Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fancies)

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Sostienici

Sponsor
 

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Harry_il_selvaggio » 09/02/2017, 20:27

Confermo, almeno già da settimana scorsa presenti su soloestetica
"No son, never. The blood stays on the blade. One day you'll understand."
Avatar utente
Harry_il_selvaggio
 
Messaggi: 198
Images: 7
Iscritto il: 07/08/2016, 17:04
Località: Corbetta (MI)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Harry_il_selvaggio » 17/02/2017, 14:55

Usato il Cavendish per la prima volta ieri, ottimo sapone, gran schiuma e miglior post sperimentato negli ultimi mesi. Sembra quasi abbia una sorta di effetto ammorbidente sulla pelle che con altri saponi 'classici' (tabac / haslinger / tobs) non avevo ancora sperimentato. Fragranza molto sul dolce vanigliato per il mio naso, speravo fosse piú sul tabacco ma comunque buono e caldo il profumo, oserei dire piú 'biscottoso' che 'tabaccoso'.
Dopo la sbarbata ho concluso con Floid Genuine, accoppiata vincente!
"No son, never. The blood stays on the blade. One day you'll understand."
Avatar utente
Harry_il_selvaggio
 
Messaggi: 198
Images: 7
Iscritto il: 07/08/2016, 17:04
Località: Corbetta (MI)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Barbablu » 07/11/2017, 23:34

Rinverdisco un poco questo thread "con le ragnatele" a dispetto della ottima qualità (mi stava per scappare eccezionale) meccanica di questi saponi artigiani, che "pagano" un certo gap di distribuzione (non li trovate né da Maggard né da Groomatorium… solo alcuni tipi dell'ampio catalogo da svariati rivenditori europei, oppure, oltre alla casa madre, che ha spese di spedizione proibitive, giusto Italian Barber in Canada, cui ultimamente mi sono rivolto per via che commercializza anche gli AS dedicati in scala più larga dei 3 reperibili sul mercato europeo)
Qui recensisco "La Tierra Mojada" che ho utilizzato oggi
55002
Un ristretto numero dei PAA è stato CEE documentato ed domologato anche in etichetta e viene regolarmente importato e venduto in Europa. Questo fa parte dei tanti in catalogo che non ha fatto questo passo, quindi acquistato in Nord America.
Questo sapone viene detto come “ispirato” alla terra bagnata in Arizona, dove c’è anche il deserto, quindi con flora ed habitat abissalmente diverso dal “Petrichor” di B&M che è riferito al NE USA.
INCI: Stearico saponificato, Acqua, Olio di Ricino saponificato, Olio di Cocco saponificato, Kokum saponificato, Burro di Karitè saponificato, Avocado saponificato, Lattato, Glicerina, Fragranza
Le note olfattive dichiarate:
Testa: Bambù, Cactus, Salvia bianca del Deserto, Alga marina, Salvia
Corpo: Neroli, Ortensia, Ginepro, Petit Grain
Fondo: Patchouli, Vetiver Musk animale
Per l’AS/Colonia (sono intensi, alcolici e persistenti) : Alcool, soluz. idrosolubile di Salvia e di Labdano, Olio essenziale e fragranze varie, Estratto di Alghe, Glicerina, Alluminio, Aloe.
Prova pratica: L’annusata dalla boccetta dell’AS non è male: un odore verde e pulito, dove prevale la salvia, si percepisce la nota floreale dell’Ortensia, ed altra note dove appunto prevale il verde, il fresco quasi marino, che non ricorda affatto il bosco (merito dell’ alga ?). Pulito, quasi estivo, da primavera calda, ben diversa dalla primavera fredda evocata da “Rhapsody” di B&M. L’annusata dal vaso del sapone è quasi atroce: l’odore è così concentrato che ricorda lo “Spic & Span” detersivo per pavimenti ! Ovvio che esagero, ma non così tanto…
Nell’uso in rasatura: non ho che lodi per le qualità di questo sapone vegano: monta facilmente, rapidamente, schiuma benissimo con una crema grassa, protettiva della lama e bella “slick”. Post shave favoloso. Sinceramente dal punto di vista meccanico è veramente molto difficile chiedere di più …
La fragranza: nell’uso in rasatura l’odore evolve dal troppo concentrato simil detersivo per pavimenti all'inizio fino alla sua fragranza nativa, dove salvia ed ortensia la fanno da padrone assieme alle note verdi fresche date dalle altre voci (bambù, cactus, alghe) con un accenno di petit grain (o nella confusione neroli). Le note di fondo promesse con Patchouli, Vetiver e Musk non percepibili, forse ci sono a dose omeopatica. L’insieme viene mantenuto in modo duraturo dall’AS che per quanto alcolico non brucia affatto per l’ottimo post-have del sapone, forse anche per il suo contenuto di glicerina e sali di alluminio. Molto persistente.
Commento finale: Un vero top meccanico, fragranza anche questa molto americana del Sud-West, lo vedo intonato nella nostra calda primavera. Buono per cambiare le solite solfe agli agrumi o fiori dolci, solite colonie. Un qualcosa di insolito e fuori dagli schemi almeno per noi europei, ma piacevole e fresco. Nulla a che fare con toni “terrosi” e di sottobosco, e quindi "fuori stagione" per l'autunno. Forse in Arizona questi boschi del NE USA non ci sono proprio … :lol: Lo “stile” della fragranza, "deciso", è all’opposto di chi ama le situazioni all’inglese.
In nota finale: non è la prima volta che le descrizioni delle fragranze da parte di questa ditta siano inutili al consumatore per prefigurarsi la fragranza e siamo lungi dalle raffinatezze di Barrister & Mann o di Chatillon Lux, sempre rimanendo nel continente Nord Americano.
Barbablu
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1886
Images: 200
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda 2e20 » 08/11/2017, 11:37

Non ho provato La Tjeera Mohada ma la tua descrizione conferma quanto letto altrove: rispetto agli altri della famiglia Petrichor (B&M Petrichor, CFG Summer Storm), questo dovrebbe avere più note floreali e verdi...
2e20
 
Messaggi: 1645
Images: 348
Iscritto il: 10/05/2014, 17:46
Località: Tra Francia, Belgio e Germania

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Super Mario » 11/11/2017, 12:32

Per i toscani e non, questi saponi si trovano su SOLOESTETICA: negozio a Viareggio e vendita online, sempre con sconto forum.

Hanno le profumazioni più classiche però.

SM
Non scoraggiarti se qualcosa non funziona come vorresti: o non fa per te, o tu ancora non fai per lei.
Avatar utente
Super Mario
 
Messaggi: 2079
Images: 68
Iscritto il: 23/05/2013, 20:01
Località: Pisa

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Barbablu » 11/11/2017, 12:38

Confermi quanto detto da @Harry_il_selvaggio 4 messaggi prima, in febbraio.
Provali, sono veramente ottimi, oggi ho usato "Solstice" che è tra quelli con omologazione CEE e puoi trovare appunto anche a Viareggio… gradevole anche di fragranza, derivata dagli indiani nativi d'America , assolutamente originale rispetto alle cose europee.
Barbablu
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1886
Images: 200
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda 2e20 » 05/02/2018, 22:33

Segnalo che nella newsletter odierna PAA ha annunciato che i tutti i saponi (sia del marchio PAA che CK) verrano prodotti con la formulazione CK:

Potassium Stearate, Glycerin, Potassium Cocoate, Aqua, Potassium Kokumate, Sodium Lactate, Potassium Shea Butterate, Potassium Castorate, Sodium Stearate, Potassium Cocoa Butterate, Potassium Avocadoate, Parfum [Fragrance]
2e20
 
Messaggi: 1645
Images: 348
Iscritto il: 10/05/2014, 17:46
Località: Tra Francia, Belgio e Germania

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Barbablu » 06/02/2018, 11:30

In 2 parole : tutta la produzione ora viene uniformata alla ultima formulazione PAA: la 3.5 già descritta nella pagina precedente, la stessa di quella degli importati ufficialmente in Europa, da Gift & Care, Barba e baffi ed altri ancora, in quanto certificata presso la CEE.
Barbablu
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1886
Images: 200
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda ischiapp » 05/06/2018, 19:20

ischiapp ha scritto:In confronto il HTGM Synergy Cavendish 1.0 sembra pura poesia ...
Continuo a pensarlo.

Sarà stato anche per l'ottimo supporto del latte dopobarba, ma il mio amato tabacco speziato è stato una gioia.
E dopo anni, è più tonico che mai!! :D
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15344
Images: 2358
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Rusoma » 20/06/2018, 10:56

ecco la formulazione del sapone 'Coconut Oud' che ho da poco acquistato, credo sia la più recente

61229 61230
Avatar utente
Rusoma
 
Messaggi: 138
Images: 169
Iscritto il: 16/03/2016, 18:39
Località: Benevento

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Maxabbate » 03/07/2018, 9:39

Sto terminando il CaD. A parte la fragranza (un barbershop all'americana, molto simile al Fine American Classic, ispirato al Pinaud: molto buono davvero), noto che la meccanica ed il post sono molto simili a MdC. E' in effetti il sapone che, a mia esperienza, più si avvicina a MdC: 100 vegetale, schiuma un casino in un attimo senza tanti problemi di punto d'acqua, protezione buona e ottimo post non grasso.
Sono ottimi e si trovano anche in Italia: consigliatissimo (soprattutto a chi "comincia" ed ha difficoltà a schiumare).
Maxabbate
 
Messaggi: 1246
Images: 165
Iscritto il: 06/05/2014, 14:20
Località: Bologna

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda 2e20 » 03/07/2018, 17:39

Veramente CaD è ispirato alla crema Barbasol, a sua volta ispirata a YSL La Rive Gauche (a cui si ispira anche il Fine American Blend)
2e20
 
Messaggi: 1645
Images: 348
Iscritto il: 10/05/2014, 17:46
Località: Tra Francia, Belgio e Germania

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Maxabbate » 03/07/2018, 18:36

Carina 'sta cosa... Fonte?
(cercavo da un po' un edt che ci stesse bene!)
Maxabbate
 
Messaggi: 1246
Images: 165
Iscritto il: 06/05/2014, 14:20
Località: Bologna

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Barbablu » 04/07/2018, 9:36

Trovo il post dei PAA migliore del MdC, merito di una formulazione grassa più ricca. Dopo la "resa" in termini di consumo per ciascuna ottima sbarbata è su un altro pianeta. Grandissime prestazioni e facili (sembra che schiumi solo a guardarlo ! :lol: ), ma come per le auto USA con cambio automatico al grande comfort abbinano anche dei consumi superiori.

Io il CAD l'ho comprato e subito regalato a mio cognato dopo averlo annusato, senza neanche usarlo: avendo B&M "Seville" mi è apparso al suo confronto come fragranza barbershop "sbiadita". Solstice ha grande "personalità" :D e per non perderla con il dopobarba, la difficoltà è procurarsi il suo omologo definito AS/EdT per intensità e durata.
Barbablu
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1886
Images: 200
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Maxabbate » 04/07/2018, 17:05

Io di Seville ho avuto solo un campione, ma mi sembrano tanto diversi, ma tanto (solo fragranza intendo). Boh?
Sì, i consumi sono molto diversi da quelli di MdC, ma tanto.
Però è un sapone ottimo, mi sento davvero di consigliarlo a chi inizia con i saponi "d'oltreoceano".
Maxabbate
 
Messaggi: 1246
Images: 165
Iscritto il: 06/05/2014, 14:20
Località: Bologna

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Barbablu » 04/07/2018, 20:41

La base è ottima e facile da usare, solo scegliere la fragranza che più aggrada: molte sono particolari. A mio avviso non hanno la "finezza" di alcuni d'oltreoceano come B&M, DG quando si appoggia a CL, alcune di Catie's Bubbles, etc etc, ma ci sono alcune decisamente originali ed interessanti. Peccato che le reperibili in Europa siano solo una parte del catalogo, ma la qualità della base merita molto. Al punto che oggi ho scelto di usare proprio "Solstice".
Barbablu
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1886
Images: 200
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda riky76 » 12/07/2018, 10:02

prima volta con un PAA ed in particolare il Cavendish (per ovvie ragioni sia ciclistiche che da buon fumatore - invernale- di pipa). Mi è piaciuta la consistenza e con il pennellone in tasso è montato molto bene, anche se all'inizio c'era addirittura troppa acqua... via via con le passate è andato tutto a meraviglia, compreso un post degno di nota. LA profumazione a me, di naso scarso, par solo vanigliata, comunque ottima ma il tabacco è rimasto nella pipa del disegno!

http://ilrasoio.com/viewtopic.php?f=63& ... 46#p287546
"le migliori idee che abbia mai avuto mi son venute mentre mi stavo facendo la barba"
Avatar utente
riky76
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1250
Images: 263
Iscritto il: 19/10/2017, 16:23
Località: Giaveno - Torino

Phoenix Shaving (PAA): Formula CK-6

Messaggioda ischiapp » 30/09/2018, 19:26

Sembra che la nuova Formula CK-6 sia veramente corposa.
Questi gli ingredienti (INCI) del Doppelgänger:
Potassium Stearate, Glycerin, Potassium Cocoate, Aqua, Potassium Kokumate, Sodium Lactate, Potassium Shea Butterate, Potassium Castorate, Sodium Stearate, Potassium Cocoa Butterate, Potassium Avocadoate, Astrocaryum Murumuru Seed Butter, Theobroma Grandiflorum (Cupuassu) Butter, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Butter, Platonia Insignis (Bacuri) Seed Butter, Parfum.
Si nota la ricerca di grassi vegetali decisamente molto performanti, provenienti dalle zone più esotiche del mondo.
https://www.tuttogreen.it/burro-murumuru-proprieta-benefici/
http://www.kosmeticanews.it/cupuacu-per-una-pelle-super-idratata/
http://www.greenstyle.it/olio-di-jojoba-benefici-e-proprieta-62028.html
https://www.paolaharris.it/platonia-insignis/
Quindi concretamente più ricca della formulazione base.
2e20 ha scritto:... i tutti i saponi (sia del marchio PAA che CK) verrano prodotti con la formulazione CK.
Potassium Stearate, Glycerin, Potassium Cocoate, Aqua, Potassium Kokumate, Sodium Lactate, Potassium Shea Butterate, Potassium Castorate, Sodium Stearate, Potassium Cocoa Butterate, Potassium Avocadoate, Parfum [Fragrance]

Questa base di Phoenix Shaving (PAA) è ben descritta da Matt Hilton (aka 120inna55).
E sembra proprio che i risultati siano eccellenti!!
WetShaverReview@FBgroup ha scritto:Review: Phoenix Shaving | Doppelgänger

It has been an absolute joy using Phoenix Shaving's Doppelgänger for the past 2 months, but it's been driving me crazy because I haven't been able to talk about it. While I was not in the extensive test group from it's inception, I was afforded the opportunity to test and provide feedback for a couple of the late iterations of this "CK-6" base. In fact, the version prior to this final recipe had already surpassed my personal benchmark soap, such that I'd assumed it was the final version. Ultimately, this release version performed essentially the same except the post-shave was extended considerably.

CK-6 offers no-nonsense loading. Over the weeks of testing, I've used synthetics, boar, and badger knots, and the results are the same: a damp knot easily picks up enough product in just a few seconds. In this respect, it's quite similar to the standard Crown King base, as well as several other artisan offerings for that matter.

I typically face and scalp lather, but for testing purposes, I did bowl lather a few times. Trying to find CK-6's limits proved to challenging. I have extremely hard water which can diminish even the best of lathers. Over the years, I've tried using distilled water or adding a little citric acid to my reserve bowl, but ultimately I've learned to just load more and scrub and agitate more. Certainly, the higher performing artisanal soaps have overcome this hurdle. One of my favorites, the Barrister's Reserve base, has essentially made a mockery of hard water, such that I have to take care to avoid overloading the knot else I'll be met with an uncontrollable amount of lather. CK-6 is somewhere in between. I can load a typical amount of soap in a 26-30 mm knot that will ultimately yield enough lather for a leisurely 2+ pass head and face shave with plenty more to spare. When I use CK-6, that "more to spare" is has now become an essential element to my routine, but more on that later.

CK-6 thrives even on an unreasonable amount of water. With just a little agitation, the lather quickly expands and then stalls right at that optimal density thereby yielding a thick creamy lather that can be painted to a glassy sheen devoid of brush marks. The more water I introduce, the slicker it gets. The resulting slickness is matched by very few of the artisanal soaps I've used. I did try neglecting the hydration to evaluate the rookie factor, and I found it still performed on a spectacular level. In fact, if you like a stiffer stucco-like substrate, you can achieve this by skimping on the water, and you'll still get a very slick shave. If you do this, I recommend letting the lather rest on your skin for a bit before taking a blade to it. It won't break down, but the prolonged exposure seems to allow the buttery lather to impart its slickness. Whereas a well hydrated lather is ready to go right away. In practice, personally, I prefer a wetter lather, but CK-6 simply has a wide water range accommodating individual preferences (or even errors) without sacrificing glide. That said, this is one of the more intuitive soaps I've ever used.

If you're into doing 45 minute single-pass shave videos, then feel free to keep working the lather, but you can't over-work it and you'll be hard pressed to drown it. There are very few soaps in my den that allow me to lather my entire face and head all at one time without risking breakdown of the final areas. Being a shower shaver, even the most robust lathers are at risk of falling apart under these humid circumstances. Despite these conditions, CK-6 remains quite stable, allowing me to take my time on a leisurely face shave while the lather waits on my scalp. By the time I transition the shave to focus on my head, the lather is just as dense and slick as if I'd just painted it on.

In my experience, my hard water certainly impacts residual slickness. I discovered this in the past when I experimented with distilled water or by introducing a pinch of citric acid to my reserve bowl. It was only then that I could fully appreciate residual slickness. Times have changed, and now several current artisanal soaps offer good to outstanding residual slickness without having to jump through hoops. The residual slickness I've been experiencing with CK-6 is unmatched by any soap I've ever used. In some soaps with exceptional residual slickness, I find holding onto my brush to be somewhat precarious. Being a shower shaver, I tend to let the lather fly, so this is a real concern with lather dripping down the brush handle. CK-6 actually doesn't mess with my grip, though. It seems the residual slickness is directly related to the prolonged exposure to my skin and not passive exposure to the handle materials.

Other than perhaps the durability and residual slickness aspects, the qualities I've mentioned thus far can also be boasted by a select few other bases currently on the market. Where CK-6 leaves the pack for me is the post-shave. Just how soft can one's skin be, you ask? Consistently, after shaving with Doppelgänger (CK-6), my skin feels as if it's never sprouted a hair, nor ever had a blade dragged across it. So, Icarus does that. Catie's Bubbles' jojoba magic does it as well. As does Ariana & Evans, Nuàvia, and so on. The real leap with CK-6 is that this feeling literally lasts all day with no additional products. In fact, while my stubble is yet reemerging, my skin still feels as if I've just applied moisturizer. When using my highest performers, I smear whatever pulled lather remains on my scalp where it stays while I clean up my gear. In the case CK-6, the post-shave benefits are so luxurious that I actually account for that extra lather when loading so I can ensure there's enough pulled lather to completely cover my scalp, face, and neck. The results are an unmatched flawless and protracted post-shave feel.

There will be plenty of documentation out there by way of the artisans as well as more professional reviewers explaining the details as to why this base performs the way it does, so I won't even attempt it. In the midst of testing, there were some comments from the artisan that suggested CK-6 may never come to fruition due to cost. As of this writing, I believe this is still a concern. I doubt the artisans will switch over their entire line to this base, but I can certainly see it maintaining a place in their catalog as a premium line much like Declaration Grooming's Icarus and Barrister and Mann's Reserve.

Again, as of this writing, I don't know what the final cost of CK-6 will be, but I do remember in the not-too-remote past paying hefty prices for the likes of Martin de Candre and Nuàvia, while current artisans churn out products that meet or exceed the performance of those at a fraction of the price. Given the current volume of talented artisans in the community, certainly from a pragmatist's perspective, a luxury-level wet shave can be achieved on the cheap. However, when I consider performance benchmarks for a soap, I do not incorporate cost into the equation. Nor do I consider packaging, marketing, fragrance, or customer service. With that in mind, here are my benchmark ratings of CK-6:

Ease of loading: Unsurpassed
Ease of lathering: Unsurpassed
Water range: Unsurpassed
Density: Unsurpassed
Primary slickness: Unsurpassed
Residual slickness: Unequaled
Durability: Unequaled
Post-shave feel: Unsurpassed
Post-shave feel duration:Unequaled

Given these results, after several weeks of using this base under various conditions with various hardware, CK-6 is the current pre-eminent benchmark soap base title holder in my den. This is the best all-around performing soap base I've ever used...for now

Immagine


EDIT: Lista ingredienti cambiata (nella posizione di alcune componenti), sia sul sito che sul prodotto:
Potassium Stearate, Glycerin, Potassium Cocoate, Aqua, Potassium Kokumate, Sodium Lactate, Potassium Shea Butterate, Potassium Castorate, Sodium Stearate, Potassium Cocoa Butterate, Potassium Avocadoate, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Theobroma Grandiflorum (Capuacu) Butter, Astrocaryum (Murumuru) Seed Butter, Platonia Insignis (Bacuri) Seed Butter, Parfum [Fragrance]
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15344
Images: 2358
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda 2e20 » 30/09/2018, 22:06

Ho letto anch'io l'ottima recensione di Matt Hilton.. chiaramente questa è la risposta PAA a BM Reserve e DG Icarus!
2e20
 
Messaggi: 1645
Images: 348
Iscritto il: 10/05/2014, 17:46
Località: Tra Francia, Belgio e Germania

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Maxabbate » 30/09/2018, 22:24

Sto finendo il CAD, aspetto la base nuova per riprenderlo!
Maxabbate
 
Messaggi: 1246
Images: 165
Iscritto il: 06/05/2014, 14:20
Località: Bologna

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Barbablu » 01/10/2018, 15:12

Faranno una nuova base "top" comunque vegana, non che la precedente facesse "schifo" … anzi ! Meglio di una cosa che era già bene… evviva !
Le "Icarus" e Reserve di B&M non sono vegane. Vediamo come il mondo USA dei saponi investe alquanto in ricerca per le basi saponose.

Per quanto riguarda P.A.A. rimangono uno scalino sotto ai competitors citati nella ricercatezza di fragranza, ancora più se ci mettiamo la serie Zoologist di CFG.
Appena ora Noble Otter ha fatto una Joint Venture per la fragranza con APR in una limited che valuterò una volta arrivata.
La ricerca di una fragranza "come si deve" ed in gamma variata, pur avendo dei prodotti personalmente anche gradevoli è ciò che manca a P.A.A. . Will Carius si diletta di profumi, DG ha fatto joint venture con CL, CFG idem con per alcuni gli Zoologist, forse anche P.A.A. dovrebbe in futuro trovare una soluzione simile.
Barbablu
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1886
Images: 200
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda ischiapp » 01/10/2018, 18:04

Barbablu ha scritto:Will Carius di Barrister & Mann si diletta di profumi, Declaration Grooming ha fatto joint venture con Chatillon Lux, Chiseled Face Groomatorium idem per alcuni prodotti con Zoologist, forse anche PAA dovrebbe in futuro trovare una soluzione simile.
Però è anche vero che i suoi prodotti, visto il buon rapporto q/p, vendono bene nel mercato domestico ... che è il più grande al mondo.
Alla fine, rispetto alla media dei prodotti dopati in fragranza il differenziale di prezzo è molto rilevante.
Vedremo come si posizionerà la nuova base ... ma il grosso del mercato non è dei prodotti d'elite.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15344
Images: 2358
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda 2e20 » 01/10/2018, 18:12

Nuova base CK-6 ora disponibile in vasetti da 5oz a 24.95$ l'uno nelle tre fragranze:

Black Label = Sauvage by Christian Dior
Oxblood Label = Sartorial by Penhaligon's
Orange = Chaps by Ralph Lauren
2e20
 
Messaggi: 1645
Images: 348
Iscritto il: 10/05/2014, 17:46
Località: Tra Francia, Belgio e Germania

Phoenix Shaving (PAA): Linea Doppelgänger

Messaggioda ischiapp » 01/10/2018, 19:37

Il buon Dougy è sfacciato come una scimmia ... ma sicuramente non è stupido.

Scrive chiaramente che sono un omaggio, quindi non uguali ma ispirati. :lol:
Nel dettaglio, la nuova linea Doppelgänger (ossia clone!!), rispetto ai profumi originali, ha queste note:
E per non farsi mancare niente, nella linea oltre il sapone da barba c'è anche il bopobarba-colonia ed il balsamo star jelly.

Oltre che l'ottima idea di fornire un sapone che richiami una fragranza di classe, sembra che la lezione di Mr. Fine abbia dato ottimi frutti. ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15344
Images: 2358
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Phoenix Artisan Accoutrements (HTGM & Petal Pusher Fanci

Messaggioda Massimo70 » 01/10/2018, 20:54

A leggere le recensioni dei tester sembra un prodotto stratosferico. Sarà vera gloria? È disponibile in Italia?
Massimo70
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 06/02/2018, 13:08
PrecedenteProssimo

Torna a Creme & Saponi da Barba

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite