La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Sostienici

Sponsor
 

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Luke » 18/05/2017, 13:50

Dopo 2 settimane di uso esclusivo mi sono abituato all odore. L unica maniera di montarlo che mi riesce col pennello in maiale è cmq quella classica dell acqua sul sapone+giro in ciotola. Con tutti gli altri faccio un pre ammollo di una piccola quantità+inserimento in pennello+ 2 brevi giri in ciotola per distribuire sulle setole+fl ma con questo non funziona perchè in ammollo si idrata poco.
Voi con che pennello lo usate e come lo montate? È cmq molto meno oleoso del cella: col cella i peli di barba mi rimangono attaccati sul fondo del lavello fino a che non li lavo con la spugnetta, con questo no, scorre tutto via con l acqua.
Luke
 
Messaggi: 220
Images: 12
Iscritto il: 26/01/2017, 15:21
Località: Venezia

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda axl70 » 18/05/2017, 19:39

Ciao Luke, personalmente metto un filo di acqua calda sul sapone in modo che lo ricopra tutto per 1 mm. diciamo e lo lascio 5/10 minuti ad agire.
Poi passo il pennello sul barattolo per caricare e dopo un tot di giri monto in FL.
Uso tutti i tipi di pennelli e setole: maiale, tasso in grado finest/best/silvertip, sintetico, e non riscontro problemi di montaggio

I miei due cent
Tutto ciò che sopra è espresso, è, ovviamente, IMHO/YMMV! :-)
Carpe diem quie panta rei...
Saluti rasati. Rosario
Avatar utente
axl70
 
Messaggi: 227
Images: 47
Iscritto il: 07/05/2014, 12:18
Località: Lecce/Napoli

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda ares56 » 18/05/2017, 19:52

Luke ha scritto:Voi con che pennello lo usate e come lo montate?

Trovo che Saponeria Artigiana alla mandorla sia un sapone facile da montare senza particolari problemi di pennello. Tra l'altro è un sapone morbido, il velo d'acqua può anche essere superfluo o al massimo lasciato per 1-2 minuti.

Luke ha scritto:È cmq molto meno oleoso del cella: col cella i peli di barba mi rimangono attaccati sul fondo del lavello fino a che non li lavo con la spugnetta, con questo no, scorre tutto via con l acqua.

Il Cella è un sapone a base di sego mentre Saponeria Artigiana è a base vegetale, è normale che lo trovi meno "oleoso" anche se i residui del Cella li ho sempre sciacquati semplicemente con l'acqua
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 14065
Images: 2473
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda HolidayEquipe » 18/05/2017, 19:52

io uso pennelli piccoli oppure pennelli resistenti, caricare con un silvertip su queste ciotoline, è pericoloso per le setole
HolidayEquipe
 
Messaggi: 1104
Images: 14
Iscritto il: 31/10/2014, 21:22
Località: Augusta (Siracusa)

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Luke » 18/05/2017, 20:52

Trovo che Saponeria Artigiana alla mandorla sia un sapone facile da montare senza particolari problemi di pennello. Tra l'altro è un sapone morbido, il velo d'acqua può anche essere superfluo o al massimo lasciato per 1-2 minuti.

Guarda se la lascio 30 sec è tanto

Il Cella è un sapone a base di sego mentre Saponeria Artigiana è a base vegetale, è normale che lo trovi meno "oleoso" anche se i residui del Cella li ho sempre sciacquati semplicemente con l'acqua

Non parlo dei residui di sapone, parlo dei frammenti di barba che restano in una certa percentuale attaccati al lavello ma solo quando uso il cella.
Del cella uso cmq un pezzo generoso (della grandezza di 50 cent circa) che inserisco fra le setole
Luke
 
Messaggi: 220
Images: 12
Iscritto il: 26/01/2017, 15:21
Località: Venezia

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda birobiro » 03/09/2017, 14:48

Credo che questo eccellente sapone non venga tenuto nella giusta considerazione, sia per il prezzo che per la qualità e la durata.

Io ne ho fatto il mio sapone di riferimento, nel senso che acquistatone un panetto (1 kg) subito ripartito e messo sotto vuoto, lo uso un paio di volte alla settimana, estate o inverno, alternandolo ai rimanenti saponi in dotazione, e che questi saponi siano italiani o inglesi, popolari o di gran classe, beh alla fine il delicato mandorlato vegetale se la gioca alla stragrande con tutti!

(In quasi DUE anni ancora non sono arrivato alla metà)
"La vita è troppo breve per bere vini mediocri."
Wolfgang Goethe
birobiro
 
Messaggi: 208
Images: 27
Iscritto il: 09/04/2013, 19:37
Località: In mezzo al Montecucco, tra Brunello e Morellino, accanto al Sassicaia.

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Giulio78 » 18/03/2018, 21:32

Questa crema alle mandorle resta uno dei migliori saponi provatii e quando riciccia fuori dal mobiletto a fine rasatura mi sento quasi in imbarazzo per averlo trascurato... semplicemente superbo sotto ogni punto di vista.
monta in un attivo, ne serve pochissimo e crea una schiuma densissima. protezione scorrevolezza e post pazzeschi.
Avatar utente
Giulio78
 
Messaggi: 266
Images: 95
Iscritto il: 27/03/2016, 20:32
Località: Roma.

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Selous » 19/03/2018, 3:20

ares56 ha scritto:Trovi molti giudizi che indicano il Saponeria Artigiana come superiore al Cella
Trovi molti giudizi che indicano il Cella come superiore al Saponeria Artigiana

Esatto.
E poi, superiore per cosa? Per profumazione "alla mandorla" (sintetica - vedi benzaldeide)? Allora, si, il Cella è NETTAMENTE superiore.
Ma per me è inutilizzabile e mi provoca notevoli e molto spiacevoli irritazioni, tanto che ho buttato le tre confezioni che avevo acquistato.

Di "La Saponeria Artigiana" posseggo ed utilizza ogni tanto entrambe le profumazioni: quello alla mandorla è tenue, ma si percepisce eccome, eppure NON mi da problemi, irritazioni o sfoghi, pur contenendo sicuramente benzaldeide, ma evidentemente in quantità inferiore a quella intollerabile dalla mia pelle. Nessun problema con quello a cocco.

Non ritengo la variante al cocco inferiore a quella alla mandorla. Francamente non ci trovo una grandissima differenza nell'uso pratico e preferisco un po' di più quella al cocco.

Sull'utilizzo: non è vero che sia velocissimo, comodissimo e semplicissimo. Come tutte le pasta di sapone, richiede una ciotola, di essere riscaldato e ben idratato. Non si può usare in face lathering mettendolo direttamente nel pennello. Ed hai voglia a caricare col pennello nella ciotolina...

Per usare al meglio questi saponi bisogna SCALDARLI molto bene: io metto la ciotola a bagno maria (ma si potrebbe usare uno scuttle che sarebbe anche il suo scopo...) e poi idrato il sapone già TRASPARENTE e ben ammorbidito: un altro mondo!

Come rapporto prezzo/prestazioni pochi lo battono... Secondo me solo Denim e Proraso, anche perché sono pochi i saponi che costano meno di 18 €/kg... Non ho mai provato i Vitos per la benzaldeide..

Ma, caro produttore di "La Saponeria Artigiana", un pochino di fantasia e crea anche un sapone INODORE e, magari, pure con una profumazione un po' fresca, estiva, primaverile, agrumata o qualcosa di simile, ma non un limone da "piatti"... ;)

Comunque un sapone invernale, con queste profumazioni.
Memento Radere Semper!
Avatar utente
Selous
 
Messaggi: 415
Images: 7
Iscritto il: 24/02/2016, 23:07

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Maxabbate » 19/03/2018, 8:32

Sempre montato in FL, facilmente e rapidamente, con pennello sintetico. Mai avuto nessuna difficoltà o accortezza: carico, mulino e massaggio.
Maxabbate
 
Messaggi: 1193
Images: 161
Iscritto il: 06/05/2014, 14:20
Località: Bologna

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Giulio78 » 19/03/2018, 9:08

Selous ha scritto:Sull'utilizzo: non è vero che sia velocissimo, comodissimo e semplicissimo. Come tutte le pasta di sapone, richiede una ciotola, di essere riscaldato e ben idratato. Non si può usare in face lathering mettendolo direttamente nel pennello. Ed hai voglia a caricare col pennello nella ciotolina...

Per usare al meglio questi saponi bisogna SCALDARLI molto bene: io metto la ciotola a bagno maria (ma si potrebbe usare uno scuttle che sarebbe anche il suo scopo...) e poi idrato il sapone già TRASPARENTE e ben ammorbidito: un altro mondo!


Soleus scusa ma la tua affermazione mi fa storcere naso perchè il mio è qualcosa di morbidissimo e schiuma solo a vederlo (è stato un pò piu solido in pieno inverno) ma... addirittura a bagno maria? se il mio lo metto a bagno maria penso evapori.. mi chiedo se non ti sia capitata qualche partita fatta male o invecchiata o seccata...
Avatar utente
Giulio78
 
Messaggi: 266
Images: 95
Iscritto il: 27/03/2016, 20:32
Località: Roma.

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda birobiro » 19/03/2018, 13:47

Maxabbate ha scritto:Sempre montato in FL, facilmente e rapidamente, con pennello sintetico. Mai avuto nessuna difficoltà o accortezza: carico, mulino e massaggio.

Quoto Maxabbate, uso la stessa tecnica, e monta subito sia in FL che nelle rare volte che uso la ciotola, quasi sempre con gli Omega in porcello.
Ho verificato in dispensa, gli ultimi due pezzi sottovuoto che mi aspettano ormai da due anni sono bianchissimi e morbidi come quando mi arrivarono.
"La vita è troppo breve per bere vini mediocri."
Wolfgang Goethe
birobiro
 
Messaggi: 208
Images: 27
Iscritto il: 09/04/2013, 19:37
Località: In mezzo al Montecucco, tra Brunello e Morellino, accanto al Sassicaia.

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda ares56 » 20/03/2018, 0:15

Selous ha scritto:Sull'utilizzo: non è vero che sia velocissimo, comodissimo e semplicissimo. Come tutte le pasta di sapone, richiede una ciotola, di essere riscaldato e ben idratato. Non si può usare in face lathering mettendolo direttamente nel pennello. Ed hai voglia a caricare col pennello nella ciotolina...

Per usare al meglio questi saponi bisogna SCALDARLI molto bene: io metto la ciotola a bagno maria (ma si potrebbe usare uno scuttle che sarebbe anche il suo scopo...) e poi idrato il sapone già TRASPARENTE e ben ammorbidito: un altro mondo!

Ognuno segue la procedura con cui si trova meglio, ma permettimi di dissentire decisamente su certe affermazioni.
La Saponeria Artigiana è un sapone morbido, non richiede di essere scaldato (nè tanto meno ridurlo in forma "TRASPARENTE"...) e il pennello si carica benissimo girandolo direttamente nel barattolo (smettiamola di chiamare "ciotola" il "barattolo"...si fa solo confusione).
Io lo monto molto facilmente in face lathering usando poca acqua in più a quella presente nel pennello ben scrollato, non ho per niente la necessità di una ciotola.

Può essere che nel tempo il tuo sapone si sia asciugato e leggermente indurito (anche il mio, nonostante il riconfezionamento e dopo diversi anni, è un pò meno morbido di quando l'ho comprato) ma la tua procedura mi sembra eccessiva... ma alla fine se tu ti trovi bene, va bene così...l'importante è far comprendere bene che questo è il "tuo" modo personale di utilizzare i saponi morbidi, che funzionano benissimo anche senza questi accorgimenti ;) .
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 14065
Images: 2473
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Trepassate » 20/03/2018, 0:50

Grazie Ares,
Mi hai anticipato, poche volte ho letto tante, chiamiamole così, imprecisioni....
Pasquale

Quando due furbi s’incontrano, uno dei due è costretto a cambiare categoria.
(Michelangelo Cammarata)
Avatar utente
Trepassate
 
Messaggi: 1917
Images: 253
Iscritto il: 11/02/2014, 19:23
Località: Milano

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Selous » 26/03/2018, 22:19

Neanche due anni fa ho acquistato direttamente dal produttore entrambe le profumazioni: mandorla amara e cocco. Barattolini da 150 g.
Dopo un anno la mandorla ha iniziato a diventare ababstanza dura, adesso a distanza di quasi due anni è un sasso.
Io non ho MAI inserito il pennello nei barattolini, ho sempre prelevato con le dita.

Il cocco, invece, è rimasto morbido. Ma per fortuna ha perso quello stucchevole odore dolciastro di zucchero filato (al cocco).

La mandorla è proprio dura. Entrambi li metto in una ciotola di plastica che poi inserisco in un'altra ciotola contenente acqua che ho portato quasi ad ebollizione. Chiaro che i tempi di "scioglimento" sono differente, il cocco si scioglie subito e diventa anche più trasparente, la mandorla ci mette di più.
Svantaggi: scaldare l'acqua. Vantaggi: il sapone funziona molto meglio, è più cremoso, protettivo e - per chi li gradisce - si esaltano le "profumazioni"... Il mio vecchio cocco, no. Fortunatamente! :mrgreen:

Mah! Alla fine tra le due preferisco quella al cocco... Però non le ricomprerò. Se davvero le vostre sono morbide, allora m'hanno fregato... A parte il cocco, la mia mandorla era duretta già da nuova... :|
Memento Radere Semper!
Avatar utente
Selous
 
Messaggi: 415
Images: 7
Iscritto il: 24/02/2016, 23:07

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda omega48 » 21/07/2018, 20:44

Sono un grande estimatore di questo sapone, tempo fa lo feci provare al mio barbiere di fiducia a Granarolo dove abito e lui stesso mi ha confermato che in quasi sessanta anni di attività è il migliore sapone dopo il p160 che lui abbia usato.
Abitando vicino all'azienda che lo produce sono andato a prenderne anche 1 kg per il barbiere !!!!
omega48
 
Messaggi: 18
Images: 0
Iscritto il: 22/01/2014, 1:06
Località: Granarolo dell'Emilia (BO)

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Davide84 » 31/07/2018, 18:09

Se per caso fai un salto per te, dimmelo che ti dò i soldi così forse riuscirò a provarlo anche io ;)
“Chi fa un uso pessimo del tempo che gli è stato messo a disposizione spesso è tra coloro che si lamentano di avere poco tempo.”

Jean de la Bruyere
Avatar utente
Davide84
 
Messaggi: 458
Images: 64
Iscritto il: 28/11/2017, 10:03
Località: Bologna

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Whitebyzantine53 » 14/09/2018, 12:29

Mosso dalla curiosità di trovare un mandorlato (profumo che adoro insieme ai dolci :D ) che fosse più “naturale” del Vitos o del Cella ho deciso di acquistare la ricarica dal 250g di questo sapone. Spedizione arrivata in due giorni lavorativi, consistenza del prodotto molto morbida, oserei dire quasi una crema estremamente densa, probabilmente dovuta al caldo(lentamente sta acquisendo una consistenza più dura); profumazione, beh decisamente di mandorla, non pompata come nel cella ma più blanda come nel vitos ma decisamente meno artificiale. Stamattina l’ho provato sul campo con uno yaqi sagrada, fatip oc armato di derby premium alla 4 rasatura e pre proraso rosso. Solito velo di acqua calda rimosso al montaggio, pennello ben strizzato con solo le punte intinte nell’acqua è una cinquantina di rotazioni nel barattolo. Monta velocemente e con una consistenza molto molto cremosa senza essere particolarmente affamato di acqua. Il profumo di mandorle ritorna in modo più decisivo in fase dì montaggio per poi svanire durante la rasatura. Come grado di protezione beh il livello è molto alto, ad occhio pari a prodotto più costosi come i truefitt, superiore decisamente alla tobs jermyn giusto per citarne due. Scorrevolezza molto molto buona, il rasoio non si ferma mai nei miei punti critici, che utilizzo per giudicare i vari prodotti. Post con pelle molto rilassata molto liscia ed idratata. Confronto coi mandorlati vitos-cella... averli tutti e tre risulta essere ridondante in quanto ci troviamo di fronte grossomodo a prodotti molto semplici con pochi ingredienti “attivi”. Le differenze sono presenti e questo sapone risulta essere senza alcun dubbio superiore ad entrambi lievemente in alcuni ambiti come proteZione e scorrevolezza ma decisamente nel campo delle irrotazioni da contatto causate dalla benzaldeide che qui ovviamente è totalmente assente... nessun pizzicore, nessun arrossamento( qualche volta mi è capitato con i due tallowati se usati quotidinamanwnte). Morale... se non cercate profumazioni elaborate e cercate un mandorlato vecchia scuola beh questo è senza alcun dubbio un eccellente prodotto che sfida e supera i prodotti più venduti ed anche per certi versi più costosi.
Whitebyzantine53
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 13/03/2018, 1:09
Località: Capua

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda HolidayEquipe » 15/09/2018, 6:58

Una curiosità che per questione di tempo non posso soddisfare...
Se non c’è benzaldeide...il profumo di mandorla da dove deriva visto che l’olio di mandorle è inodore?
HolidayEquipe
 
Messaggi: 1104
Images: 14
Iscritto il: 31/10/2014, 21:22
Località: Augusta (Siracusa)

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda Whitebyzantine53 » 15/09/2018, 8:13

Nell'inci è presente un parfum, sarà un olio essenziale alla mandorla
Whitebyzantine53
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 13/03/2018, 1:09
Località: Capua

Re: La Saponeria Artigiana (Saponenatura.it)

Messaggioda HolidayEquipe » 15/09/2018, 15:55

Il problema è proprio questo, l’olio di mandorla non profuma di mandorla, è inodore
HolidayEquipe
 
Messaggi: 1104
Images: 14
Iscritto il: 31/10/2014, 21:22
Località: Augusta (Siracusa)
Precedente

Torna a Creme & Saponi da Barba

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Rossocuore e 6 ospiti