa qualche € in più.
La differenza che vedo io tra i due è che l'Omega dopo diversi utilizzi non si è aperto come il Semogue, a parte questo il Semogue schiuma forse un pochino meglio e da' un massaggio leggermente più godurioso (opinione mia); in definitiva li alterno volentieri entrambi mentre il 10077 per me ha qualche punto in meno.
Discorso prezzo, qui la cosa è molto soggettiva stiamo parlando di due marchi primari ed ognuno fa la sua politica con i suoi costi, se mi chiedi ricompreresti il Semogue, la risposta è si come pure per l'Omega.

walter56 ha scritto:Rapido confronto tra l'Omega 11137 ed il Semogue 1305 con simile numero di utilizzi per entrambi:


581458155816

Foto fatte con entrambi i pennelli ben asciutti, pur avendo le stesse dimensioni di nodo e altezza, il Semogue sboccia in maniera più evidente mentre l'Omega rimane più "chiuso". La densità del nodo mi sembra a favore del Semogue.


walter56 ha scritto:
ischiapp ha scritto:Io sono contentissimo del mio 1305 con un ciuffo leggermente più lungo (22x55mm) ma di migliore grado (90% Top Premium) anche se con il manico più grosso (53mm).
Se vuoi uguali dimensioni (22x50x98mm), rispetto al 1438 (75%) ti consiglio il 1460 (90% Best) ... e senza effetto tasso.
..........]


Ti consiglierei anch'io il 1305 per il miglior rapporto lunghezza qualità del ciuffo rispetto al 1438, io ho sia il 1305 che il 1520 (1460 on ciuffo simil tasso), tra i due c'è una bella differenza, il 1305 ha molti punti in più.


kratos*86* ha scritto:Ho preso parte in minima parte al processo di "sbocciatura" del 1305 di ischiapp e devo dire che ho subito visto una bella differenza tra le setole omega e semogue.
L'omega è più dura e rude mentre la semogue più morbida con punte delicate. Premettendo che non mi ero fatto una buonissima impressione con il misto setola/tasso della semogue, però il 1305 mi ha dato subito un buon feedback. Inoltre le dimensioni sono ideali per il F.L....primo o poi lo comprerò visto che è prorpio un bel pennello :D


Zapata ha scritto: Ti capisco perfettamente. Anch'io mi sono innamorato del 1305 e ci ho messo una vita prima di decidermi a comprarlo.
Mi sono detto che per un manico così bello (oltre a setole di ottima qualità) si poteva correre un rischio. Premetto che non sono un esterofilo, e che già possiedo tre Omega. L'ultimo, però (un 11126) mi ha lasciato un po' insoddisfatto. Manico bellissimo, ergonomico e resistente "all'ammollo", continua a perdere qualche setola anche dopo due mesi di frequente utilizzo.
Con questa scusa mi sono lasciato andare, ed ho acquistato il bel 1305. L'oggetto in sè è veramente bello, almeno ai miei occhi. Dato il costo non proibitivo, ho accettato il rischio del manico verniciato: alla peggio lo svernicio e ci passo un flatting per scurirlo anche un po'.
Devo segnalare solo una cosa: ho notato una sovrabbondanza di colla alla base del ciuffo (vedi foto 3), e questo comporta una certa mancanza di flessibilità delle setole. Probabilmente la situazione è destinata a migliorare con l'uso (molto limitato finora), ma la cosa non mi sconvolge più di tanto, dato che lo uso in FL con i saponi duri e che le setole sono già "confortevolissime".


ischiapp ha scritto:Di Semogue ho solo un 1305 ed un BC2013LE Mistura ... ma sono un sogno.
Il 1305 è il miglior porcellino della fattoria, anche se ha un rodaggio molto lungo.
Con pazienza, ha sfoggiato qualità degne dei migliori tassi HMW. :shock:


Mad4Floid ha scritto:12477

arrivato il 1305... molto soddisfatto dell acquisto: poco piú di 14€ spedizione inclusa.

nella foto il pennello al secondo utilizzo.
Setole molto morbide ma comunque capaci di regalare un bel massaggio, il pennello non é assolutamente floppy.
blooming molto accentuato: pensavo fosse paragonabile all omega 49, in realtá é un po piú piccolo.

Verniciatura ad oggi impeccabile...sto seguendo il consiglio di non lasciarlo a bagno in acqua calda, ammorbidisco le setole in un bicchiere con acqua calda in modo che il manico non si bagni...

molto soddisfatto: e poi l anellino in metallo alla base del ciuffo é una chicca :D


Durdon ha scritto:All'inizio (complice appunto il grado diverso e la minor densità) il 1305 si fa preferire per maggior morbidezza, ma col tempo ho notato una leggera propensione a diventare un pò troppo "floppyino" (a mio gusto), cosa che non succede nel Soc che diventando più morbido perde meno backbone....(forse è anche questa una differenza tra Premiun e Special)


il barbitonsore ha scritto:Attratto dal bellissimo manico, ho acquistato il 1305. Una decina di sbarbate finora con saponi Vitos e Pannacrema Lavandotto. Il ciuffo si è aperto bene fin dai primi utilizzi ed esteticamente il pennello fa proprio ottima figura. Non ne sono però assolutamente contento perchè non riesco ad ottenere una soddisfacente quantità di schiuma nella ciotola di montaggio. La densità della crema è ottima ma, dopo lungo lavorio, non è mai più di 1/3 di quella che mi procurano porcelli Omega grosso modo delle stesse dimensioni e faccio fatica a completare la rasatura. Leggo che questo pennello migliora parecchio con l'utilizzo, credo però che queste impressioni si riferiscano soprattutto alla morbidezza delle setole (di cui non mi lagno) e non alle caratteristiche schiumogene. Continuerò ad utilizzarlo confidando in una progressiva evoluzione, mi dispiacerebbe accantonarlo.
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1250
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 16:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda riky76 » 11/05/2018, 14:48

come speravo l'ho usato stamattina per la prima volta è mi è decisamente piaciuto, a partire dalla buona ergonomia del manico, ciuffo molto molto morbido che mi ha accompagnato per tutte e tre le insaponate senza mai pungere anzi, pare quasi a metà strada tra le setole omega e i tassi. Ciuffo con backbone chiaramente minore del suo rivale omega11137 ma con un buon equilibrio generale. Vediamo tra 6-7 altre sbarbate come evolve

viewtopic.php?f=63&t=13572&p=280271#p280271
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1250
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 16:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda Barbariccia » 19/05/2018, 9:50

60273
In confronto all omega 49
60274

Anche io sono stato folgorato dal estetica retrò e dalle belle recensioni date sul tubo
È poco che lo possiedo 4 5 sbarbate e si sta ammorbidendo, comunque un altro mondo rispetto all omega. Molto più morbido e piacevole già dalle prime sbarbate
Vi terrò informati
Il cambiamento non è mai doloroso. Solo la resistenza al cambiamento lo è.
Avatar utente
Barbariccia
 
Messaggi: 69
Images: 27
Iscritto il: 28/03/2018, 14:33
Località: Sesto san Giovanni

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda riky76 » 22/05/2018, 10:17

sono proprio anche io alla quarta (ieri) e inizia davvero a dare delle ottime sensazioni!
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1250
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 16:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda ischiapp » 05/10/2018, 21:26

Sembra che ci sia una setola anche migliore in casa Semogue. :shock: :shock: :shock:
http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?f=32&t=13802&p=296601#p296601
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 16037
Images: 2446
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda riky76 » 08/10/2018, 15:25

usti, interessante! :)
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1250
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 16:23
Località: Giaveno - Torino

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda fp1369 » 09/11/2018, 20:24

Ho acquistato su Amazon il 1305 (la scusa per la mia coscienza è stata che, in occasione di un altro acquisto, dovevo superare i 29 euro per avere la spedizione gratis :D ) e ieri è arrivato. Packaging ridotto all'osso (ma non importa), e pennello che si presenta, come del resto avevo letto, davvero bene. Ha l'aspetto di un oggetto di altri tempi con la sua verniciatura glossy visibilmente fatta a mano.
Ho fatto una preparazione accurata perchè avevo letto di non tenere il manico immerso per troppo tempo in acqua per evitare rigonfiamenti della vernice. Ho quindi da nuovo ed a secco applicato un balsamo per capelli per qualche minuto, poi l'ho lavato un paio di volte con shampo delicato ed infine l'ho immerso in un mix di acqua e sapone da barba avendo cura di non immegere il legno del manico oer circa 12 ore (con gli altri in setola il bagno lo prolungavo a 24 ore, ma avevo il timore di rovinare quesot manico). Ogni tanto ho eseguito nel corso della giornata alcune schiumate montando con delicatezza nella mano con differenti saponi per poi reimmergerlo previo risciacquo. Infine l'ho lasciato ad asciugare..
Stamattina primo utilizzo. Gradevolissimo il feeling. Il pennello ha già creato un pò di doppie punte e si è aperto! Sono davvero rimasto stupito dalla dolcezza e delicatezza delle setole.. è letteralmente perfetto in FL, punte delicatissime e solido backbone delle setole. Non ho e non avrò mai per scelta tassi. Uso alcuni Omega in setola (tutti ottimi sebbene modelli economici) e diversi sintetici (omeha hi brush, yaqi diversi modelli e razorock bruce) oltre ad un bellissimo Zenith 506 in cavallo, ma questo Semogue , rispetto agli altri in setola, sembra già dal primo uso di un altro livello qualitativo. Ovvio che dovrò utilizzarlo di più per verificare come evolve, ma conoscendo la ordinaria progressione verso il miglioramento dei pennelli in setola, sono fiducioso che nel futuro non deluderà. Ripeto... sin dal primo uso il pennello è delicatissimo e da qui il mio stupore. Non posso dire che, usato questo, non userò più gli omega perchè anche questi sono ottimi, ma sono davvero contento dell'acquisto. Costa 18 euro spedito, ma a mio avviso li vale tutti ed anche più.
fp1369
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 18/06/2018, 20:30
Località: Lecce

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda gigetto » 10/11/2018, 20:57

Amo i pennelli in setola, nessun magone etico/biologico e ritengo che una buona setola non faccia rimpiangere troppo altro (eccetto alcuni synt) unico difetto che riconosco a questo, dal mio punto di vista sia la doppia colorazione, una bella setola sbiancata, stile ippa o altri è non solo un fattore estetco ma indice di pennelli morbidi all'uso e funzionali.
gigetto
 
Messaggi: 2410
Images: 18
Iscritto il: 21/07/2017, 8:18
Località: Provincia di Novara

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda ischiapp » 10/11/2018, 21:32

Anch'io avevo dubbi prima di provare il Semogue 1305.
Ma quella setola è fantastica, anche se colorata finto tasso.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 16037
Images: 2446
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda gigetto » 11/11/2018, 9:44

Vi è molta differenza con un Semogue 820 o con i similari, sempre semogue, ma senza colorazione delle setole? (escluso la versione top che costa come un tasso, a quel punto meglio un bel chubby2synth)
gigetto
 
Messaggi: 2410
Images: 18
Iscritto il: 21/07/2017, 8:18
Località: Provincia di Novara

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda ischiapp » 11/11/2018, 9:50

Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 16037
Images: 2446
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda gigetto » 11/11/2018, 12:50

Sarà Pierpaolo ma io continuo a preferire la colorazione naturale, unica eccezione è il Chubby2 synt, anche quello imita qualcosa, ma almeno poi restituisce qualcosa in più...
gigetto
 
Messaggi: 2410
Images: 18
Iscritto il: 21/07/2017, 8:18
Località: Provincia di Novara

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda fp1369 » 03/12/2018, 11:03

approfitto dell'esperienza degli esperti per un quesito. Ho letto già qualcosa sull'argomento, ma non riesco a ritrovarlo e non ricordo esattamente il contenuto della discussione.
Il "problema" è questo. Dopo circa una quindicina di utilizzi del pennello (comprato all'inizi di novembre e utilizzato spesso perchè mi piace particolarmente) è diventato, come mi aspettavo, morbidissimo e davvero piacevole nell'uso, ma da qualche giorno ... sembra mangiarsi la schiuma. Mi spiego: monta immediatamente e inizia a lavorare bene come sempre, ma dopo una trentina di secondi si montaggio in FL la panna che crea (e questo indifferentemente dal sapone usato) e che un attimo prima era più che sufficiente ed anzi abbondante inizia a svanire... sembra che le setole la assorbano!!!! Visivamente il panna c'è (anche se si riduce), ma non si trasferisce al viso (questo effetto in minima parte lo vedo con tutti i naturali cavallo incluso, ma non è mai stato tanto evidente da essere un problema, mentre i sintetici sono ovviamente esenti).
Ho pensato al calcare ed ho fatto un trattamento con acqua mista ad aceto, poi lavaggio con shampo e poi balsamo... il pennello è diventato favoloso :D , morbido ed al tatto setoso, ma oggi, utilizzato con razorock puros che monta con incredibile facilità, di nuovo il problema si è ripresentato.. avrei potuto anche fare la rasatura con la schiuma creata, ma era davvero quasi inesistente ed ho preso un sintetico yaqi, caricato un minimo e ripassato sul volto ottenendo una panna, come al solito, persistente ed abbondante senza nessun problema.
Secondo voi... a che cosa è dovuto questo effetto (che per la prime 10/12 volte in cui ho utilizzato il pennello non si è presentato) ?
fp1369
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 18/06/2018, 20:30
Località: Lecce

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda ischiapp » 03/12/2018, 12:17

Il dettaglio è la quantità d'acqua assorbita dalle setole.
Nei sintetici è virtualmente zero, e la struttura ondulata serve proprio a trattenerne un minimo.
Le fibre naturali al contrario la trattengono, più o meno a secondo delle specifiche di produzione.

Una setola morbida e spessa come il Semogue 1305, quando è arrivata alla giusta maturazione, ne trattiene molta.
Per questo ogni ciuffo (anche i sintetici), dopo l'ammollo si scarica dell'eccesso d'acqua.
Strizzato, il ciuffo ha giusto l'acqua per creare la protoschiuma.
A quel punto durante il montaggio si può dosare correttamente l'acqua.

Il mio metodo per una schiuma perfetta, indipendentemente dal pennello e dal sapone:
1. ammollo del pennello in acqua calda per qualche minuto (il tempo di preparare gli attrezzi)
2. velo d'acqua calda sul sapone (duro e semiduro), per lo stesso tempo
3. eliminare totalmente l'acqua dal pennello, sia strizzando che scrollando gentilmente
4. incorporare il velo d'acqua nella creazione della protoschiuma
5. carico adeguato al sapone ed al pennello, come minimo 10 - 15 secondi
6. montaggio (metodo preferito, indifferente FL / BL / LH) fino ad ottenere una schiuma densa
7. aggiustamento dell'acqua, a piccole dosi e più riprese continuando a montare, fino ad ottenere la desiderata morbidezza
8. incorporazione di aria, fino a creazione di microbolle che strutturano una schiuma meccanicamente performante

La fase di carico è la parte più importante del montaggio, che getta le basi per il risultato finale.
Qui un esempio utile: http://www.ilrasoio.com/viewtopic.php?p=142992#p142992
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 16037
Images: 2446
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda fp1369 » 03/12/2018, 13:04

Grazie Ischiapp. Il problema è che ancora non ho capito il problema. :D
Il pennello lo lascio in ammollo in acqua tiepida una decina di minuti prima di iniziare e per il resto faccio esattamente secondo il tuo schema (faccio così proprio per aver letto questi consigli su questo forum). Ciò che è strano è che per la prima decina di volte che ho usato il Semogue non ho avuto questo effetto strano.
Proprio pensando ad un incorretto carico di acqua mi era venuto in mente il calcare (ipotizzando che per un eccesso di calcare le setole non si impregnassero, ma non è così).
Del resto la crema pannosa si crea velocemente ... il problema è che dopo svanisce.
Vabbè.. riproverò nei prossimi giorni.. mi spiacerebbe troppo dover cestinare questo pennello che, in verità, mi piace moltissimo.
fp1369
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 18/06/2018, 20:30
Località: Lecce

Re: Semogue 1305 (setola)

Messaggioda ischiapp » 03/12/2018, 13:37

fp1369 ha scritto: ... il problema è che dopo svanisce.
Anche a me all'inizio.
Il Semogue 1305 è uno di quei magnifici pennelli che chiedono un po' di lavoro.
Avendo curato la fase di carico, devi solo impegnarti di più nella fase di montaggio.
Soprattutto gli ultimi due punti.

Molto dipende dal sapone.
Ma almeno qualche minuto di montaggio è richiesto.
Per alcuni saponi ci può volere più tempo, come vedi nell'esempio.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 16037
Images: 2446
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Torna a Pennelli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti