Rasoi a mano libera in acciaio CPM S125V per “Barbe Dure”

Rasoi a mano libera in acciaio CPM S125V per “Barbe Dure”

Sostienici

Sponsor
 

Rasoi a mano libera in acciaio CPM S125V per “Barbe Dure”

Messaggioda Aldebaran » 25/03/2013, 7:41

285728562855285428532852

Milano,li’ 25/03/2013


Gentili Membri del Forum,

È un piacere per Noi presentarVi il primo rasoio al mondo in acciaio S125V prodotto dal Medusa Group e dalla Ditta Renzo Fantoni S.R.L. che si è occupata, in particolare, del trattamento termico,compreso il trattamento di criogenia.Di questo modello esistono solo due esemplari,il primo è questo di cui potete ammirare le foto,il secondo è ancora in fase di costruzione da parte dell’Ing. Emidio D’Astolfo.
Passiamo ora alla descrizione di questo pregevole strumento;prima però una piccola digressione storica.
Nel corso degli anni alcune ditte,quali,ad esempio, “Filarmonica”, “Puma” e la “Thiers-Issard” hanno prodotto alcuni modelli di rasoi a mano libera denominati per “ Barbe Dure”.
Questi rasoi erano progettati mediante tali accorgimenti geometrici:

1.Altezza della lama di 2.22 cm. (7/8 di pollice)
2.Una concavità estesa ai ¾ della lama.Tale incavo permetteva di ottenere una flessibilità buona ma non eccessiva,in modo da non piegarsi e imputarsi sui peli duri e non “incespicare”tra barbe piu’ folte.
In questo modo, si garantiva un peso maggiore dello strumento e,allo stesso tempo, una lama piu’ estesa, a parità di forza, permetteva di esercitare una pressione minore sulla pelle.
Infine,il codolo dei rasoi “per barbe dure” era coperto da una fascetta di plastica per aumentare il cosidetto “grip”, in modo da poter“forzare la mano”,spingere con maggior enfasi,in condizioni di maggior sicurezza,migliorando la presa.
I suddetti rasoi però,essendo anch’essi costruiti in acciaio al carbonio basso legato,quindi con acciai privi di elementi quali il cromo e il vanadio,non potevano essere trattati termicamente in modo da possedere,in definitiva,particolari caratteristiche tecniche che li rendessero davvero diversi dai rasoi “semplici”.Per questo motivo persone con visi dalla pelle delicata,con molti follicoli piliferi,ovvero delle piccole rientranze della pelle alla base delle quali si trova il bulbo pilifero dai quali si originano peli duri,non trovano particolare giovamento nel radersi con questi strumenti.
Per migliorare la resa durante la rasatura, il rasoio a mano libera per “Barbe Dure” del Medusa Group è stato progettando seguendo anche altri accorgimenti in fase di progettazione.Iniziamo quindi con ordine la descrizione partendo da:

1)L’acciaio utilizzato:

L’acciaio utilizzato è, come esplicitato in precedenza, il CPM S125V.E’ un acciaio prodotto dalla Crucible negli U.S.A. ed è stato comprato ed importato nel nostro paese dall’Ing.Emidio D’Astolfo presso la ditta AlphaKnifeSupplies ,all’inizio riluttante e solo in seguito convinta di fornirci il materiale, dopo un lungo rapporto epistolare tra i tecnici americani e il nostro.
Di base è un acciaio altolegato inox prodotto tramite metallurgia delle polveri dalla Crucible (la sigla CPM sta infatti per Crucible Powder Metallurgy). Possiede quindi migliori caratteristiche di impiego ed una maggiore durata del prodotto in funzione della tenacità e della durezza.La sua composizione chimica è la seguente: C - 3,25%, Cr - 14.00%, V - 12.00%, Mo - 2,5%; un terzo del peso di questo acciaio è costituito quindi da alliganti; sembra quasi di percepire la differenza di peso specifico con il solo tatto.Il peso della sola lama è di 50 grammi.
E’ di difficile fabbricazione*.Allo stato ricotto è molto fragile,quindi, al momento della vendita, viene , viene ceduto con indosso uno strato sottile (.010 "- .025") di acciaio inox 304 derivato dal contenitore utilizzato come “case” al momento della miscelazione e cottura delle polveri dei precursori , di modo da facilitare oltre le operazioni di rullaggio anche altre fasi di lavorazione. Una volta attuati i corretti trattamenti termici sulla lama ottenuta con questo acciaio, si avrà un materiale non piu’ fragile,un utensile con una tenuta del filo eccezionale.Rispetto all’acciaio inox ZDP-189, l’acciaio CPM S125V possiede meno cromo eppure è piu’ resistente alla corrosione ed è meno fragile, pur avendo una maggior percentuale di carbonio in lega rispetto allo ZDP-189.Questo perché l’alta percentuale di vanadio,che rende fine la struttura affinando il grano, fa si che si ottimizzi la percentuale di cromo libero di “ricoprire” le celle di carbonio,a loro volta “protette” dai carburi di cromo e vanadio.Non è infatti semplicemente la quantità di cromo a determinare l’inossidabilità di un acciaio,ma il rapporto tra cromo in percentuale e cromo libero effettivamente capace di creare strutture a corpo centrato con gli atomi di carbonio.E’ un vero rasoio antisettico.Il vanadio forma carburi durissimi ed estremamente più sottili di quelli del cromo.Un semplice 1% di vanadio ha dato origine a suo tempo ad una variante del 440C con un grano più fine e molto meno soggetto a microchipping;nella composizione di questo acciaio la quantità di vanadio è piu’ di dieci volte superiore.

2)Geometria della lama:

La lama del rasoio Medusa in CPM S125V è di 7/8 di pollice,lo spessore del dorso è di 6mm*.I 7/8 di pollice,come verrà spiegato in seguito,concorrono ad avere un angolo di incidenza sufficiente a radere ogni tipo di barba e,diversamente dai rasoi da 8/8 di pollice non compromettono la rasatura in alcuni punti difficili del volto.L’angolo di incidenza della lama è quindi (per regole goniometriche applicate ai triangoli rettangoli) di circa 15 gradi,ottimale per radere qualsiasi tipo di barba.La flessibilità della lama è media,essendo l’hollow pari ad ½*. I jimps situati nella parte inferiore e superiore del codolo permettono di migliorare la presa senza alterarne l’ergonomicità.Il manico in corno aggiungenge pregio alla lama e, al contempo, la bilancia.

3)Trattamenti termici:

Il trattamento termico di questo acciaio è stato attuato seguendo procedure specifiche per esaltarne al massimo le qualità.
La durezza risultante è di 60 HRC.Essendo infatti un acciaio lavorabile solo per asportazione,un' eccessiva durezza a termine dei trattamenti termici avrebbe soltanto comportato dispendio di tempo e usura eccessiva di strumenti e una difficile riaffilatura da parte dell’utilizzatore finale.Una durezza eccessiva non è sintomo,come si suole pensare,di un’ottima tenuta del filo.Il CPMS125V possiede un’ottima resistenza all’usura,esaltati sulla nostra lama dai trattamenti termici adeguati.Questo acciaio possiede in media il 6% di carburi in piu’ rispetto agli altri acciai inossidabili da polveri**.Un trattamento termico per ottenere durezze piu’ elevate avrebbe comportato inoltre una minore resistenza alla corrosione da parte della lama,a causa dei carburi secondari del cromo che precipitano preferenzialmente a quelli del vanadio invece che concorrere alla protezione da ruggine.In questo modo,invece,il cromo concorre a proteggere la struttura dalla corrosione e i carburi del vanadio,ancora piu’ duri,anche piu’ duri dei carburi di tungsteno,concorrono a rendere il filo molto resistente.Durante la rasatura con un “normale” "Barbe Dure",in acciaio bassolegato e quindi rugginoso,il filo su di una barba difficile si deteriora comunque facilmente a causa della corrosione microscopica del materiale per abrasione e a causa dell’umidità comportata dal wetshaving.Un rasoio in CPMS125V trattato termicamente dalla Ditta Renzo Fantoni in questo modo, ha il filo protetto sia dal cromo (che previene la ruggine) che dal vanadio (che lo rende resistente all’abrasione).Seppure questa tipologia di rasoio è da individuarsi in una nuova categoria dal titolo "Always Shave Ready",al momento della riaffilatura gli strumenti saranno messi a punto dal Medusa Group stesso,presso l’officina di proprietà del tecnico Franz Kleber . La sua creazione era dovuta a delle necessità nel mondo dell'odontotecnica, nella fattispecie frese dentali, da lì la necessità dell'inossidabilità e della resistenza all'usura superiore ad ogni altro acciaio. Al momento della progettazione nessuno ha ipotizzato la facilità di riaffilatura, dato che avrebbero dovuto produrci delle frese.
La costruzione di questo rasoio a prezzi contenuti è stata possibile solo grazie alla collaborazione di tecnici esperti della Ditta Renzo Fantoni,esperti conoscitori,in particolare,di questo tipo di acciaio e ai consigli di professionisti quali Lorenzo Preattoni e il Tricoesteta F.Cirignotta.La collaborazione tra questo forum e professionisti di tale levatura è stata possibile,nel tempo,e sotto vari aspetti e punti di vista, solo grazie alla serietà delle persone che partecipano e animano questo sito.

* Non vengono piu’ prodotti spessori simili di questo acciaio.Come affermato in precedenza,e sostenuto anche da Phil Wilson,questo acciaio è di difficile lavorazione,sia dal punto di vista della sua fabbricazione che da parte dei tecnici.Spessori cosi generosi portano ad usura degli strumenti eccessiva,anche tre volte superiore rispetto agli acciai piu’comuni da coltelleria. Tale acciaio ha visto una serie di successori che vedono modulare le sue proprietà con meno estremismo, fin quasi soppiantarne la produzione.


**Motivo per cui è più resistente all'usura dell' S90V & S110V.L' S125V possiede il 28% di carburi,l' S90V il 23%,l' S110V il 22%. Il 10V il 17,5%, l' S30V il 14,5% ,il CPM M4 il 12,5%.

Altre foto del rasoio presso lo stand di Creed e con il mio mentore,Lorenzo Preattoni.

Foto con Preattoni

2844

Stand di Creed

2829283228312830

Rasoio in Costruzione Emidio-Aldebaran

2089208820902091209220932094209520962097209921012104210521062107210821092110

Rasoio in Costruzione Franz Kleber-Aldebaran

2153215421552156215721582159216021612162216321642165


Straight Razor in CPM S125V for "Heavy Beards"

28572856285528542853[album]2852 [/album]

Milan,25/03/2013

Gentlemen's,
It is a pleasure for us introduce to you the first razor in the world produced by Medusa Group and Ditta Renzo Fantoni S.R.L. in CPM S125V.The Renzo Fantoni's Company it is occupied, in particular, of the heat treatment, including the cryogenics' treatment .There are only two examples of this model of razor,about the first, you can see the photos in this thread, the second is still under construction by Ing. Emidio D’Astolfo.
Let us now turn to the description of this valuable tool, but first, we have to do a little historical digression.
For several years some companies, such as, for example, "Filarmonica", "Puma" and "Thiers-Issard" have produced some models of razors denominated "For Heavy Beards".
These razors were designed using these geometric measures:

1.Blade of 7/8 inch.
2.A concavity extended to ¾ of blade.This recess allowed to obtain a good flexibility but not excessive, so as not to bend and imputed on the hairs hard and not "stumble" between beards more thick.

In this way, it is ensured a greater weight of the instrument and, at the same time, a blade more extended, with the same force, was used to exert a lower pressure on the skin.
Finally, the shank of razors "for hard beards" was covered with a plastic band to increase the "grip", so as to be able to "force the hand", push with greater emphasis, under conditions of greater safety, improving grip .
The razors mentioned above , however, being also constructed in carbon steel (low alloy), then steels haven't elements such as chromium and vanadium, could not be heat-treated so as to possess, ultimately, particular technical characteristics that made them really razors other than "simple." For this reason, people with faces skinned, with many hair follicles, in which originate stiff hairs, do not find particular benefit in the shave with these tools.
To improve the yield during shaving, the straight razors for "Heavy Berads" of the Medusa Group was designing following also other steps during the project.We can start with the description of :

1)Type of the steel

The steel used is the CPM S125V.It is a steel produced by Crucible, it was bought by Ing.Emidio D'Astolfo at the company AlphaKnifeSupplies.
It is a high-alloy stainless steel produced by powder metallurgy from the Crucible (the acronym CPM is in fact for Crucible Powder Metallurgy). [u] It has therefore best features of use and durability of the product as a function of toughness and hardness. [/ u] Its http://www.zknives.com/knives/steels/cpm_s125v.shtml]chemical composition is as follows: [b] C - 3.25%, Cr - 14.00%, V - 12.00%, Mo - 2.5% [/ b]; one third of the weight of this steel is constituted then by alloying; seems almost to perceive the difference in specific weight with the only touch.
It is difficult to manufacture [b] * [/ b]. At the annealed condition is very fragile, so at the time of sale, it is, is sold wearing a thin (.010 "- .025") stainless steel 304 derived from the container used as "case" at the time of mixing and baking powder of the precursor, so as to facilitate over taxi operations also other stages of processing. Once implemented the correct heat treatment the blade obtained by this steel, you will have a material no longer fragile, a tool with a sealing wire extraordinary .Against to stainless steel [url = http://faq.customtacticals.com/ steels/stainless_zdp189.php] ZDP-189 [/ url], CPM S125V steel has not yet chrome but is more resistant to corrosion and is less fragile, despite having a higher percentage of carbon in the alloy compared to ZDP-189.Why it is possible?Because of the high percentage of vanadium, which makes the end of refining the grain structure, makes it optimizes the percentage of chromium free to "cover" the cells of carbon, in turn "protected" from chromium carbides and vanadium.Indeed simply the amount of chromium doesn’t not determine the rust resistance of a steel, but the ratio of chromium and chromium in percentage free actually capable of creating structures body-centered with the atoms of carbonio.Vanadium carbides very hard and extremely thinner than those of chromimum carbide.A simple 1% of vanadium gave rise to his time to a variant of 440C with a finer grain and much less prone to microchipping; in the composition of this steel, the amount of vanadium is more than ten times higher.

[b] 2) Blade geometry: [/ b]

The blade of the razor Medusa in CPM S125V is of 7/8 inch, the thickness of the back is 6mm [b] * [/ b]. The 7/8 of an inch, as will be explained below, contribute to have an angle Incidence enough to shave all types of beards and, unlike razors 8/8 of an inch not affect the shave in certain difficult points of the face.The angle of incidence of the blade is then (for direction finding rules applied to triangles) of about 15 degrees, for optimum shave any type of beard.The flexibility of the blade is average, the hollow being equal to ½ [b] * [/ b]. The jimps located at the bottom and top of the shank allow to improve the grip without altering the ergonomics. the horn handle adds elegance to the blade and, at the same time, balance its weight of 50 grams.

[b] 3) Heat treatment: [/ b]

The heat treatment of this steel has been implemented by following specific procedures to enhance to the maximum quality.
The resulting hardness is 60 HRC.This is a steel workable only for removal, an excessive hardness at the end of the heat treatments would have only resulted in time-consuming and excessive wear of tools and a difficult regrinding by the user .An hardness symptom is excessive, as is usually thought, an excellent seal .The CPMS125V has excellent wear resistance, enhanced our .This steel blade by heat treatment has on average 6% of carbides in more compared to the other stainless steels from powders [b] ** [/ b]. A heat treatment to obtain hardnesses more high would also led to a lower resistance to corrosion by the blade, because of secondary carbides of chromium which precipitate preferentially with those of vanadium instead of contributing to the protection . So, instead, chromium helps to protect the structure from corrosion and carbides of vanadium, even more 'hard, even more' hard carbides of tungsten, combine to make the wire very resistant.During shaving with a "normal" "Heavy Beards straight razors " in low alloy steel and so rusty wire on a hard beard still easily deteriorates due to corrosion of the material for microscopic abrasion due to moisture and behaved from wetshaving.The razor in CPMS125V heat-treated by the Renzo Fantoni’s company in this way, has the wire is protected from chromium (which prevents rust) that from the vanadium (which makes it resistant to abrasion). Although this type of razor is from identified under a new category titled "Always Shave Ready" at the time of re-sharpening the tools will be developed by Medusa Group itself, at a workshop owned by the technician Franz Kleber. Its creation was due to the necessity in the world of dentistry, in this case dental burs, from there the need wear resistance superior to any other steel. When designing nobody has suggested the ease of sharpening, given that they should bring forth the drills.
The construction of this razor at a reasonable price was only possible with the help of technical experts [url = http://www.maxblade.it/fantoni-hb-02-limited-edition] Renzo Fantoni's Company [/ url] experts familiar with, in particular, of this type of steel and the advice of professionals, such as [url =http://www.preattoni.it/] Lorenzo Preattoni [/ url] and [url = http://www.cirignotta. net /] Tricoesteta F.Cirignotta [/ url].

[b] * [/ b] [url = http://zknives.com/knives/custom/pwmss.shtml] Phil Wilson [/ url]


**so it is more resistant to wear of S90V & S110V. S125V owns 28% of carbides, S90V 23%, S110V 22%. The 10V 17.5%, the S30V 14.5%, CPM M4 12.5%.
Avatar utente
Aldebaran
 
Messaggi: 5792
Images: 5880
Iscritto il: 31/03/2010, 18:26
Località: Milano - Chieti

Torna a Comunicazioni dallo Staff

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite