Problema (risolto) Boker Stainless Steel

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Problema (risolto) Boker Stainless Steel

Sostienici

Sponsor
 

Problema (risolto) Boker Stainless Steel

Messaggioda Aldebaran » 09/06/2014, 18:48

Un saluto a Tutti,
vorrei mettere al corrente lo Staff e i membri del Forum di un problema riguardante i rasoi Stainless Steel (acciaio inossidabile) della Boker in foto.

Immagine

Ho già avvisato la ditta produttrice che ancora non mi ha risposto,quindi intanto avverto comunque gli utenti.
Due dei rasoi Boker in questione sono disponibili presso la Ditta G.Preattoni.Come sapete,mi occupo personalmente dell'affilatura dei loro rasoi a mano libera (solo ed esclusivamente).
Ho riscontrato però delle difficoltà nell'affilarli.Ora racconto tutto,ponendo delle adeguate premesse:

1.Il problema riscontrato non è dovuto al fatto che i rasoi in questioni siano costuititi da acciaio inossidabile piuttosto che in acciaio bassolegato (entrambi utilizzati per fare rasoi).Evitiamo i soliti qualunquismi;quante volte avete trovato un rasoio Thiers in "acciaio al carbonio" che non ne vuole sapere di affilarsi?Ogni acciaio ha una sua chimica (a),ogni strumento prima della molatura finale/affilatura ha un suo spessore (b),ogni strumento ha una sua modalità d'uso e vanno quindi poste in risalto delle caratteristiche a “scapito” di altre,tramite il trattamento termico (c);attuando il trattamento termico tenendo presente i punti (a) , (b) e (c) si ottiene un ottimo strumento,diversamente,si ottiene un oggetto inutilizzabile.Questo accade a prescindere se lo strumento in questione (rasoio) sia in acciaio inossidabile o bassolegato*.
Nello specifico,i rasoi in questione non hanno un problema di qualità dell'acciaio;è un acciaio di ottima qualità,anche se non è sicuramente un acciaio da polveri,piuttosto da colata,il primo non viene mai utilizzato da ditte produttrici di rasoi industriali.Infine,come al solito,è un po' datato,come accade sempre tra i produttori in generale di rasoi**.

2.Il trattamento termico è stato attuato in maniera adeguata.

[b]3
.[/b]La geometria è perfetta ma i rasoi Boker in acciaio inossidabile non sono stati molati fino alla fine.

Questo è il vero problema.

Il primo rasoio non era stato molato completamente ma,almeno, lo spessore da rimuovere sul filo era della stessa misura,costante per tutta la lunghezza del filo.

Il secondo rasoio invece presentava lo stesso problema ma lo spessore da rimuovere sul filo era diverso,non era costante su tutto il filo ed era di una misura maggiore rispetto al primo.In particolare,agli estremi della lama questo rasoio era molato meno,al centro di più (su mola è più facile molare il centro della lama che le estremità).

I rasoi sono stati sistemati definitavamente entrambi,quando il filo sarà da ripristinare si affileranno come tutti gli altri.il primo non presenta alcun problema;il secondo ha un difetto estetico lieve dovuto al fatto che l'ho dovuto affilare col nastro,quindi si è creato un bevel più pronunciato,non quasi invisibile come per gli altri rasoi affilati e/o restaurati da me o da Franz Kleber.

Ma adesso ci chiediamo....perchè i rasoi in acciaio inossidabile sono difficili da trattare per il costruttore?

I rasoi in acciaio inossidabile hanno un'alta percentuale di cromo presente nella loro chimica.Il cromo tende a far irriggidire la struttura,e questo è un bene durante le fasi di spegnimento;facilita la tempra e la penetrazione a cuore di essa;diffonde però male il calore,quindi il filo dei rasoi in inox tende a bruciarsi perché,in quel punto, lo spessore del rasoio è molto sottile,e si rischia quindi di compromettere l'intera geometria del rasoio e aumenta la resistenza,oltre che alla corrosione,anche all'usura e all'abrasione,come anche il vanadio.Questo comporta un maggiore consumo di abrasivo e maggiore sollecitazione delle mole che rispondono con vibrazioni negative durante l'uso in fase di lavorazione.

Riassumendo:

In generale i rasoi che non si affilano,se sono inox,hanno problemi di molatura finale e/o geometria.Se sono bassolegati,hanno problemi di geometria e/o ingrossamento del grano (quindi hanno subito un cattivo trattamento termico).I difetti di geometria si possono riscontrare a causa di molature non consone oppure a causa di storture da spegnimento post tempra.Quest'ultimo fenomeno si riscontra maggiormente nei bassolegati,specialmente di un tempo,quando non si usavano forni sottovuoto.


I rasoi nominati li trovate da Preattoni affilati da me,come tutti gli altri,se avete problemi,ne rispondo io.Ricordate che se siete iscritti al forum avete la convenzione del 15% di sconto su tutti i prodotti per la barba e gli strumenti (rasoi,pietre,ecc) venduti nel negozio fisico e on line.Questo tipo di rasoi cercate di non comprarli in giro,sono problematici da sistemare,lo stesso Preattoni non ne comprerà più.Io,Franz Kleber ed Eligio della Bottega del Coltello,altro storico professionista nostro collaboratore, abbiamo già avuto esperienza con i rasoi Twin Beauty per quanto concerne questo genere di problematiche.
I rasoi vengono venduti affilati e compresa spesa di spedizione in tutta Italia a 170 euro che,con lo sconto per gli iscritti al forum del 15% fa 144 euro e 50 centesimi l'uno


Se avete dubbi e o domande in merito scrivete sotto questo thread sul forum oppure ci vediamo qui

grazie per la cortese attenzione,buon proseguimento,
Andrea
p.s. si ringrazia Franz Kleber,Preattoni e la Bottega del Coltello per i consigli e l'aiuto elargiti a me e alla comunità.

*tutti gli acciai sono al carbonio,si distinguono ben bassolegati,altolegati,altolegati inossidabili
**tranne che per alcuni dei rasoi del Duo Medusa (esempio)
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5759
Images: 5767
Iscritto il: 31/03/2010, 19:26
Località: Milano - Chieti

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti