[CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Sostienici

Sponsor
 

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda ischiapp » 05/12/2015, 1:47

Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18009
Images: 2661
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda Paolo Malinverno » 06/12/2015, 1:26

Eppure i francesi......
"Rasoir Louis"
come danzano quelle lettere di latta!
e la lama damascata.....
e poi non avrebbero mai messo un bel rasoio in una "tin box"...ah,ah,ah!

3192631925
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda Paolo Malinverno » 12/12/2015, 23:43

3222032221

Arrivato fresco fresco......dagli USA: Gem Zinn; databile tra il 1898 e il 1906 almeno, con 9 lame di ricambio. Anche lui era troppo bello per lasciarlo agli yankees......
Non ho ancora ben capito come funziona....... me lo studierò di Domenica.
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda ischiapp » 13/12/2015, 10:47

Gran colpo!! ;)
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18009
Images: 2661
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda Luca142857 » 15/12/2015, 10:43

:D Eh sì, gran bel colpo. Lo Zinn è bellissimo, elegante e monumentale, e di messi così bene non ce ne sono tanti in giro.
“La rasatura è una severa maestra.” Heinlein142857.
Avatar utente
Luca142857
 
Messaggi: 4555
Images: 1254
Iscritto il: 10/05/2013, 15:14
Località: Nordest Emilia.

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda ischiapp » 15/12/2015, 19:08

Paolo Malinverno ha scritto:... me lo studierò di Domenica.
Io ci butterei dentro di corsa una Feather PRO Super Injector. Altro che domenica. :lol: :lol: :lol:
http://theoriginalsafetytoo.com/post/23023/thread
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18009
Images: 2661
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda Paolo Malinverno » 16/12/2015, 10:26

Mi dispiace contraddirti ma......sono per il solo utilizzo dei "pezzi" progettati all'origine; unica concessione gli accessori in cuoio: uno strop di 100 anni difficilmente potrebbe esser utile.
Ieri utilizzato il Mulcuto Patent con lamotta originale ripassata su Tam 'O Shanter e Water of Ayr; ho dovuto ricredermi sulle lame Solingen: una rasatura dolcissima e profonda (dopo aver armeggiato per un po' con vitine e inclinazione.....)
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda Paolo Malinverno » 21/12/2015, 0:12

Oggi ho provato lo Zinn con una lama originale, l'unica con la bustina aperta. Dopo una bella scoramellata sul canguro ( e per fortuna che c'era lo stropper roller con la sua boccaccia, data la larghezza minima della lama.....), sapone Speick e pennello Rod Neep Silvertip, la rasatura della prima metà del viso è compiuta con soddisfazione: anche con il tagliente piuttosto esposto rade in modo dolce e deciso, se si usa la giusta angolazione ( se l'angolazione non è giusta....non taglia). L'altra metà è stata più problematica, con qualche tentennamento e mancanza di taglio........ mi viene da pensare che fosse stata affilata chissà quanti anni fa e che la scoramellata abbia provocato la rottura di un equilibrio già instabile: la fragile struttura del bisello è (parzialmente) crollata dopo pochi momenti di sforzo ( per altro lieve, essendo la mia barba piuttosto morbida). Prima o poi sarà il caso di utilizzare un microscopio per andare a vedere direttamente le cause delle varie problematiche di taglio. Oppure, come sostiene il buon Ura, può essere che una lama molto vecchia perda, nel tempo, in parte la sua tempra e quindi la sua capacità di radere dopo pochi passaggi?
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda Paolo Malinverno » 30/12/2015, 1:27

Mi sono accorto di aver più sopra menzionato il Mulcuto Patent senza che compaiano le foto relative; rimedio subito:
3272632727
Presumo costruito su licenza, presenta alcune significative differenze col Mulcuto classico: la lama, un bel pezzo d'artigianato teutonico, presenta la caratteristica di due fresature su una faccia, che vanno a incastrarsi nelle due costolature sporgenti che si vedono partire dal lato interno delle vitine; sistema ottimo per garantire una immobilità statuaria alla lama in senso laterale, pur sacrificando la simmetria delle facce; poi una possente molla a lamina ( ben più robusta della mollettina a spirale del Mulcuto classico....) provvede a trattenere la lama in senso longitudinale, dove si è deciso di posizionarla a mezzo delle vitine.

32725
Paolo Malinverno
 
Messaggi: 450
Images: 490
Iscritto il: 26/05/2013, 21:26
Località: Fino Mornasco ( 22073)

Rapide Ernst Scharff 1891-1910

Messaggioda francescox » 19/12/2018, 14:14

Immagine
Immagine

Nel 1891 Ernst Scharff brevetta un nuovo rasoio che verrà chiamato Rapide

https://books.google.it/books?id=gOtQCAAAQBAJ&pg=PT169&lpg=PT169&dq=ernst+scharff+safety+razors&source=bl&ots=nGi7zEPIiQ&sig=CyFkCezUYVtQ_c8IeKUJxPPoNaU&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwj_xYWN3KvfAhWRsqQKHfCPBDQQ6AEwCHoECAUQAQ#v=onepage&q=ernst%20scharff%20safety%20razors&f=false

Il rasoio si presenta diverso dai dominanti Kampfe brothers style dell'epoca e lather catcher derivati...
Lineare, compatto, slanciato, senza fronzoli; un design modernissimo che si potrebbe proporre tale e quale al giorno d'oggi, non dimostrando assolutamente i suoi, quasi,130 anni

nonostante la linea slanciata da un'impressione di robustezza, costruito in solido metallo pieno (ottone?) ha una cromatura spessa e resistente
rispetto ai rasoi coevi si nota la testa del rasoio molto più semplice, senza il barilotto sotto la lama


66838
il rapide ha un piccolo raccogli-schiuma molto elegante e funzionale (anche se piccolo la schiuma la raccoglie) chiuso ai lati ed aperto sul retro, al contrario degli american model safety razor; questo consente una eccezionale agilità anche nei punti più ostici e critici
66841
non c'è una base su cui poggiare la lama, essa viene sostenuta dalle barre laterali e posteriore
la lama viene inserita nelle due guide laterali a forma di ''virgola''
66834
sulle due guide ci sono due viti microscopiche a testa quadrata; servono a bloccare la lama in posizione, non essendoci fermi agli angoli inferiori, regolandone lo spessore, anche in base ai differenti spessori delle lame
(ho altri 2 tipi di lame, le rex e le mondesir, provando a sostituire la, scarsa, lama anonima in dotazione, non sono riuscito ad alloggiare la rex, troppo larga di una frazione di mm, mentre la mondesir viene accettata, regolando le vitine; ciò denota una precisione di costruzione notevole, viste le minime tolleranze)
queste micro-viti sono il punto debole del rasoio, a mio parere, sono piccolissime e svitarle ed avvitarle è molto difficoltoso
lo stropper del rasoio ha un foro che permette di avvitare e svitare le viti, ma nella mia confezione non era previsto, quindi ci si arrangia, o si va da un orologiaio...
in fondo alle barre laterali c'è una linea incisa alla quale bisogna allineare il filo della lama in modo che non sporga oltre i denti
in teoria si può regolare l'esposizione della lama, ma è un'operazione, secondo me, troppo laboriosa
importante è assicurarsi che gli angoli della lama non siano sporgenti, per evitare graffi


6683666839

la lama viene tenuta in posizione da un occhiello in robusto filo metallico che una rondella, avvitando e svitando, mantiene in pressione il dorso della lama fissandola in posizione
sistema, a mio parere, semplice, robusto ed efficace, in una parola: geniale
un grosso passo avanti rispetto alle molle di dubbia resistenza dei Kampfe
6684066837

nel 1911 Henckels Zwillingwerke subentrò nel brevetto a Scharff, cambiando pochissimo, eliminate le viti e messo gli angoli ferma lama e modificando il manico
anche la scatola di latta rimase la stessa, aggiunsero solamente la scritta Henckels davanti a rapide...
le impressioni d'uso: prescindendo la scarsa qualità della lama che sostituirò, il rasoio è notvole
agile e veloce (rapide..) da usarsi mantenendosi molto leggeri, una volta trovato l'angolo ideale, non proprio intuitivo, funziona in maniera ottimale impugnandolo al centro del manico (sottile e con un buon grip dato dalla fitta rigatura) e lasciando il grosso del lavoro alla testa, pesante, senza nessuna pressione

è un rasoio moderno, nonostante l'età, in netto anticipo sui tempi, non facilissimo, ma veramente efficiente
al momento dei 3 l.c. è il mio preferito
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 742
Images: 448
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Rapide Ernst Scharff 1891-1910

Messaggioda francescox » 19/12/2018, 14:36

post scriptum

il Rapide di Ernst Scharff aveva sul manico delle scritte identificative, o Ernst Scharff Frankfurt e sotto il numero del brevetto oppure E. S. F. e il numero del brevetto, a volte con la scritta Rapide, in varie combinazioni
il mio ha E. S. F. (Ernst Scharff Frankfurt) e, sotto, la scritta Rapide; niente numero di brevetto...
ancora una volta nei lather catcher dell'epoca , quando pensi di aver sistemato la classificazione, esce fuori l'eccezione, da far impazzire Carl Nilsson Linnaeus... :mrgreen:
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 742
Images: 448
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Rapide Ernst Scharff 1891-1910

Messaggioda francescox » 21/12/2018, 11:50

oggi, con lama perfetta, spostamento della lama appena più arretrata rispetto ai denti, operazione laboriosa grazie alle viti microscopiche, ma utilissima, il rapide si è comportato meravigliosamente bene
tecnicamente è stata utilissima la mia recente esperienza con i M.L., rasoio tenuto leggerissimo, angolazione minima, meno di 30°, e mai premere, assolutamente: meglio due passate in più, leggere, che un'irritazione della pelle, o peggio, per avere ''zappato''
secondo me il rapide è quanto di più vicino ad un mano libera ci sia tra i rasoi a T, con manico perpendicolare
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 742
Images: 448
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda Percy » 19/08/2019, 23:35

MONDESIR VIBRATOR

72521 7252272523 72524

Non ho fatto molti ragionamenti per motivarmi all'acquisto di questa "macchinetta" da barba.
Forse ho sbagliato epoca o semplicemente il bello non ha età.
Per capire perché "Vibrator" mi tocca provarla, almeno una volta... ;)

Funziona come il Rapide Ernst Scharff descritto molto bene da @francescox.
Avatar utente
Percy
Miglior foto di Luglio
Miglior foto di Luglio
 
Messaggi: 341
Images: 226
Iscritto il: 08/12/2016, 12:40
Località: Cerro Maggiore (MI)

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda francescox » 20/08/2019, 0:34

mondesir produceva mano libera veramente ottimi (ne ho uno in acciaio kayser ellison) e ho anche una decina di lame per lather catcher, ed ora capisco perchè le producesse...
non sapevo assolutamente che avessero fatto (almeno) un single edge
stilisticamente riprende il rapide con la placca posteriore che sostituisce il gancio ferma lama di tondino curvato, ne ho visti altri simili di produzione tedesca che si rifanno al rapide
questo mondesir però stilisticamente è un gioiello rispetto al capostipite, può competere con l'hejestrand tranquillamente
oltretutto penso sia estremamente raro ed è in condizioni strepitose, lama perfetta (c'è solo quella?), astuccio immacolato
rasoio da rimanere a bocca aperta
ora rimboccati le maniche, studia il sacro testo di waits, spulcia ogni sito possibile e fai una scheda storica accurata :lol:
e poi le impressioni della rasatura
su, su... al lavoro :twisted:
complimenti vivissimi, hai recuperato un vero gioiellino
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 742
Images: 448
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda francescox » 20/08/2019, 9:24

la faccenda è complicata...
fatta una ricerca veloce, non si ottiene alcun risultato
sul compendium di waits e sulla collector encyclopedia non ci sono corrispondenze
1 rasoio de mondesir, mod. gillette sul compendium e 3 rasoi stesso tipo nella collector
nessun single edge mondesir
cercando mondesir vibrator con google, le immagini sembrano quelle di un catalogo di un pornoshop... :lol:
sembra che ti sia imbattuto in un esemplare unico
peccato che i super esperti dei s.e. non scrivano più

(non per deluderti, ma neanche questo tecnicamente è un lather catcher, non ha il ''serbatoio'', il rapide, anche se piccolino lo ha, questo non mi sembra... è più sul modello gem/ever ready con lama wedge scoperta, direi anni '20-'30)
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
Avatar utente
francescox
Miglior foto di Marzo
Miglior foto di Marzo
 
Messaggi: 742
Images: 448
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: [CLUB] Lather Catcher: old SE safety razors

Messaggioda Percy » 20/08/2019, 13:18

Immagine

La "carenatura" cromata alla Harley Davidson me lo ha fatto definire come un possibile Lather Catcher, sia pure con qualche riserva ed approssimazione.

Come sempre dimostri interesse e preparazione; avessi io le tue capacità filologiche...

Rientrando in argomento anche le mie ricerche non hanno portato a nessun risultato ed ho pure verificato che l'allargare la ricerca genera equivoci. :lol:

Sono due le lame in dotazione.

Il rasoio, se è stato usato, lo è stato per poco tempo. Non sono presenti quelle tracce di sporco nella custodia e nemmeno di semplice usura del tessuto
che sono un indizio di normale utilizzo.
Il manico (anche quello del porta-lama) è rivestito di un materiale (vernice?) che ne migliora il grip ed al tatto maschera le sensazioni metalliche.

Senza fretta lo voglio testare; secondo il tempo, l'ispirazione ed una barba degna dello strumento...

Un caro saluto
Avatar utente
Percy
Miglior foto di Luglio
Miglior foto di Luglio
 
Messaggi: 341
Images: 226
Iscritto il: 08/12/2016, 12:40
Località: Cerro Maggiore (MI)
Precedente

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite