primo "restauro"

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: primo "restauro"

Sostienici

Sponsor
 

Re: primo "restauro"

Messaggioda guardiano » 08/03/2013, 13:55

Molto bello! O :) ra rimango in attesa di avere le prime impressioni sull'affilatura e la rasatura.
Avatar utente
guardiano
 
Messaggi: 201
Images: 28
Iscritto il: 09/12/2012, 9:17

Re: primo "restauro"

Messaggioda hoeg78 » 08/03/2013, 14:36

Bel lavoro! L'hai preso da ebay vero? Mi pare lo stesso di un'asta che seguivo anche io! Alla fine ci si rivede tutti lì noi del forum :lol:
Non potrai mai sapere chi sei finché non smetterai di ascoltare cosa gli altri dicono di te.
Avatar utente
hoeg78
 
Messaggi: 634
Images: 155
Iscritto il: 10/01/2013, 12:46
Località: Venezia

Re: primo "restauro"

Messaggioda miscio » 08/03/2013, 14:46

quello all'asta è di un altro produttore, sempre francese.
Questo era in vendita diretta. :)
miscio
 
Messaggi: 1152
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 16:15
Località: Milano

Re: primo "restauro"

Messaggioda hoeg78 » 08/03/2013, 14:52

Si si! Me lo ricordo! Dopo aver comprato tele smeriglio delle più disparate grane, per il mio Schwartz ho deciso di terzializzare lucidatura e affilatura su pietre, per fortuna ho trovato un paio di artigiani tra PD e TV che si prendono cura alla vecchia maniera dei mano libera. Speriamo facciano un buon lavoro.
Non potrai mai sapere chi sei finché non smetterai di ascoltare cosa gli altri dicono di te.
Avatar utente
hoeg78
 
Messaggi: 634
Images: 155
Iscritto il: 10/01/2013, 12:46
Località: Venezia

Re: primo "restauro"

Messaggioda miscio » 08/03/2013, 21:20

Eccolo dopo il passaggio sulla pasta abrasiva.

2739
2738

Direi che va molto meglio :-)
miscio
 
Messaggi: 1152
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 16:15
Località: Milano

Re: primo "restauro"

Messaggioda hoeg78 » 08/03/2013, 22:56

Alla grande!
Non potrai mai sapere chi sei finché non smetterai di ascoltare cosa gli altri dicono di te.
Avatar utente
hoeg78
 
Messaggi: 634
Images: 155
Iscritto il: 10/01/2013, 12:46
Località: Venezia

Re: primo "restauro"

Messaggioda Burton » 08/03/2013, 23:20

Complimentoni così ancora meglio :D :D
Avatar utente
Burton
 
Messaggi: 1603
Images: 52
Iscritto il: 14/09/2012, 10:24
Località: Pescara

Re: primo "restauro"

Messaggioda miscio » 02/04/2013, 8:51

Ieri seconda rasatura con questo rasoio.
Trasmette strane sensazioni, la lama è rigidissima, muta ma spietata con i peli.
Direi che va molto bene. Rade dolcemente e in maniera profonda. La pelle rimane morbida e senza irritazioni.
Alla fine l'ex blocchetto di ruggine mi ha dato delle buone soddisfazioni.
miscio
 
Messaggi: 1152
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 16:15
Località: Milano

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda AlfredoT » 14/07/2013, 16:49

OK!
Grazie Ischiapp :)
God shave the Queen!

___o___

Passare da imbecille agli occhi di un idiota
è
un piacere da palati sopraffini.
Avatar utente
AlfredoT
 
Messaggi: 6347
Images: 688
Iscritto il: 11/05/2013, 10:05
Località: Tra Pv, Pc, Lo e Mi

Re: primo "restauro"

Messaggioda miscio » 26/07/2013, 7:16

Come scritto in altre discussioni ho tra le mani due rasoi piuttosto antichi.
Quello messo meglio è un francese in ancier fondu, qausi wedge, molto pesante.

5734

Ha il bevel rotto in un punto:

5743

Non è molto profondo, ad occhio qualche decimo di mm, non avrei problemi a scartavetrarlo e tirare il bevel omogeneo, quello che più mi "spaventa" è rifare il bevel dato che la porzione più sottile della lama è stata asportata con la cartavetrata e dovrei lavorare uno spessore maggiore della lama.

Dite che è fattibile? L'unica alternativa è la molatura?
miscio
 
Messaggi: 1152
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 16:15
Località: Milano

Re: primo "restauro"

Messaggioda james » 26/07/2013, 9:14

Ci sono anche un paio di zone di pitting verso la punta. quel pitting sembra abbastanza profondo e sembra essere abbastanza "in alto" sopra il filo. Tenendo conto anche che la lama è già abbastanza usurata sicuramente l'affilatura non sarà molto rapida... Ma dovresti riuscire.
Io eviterei interventi specifici per il filo, non c'è bisogno di regolarizzarlo, si regolarizza da solo quando lo affili.
Avatar utente
james
 
Messaggi: 271
Images: 73
Iscritto il: 01/04/2010, 18:39
Località: Parma

Re: primo "restauro"

Messaggioda miscio » 26/07/2013, 9:27

ok, andrò un po' pesante di 1000 in modo da recuperare il filo.
C'è un po' di lavoro da fare su questo rasoio ma credo che ne uscirà qualcosa di buono.
Grazie.
miscio
 
Messaggi: 1152
Images: 227
Iscritto il: 01/08/2012, 16:15
Località: Milano

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda Jekyll » 13/08/2013, 18:14

ORRORE!!!!!! :o :o :o :o :o

Non ho usato il mio rasoio per due giorni e quando l'ho preso in mano poco fa:

Immagine
Immagine


Ruggine :( :( ! Esattamente dove l'acciaio poggia sul manico, da una parte e dall'altra! Avrei giurato di aver asciugato anche il manico per bene...ma evidentemente mi sono sbagliato!!!

Leggendo questo topic vedo che si consiglia lo Svitol e poi una bella lavata per sapone per stoviglie! Basta così o devo fare qualcos'altro? Per favore, consigli!!!
Jekyll
 
Messaggi: 255
Images: 27
Iscritto il: 11/07/2013, 11:46
Località: Milano

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda Bruconiglio » 13/08/2013, 18:28

Prova con il SIDOL e un cotton-fioc, se il sidol non basta un po' di pasta abrasiva da carrozziere, sempre con il cotton-fioc e molta delicatezza per non colpire anche la doratura.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1606
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 14:02
Località: Chieti

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda altus » 13/08/2013, 18:30

Svitol e sapone sono per ridurre l'ossido nella zona del perno senza smanicare il rasoio. Il tuo caso è completamente diverso. Per toglier quell'ossido dalla punta usa un dischetto di cotone da strucco con un po' di pasta abrasiva SENZA TOCCARE l'incisione e la doratura sulla lama.
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 3133
Images: 2525
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda AlfredoT » 13/08/2013, 18:32

Lo Svitol non toglie la ruggine e lascia un velo unto così come il petrolio e l'olio per armi. Poi dovresti toglierlo, no? E saresti daccapo!
Mica puoi raderti con lo Svitol sulla lama...
Con una carta abrasiva bagnata (con aceto, magari, invece che con acqua) non si può?
Oppure con lo spazzolino di feltro del Dremel ed un po' di pasta abrasiva: tu ne hai tante, immagino!
Però io non so molto di restauri di questo tipo e ne parlo "in genere"
God shave the Queen!

___o___

Passare da imbecille agli occhi di un idiota
è
un piacere da palati sopraffini.
Avatar utente
AlfredoT
 
Messaggi: 6347
Images: 688
Iscritto il: 11/05/2013, 10:05
Località: Tra Pv, Pc, Lo e Mi

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda Jekyll » 13/08/2013, 18:58

SIDOL...ricevuto!
E naturalmente in casa non ne ho al momento!! Domani la prima cosa che farò sarà comprarlo e procurami la pasta abrasiva...andrò a Leroy Merlin perchè i due carrozzieri della mia zona sono, ovviamente, chiusi per ferie!
Ma, comunque, secondo voi, posso continuare ad usare il rasoio o è meglio che lo lasci tranquillo fino a quando non ho tolto quella macchiaccia?
Jekyll
 
Messaggi: 255
Images: 27
Iscritto il: 11/07/2013, 11:46
Località: Milano

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda altus » 13/08/2013, 19:04

Passaci un po' di dentifricio col cotton fiocc e usalo ;)
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 3133
Images: 2525
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda Jekyll » 13/08/2013, 19:22

Fatto...la situazione è decisamente migliorata, anche se restano due segni scuri laddove prima c'era la ruggine...domani SIDOL ed eventualmente pasta abrasiva per carrozzieri con cotton fioc...
Jekyll
 
Messaggi: 255
Images: 27
Iscritto il: 11/07/2013, 11:46
Località: Milano

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda Bruconiglio » 13/08/2013, 21:37

Quello è un punto molto critico e molti rasoi vintage, anche ben conservati, presentano tracce di ossidazione e pitting in quel punto.
Il rasoio puoi tranquillamente continuare ad usarlo anche prima di averlo ripulito.
Per asciugarlo bene passa un po' di carta igienica all'interno del manico e, prima di riporlo, lascialo all'aria e ancora semi aperto per qualche minuto in una stanza che non sia il bagno che è spesso troppo umido.
Anche le piccole goccioline d'acqua che rimangono sulla lama asciugando possono lasciare delle tracce grigie di ossido.

I Dovo vengono venduti con scatoline di plastica che non sono l'ideale per riporvi il rasoio in quanto intrappolano all'interno l'umidità residua presente sul rasoio.
Meglio gli astucci in pelle (tipo Thiers Issard) o le vecchie scatoline in cartone.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1606
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 14:02
Località: Chieti

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda Jekyll » 14/08/2013, 10:09

Infatti...mi sa che il mio errore è aver l'abitudine di riporre il rasoio, dopo averlo asciugato con la carta e scoramellato sulla mano, nel suo astuccio :roll: ...stamattina ho provato con il SIDOL (vi farò vedere le foto nel pomeriggio) ed è migliorato ulteriormente. Tuttavia sono rimasti ancora i segni...li lascio e rendo un rasoio sostanzialmente nuovo già un po' vintage :shock: o vaso di pasta e vediamo cosa succede?
Jekyll
 
Messaggi: 255
Images: 27
Iscritto il: 11/07/2013, 11:46
Località: Milano

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda Jekyll » 14/08/2013, 12:57

Mi sembra meglio, no? Vado con la pasta abrasiva o mi accontento?

Immagine
Immagine
Jekyll
 
Messaggi: 255
Images: 27
Iscritto il: 11/07/2013, 11:46
Località: Milano

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda Bruconiglio » 14/08/2013, 13:04

È un po' legato ai tuoi gusti, il sidol rimuove l'ossido, ma l'acciaio corroso in quel punto resta un po' ruvido e quindi ha quell'aspetto opaco. La pasta abrasiva rimuove un po' di acciaio e rende di nuovo la superficie lucida.
La controindicazione della pasta abrasiva è che in quel punto il rasoio potrebbe diventare più lucido che in tutto il resto della lama. Devi un po' dosare l'intervento e stare attento al verso, perchè le tracce di lucidatura devono andare nella stessa dirazione di quelle lasciate dalla molatura.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1606
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 14:02
Località: Chieti

Re: [TUTORIAL] Restauro di un ML

Messaggioda altus » 14/08/2013, 15:19

Jekyll ha scritto: dopo averlo asciugato con la carta e scoramellato sulla mano

Scoramellare sulla mano è una pessima abitudine "da barbiere". La mano non è piana come una coramella ;)
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 3133
Images: 2525
Iscritto il: 25/03/2013, 21:55
Località: Roma

Re: primo "restauro"

Messaggioda Jekyll » 14/08/2013, 17:34

L'avevo visto fare su uno dei video di Aldebaran per asciugare il filo della lama...ma mi sa che non lo farò più: mi accontenterò della carta igienica ;) .
Quanto al rasoio...mi sa che lo lascerò così: insomma, se una cosa la usi si rovina sempre un po', non può sempre essere nuova...anche se mi rode che una svista così da poco abbia segnato la lama dopo poche settimane di utilizzo :evil: :evil:
Jekyll
 
Messaggi: 255
Images: 27
Iscritto il: 11/07/2013, 11:46
Località: Milano
Prossimo

Torna a Manutenzione & Restauro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite