Tirare la pelle: tecniche e consigli

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Tirare la pelle: tecniche e consigli

Sostienici

Sponsor
 

Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda MicheleB. » 06/03/2015, 21:10

Ho letto in molti post che per una buona rasatura è essenziale tirare la pelle del viso, in modo da presentare alla lama del rasoio una superficie il più regolare possibile e in modo da esporre al meglio i peli. Tuttavia non ho trovato un thread dedicato all'argomento ;)

Sono quindi a chiedervi in quale modo siate soliti procedere. Quali tecniche avete messo a punto per tirare la pelle? Come evitate di incorrere nell'overstertching, tanto temuto dal ben noto Mantic59? Come arrivate a tendere la pelle di aree particolarmente difficili (baffi, mento, collo...)? Come vi comportate quando il viso è totalmente insaponato e non ci sono punti scoperti su cui fare presa?

Un grazie a chi vorrà condividere le proprie esperienze :D
MicheleB.
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 06/02/2015, 14:24
Località: Abbiategrasso

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda Barba64 » 06/03/2015, 21:47

Bell'argomento, spesso mi sono fatto la stessa domanda. Smorfie a parte, dove necessario procedo iniziando a tirare la pelle non insaponata, poi continuo a tenderla dove tolgo il sapone. E comunque, mi aiuto con della carta igienica nel caso la pelle sia scivolosa (con o senza sapone).
Il mio cassetto ML
Il mio cassetto DE
"Non sempre ciò che vien dopo è progresso." (Alessandro Manzoni)
Avatar utente
Barba64
Miglior foto di Dicembre
Miglior foto di Dicembre
 
Messaggi: 842
Images: 539
Iscritto il: 13/11/2014, 14:56
Località: Cesate (MI)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda terenzio » 07/03/2015, 0:25

Prova a passare le dita sull'allume prima di tirare la pelle...
Avrai molto più grip
"Un uomo senza baffi è come una donna con i baffi"
Avatar utente
terenzio
 
Messaggi: 38
Images: 8
Iscritto il: 11/06/2014, 9:47
Località: Recco (Genova)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda Barba64 » 08/03/2015, 22:37

Ottimo consiglio Terenzio. Ho sempre usato l'allume come deodorante e in post rasatura e non mi ero mai accorto della sua caratteristica "antiscivolo". L'ho provato stamattina..... presa fantastica!
Grazie :P !
Il mio cassetto ML
Il mio cassetto DE
"Non sempre ciò che vien dopo è progresso." (Alessandro Manzoni)
Avatar utente
Barba64
Miglior foto di Dicembre
Miglior foto di Dicembre
 
Messaggi: 842
Images: 539
Iscritto il: 13/11/2014, 14:56
Località: Cesate (MI)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda ares56 » 08/03/2015, 23:47

Ricordo a tutti che nella discussione sul Face Mapping (viewtopic.php?f=33&t=2605) ci sono vari contributi sul tendere la pelle.
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 15181
Images: 2763
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda ischiapp » 09/03/2015, 1:48

Come inserito nell'argomento del Face Mapping reputo questo dettaglio fondamentale.
Vista la naturale crescita inclinata del pelo secondo la nostra fisiologia, tirare la pelle è la base della rasatura.
Mai avuto problemi di sovratrazione. :?

Conoscendo le caratteristiche del pelo, si capisce l'importanza della sua disposizione e relativa meccanica.
Il pelo facciale è presente con diversa direzione di crescita, diversa angolazione d'uscita nelle diverse zone coperte, e soprattutto diversa struttura.
Questo porta tre conseguenze fondamentali:
  • Face Mapping - per capire la direzione ottimale del taglio
  • Trazione della pelle - diverse modalità a secondo del risultato voluto
  • Affilatura della lama - conseguente alle proprie caratteristiche
Un'analisi di ogni singolo punto permette una chiara valutazione della strategia personale più indicata.
1. Face Mapping
Conoscere la propria direzione di crescita, come ben spiegato nell'altra discussione, è fondamentale per dirigere la lama sfruttando a proprio vantaggio la fisiologica caratteristica soggettiva a secondo del risultato prescelto:
  • Direzione di Crescita (WTG) con massimo comfort e minima profondità, andando con un'angolo ampio del tagliente (fino 30°) per controbilanciare l'angolo naturale del pelo (sulle guance fino a 45°).
  • Pelo Traverso Normale (XTGN) con leggero incremento della profondità, ma predominio del comfort andando con un angolo leggermente inferiore del tagliente visto l'attacco laterale che offre una maggiore presa sul pelo inclinato
  • Contropelo (ATG) con predominio della profondità e comfort variabile, andando con un angolo minimo del tagliente avendo già contro l'angolo di crescita del pelo
  • Pelo Traverso Rovesciato (XTGR) con il massimo della profondità e comfort residuale, andando con l'angolo minimo permesso dallo strumento avendo la massima presa del tagliente sulla sezione laterale del contropelo
Seguendo queste direttrici la meccanica più adeguata è quella bimane a riquadri già descritta nella discussione di riferimento.

2. Trazione della Pelle
Il pelo è inserito come annesso cutaneo in profondità nel derma, e la trazione a secondo dello scopo prescelto permette due risultati:
  • Facilitare il taglio o addirittura renderlo possibile in quelle zone dove incavi ed asperità del volto (collo, mascella, baffi, mento) sono d'intralcio al lavoro lineare del tagliente
  • Modulare il tipo di taglio lavorando sull'inclinazione del pelo ed anche sulla sua estroflessione, permettendo un differente angolo incidente del tagliente ed un diverso punto di taglio sul pelo potendo regolare nelle due direzioni opposte il risultato del taglio
    • Trazione in Direzione di Crescita: favorisce il comfort a discapito della profondità e permette un punto di taglio più alto a vantaggio di una ricrescita senza infiammazioni dell'epidermide e relativo postshave
    • Trazione in Contropelo: favorisce la profondità a discapito del comfort e permette un punto di taglio più basso a vantaggio della pura prestazione in ottica di BBS
    Riguardo alla meccanica, stabilito che l'allume facilita il grip, il frequente uso dell'asciugamano per asciugare le mani ed il rasoio rende tutto più facile.
    I punti di presa sono quelli subito adiacenti alla zona da radere ricoperta da schiuma, a partire dalle basette, gli zigomi, la base del collo e così via.
    Altro dettaglio utile è quello di fare passate corte ed utilizzare la parte appena rasata, quindi liscia ed asciutta, per la trazione della pelle rispetto alla zona adiacente da radere. Il tutto senza scordare la mimica facciale e le tecniche avanzate come "Blade Buffing & J-Hooking"
Quindi associando le tecniche dei primi due punti si potrà dare un risultato intermedio rispetto al classico risultato che la sola direzione di taglio impone.
Questo soprattutto a vantaggio di situazioni in cui la pelle è già sensibile o stressata, da precedenti rasature o da agenti ambientali o caratteristiche personali.
Sicuramente chi ha una pelle sensibile (considerando già superata la curva d'apprendimento di una corretta tecnica di rasatura e la buona conoscenza degli strumenti in uso) troverà giovamento da poche passate (WTG/XTGN) e trazione esclusivamente in direzione di crescita, avendo il massimo comfort possibile.
Situazione diametralmente diversa è la ricerca della massima prestazione con il ciclo completo (WTG/XTGN/ATG/XTGR) di passaggi e trazione in direzione opposta alla crescita.
Al centro tra le due ci sono altre due opzioni modulate:
• spostato verso la performace c'è il ciclo completo con trazione in direzione di crescita, per chi non ha problemi di pelle ma preferisce un postshave comfortevole
• spostato verso il comfort c'è il ciclo corto con trazione in direzione contropelo, per chi preferisce una rasatura veloce ed accurata ma senza BBS.

3. Affilatura
Con rasoi di sicurezza, ed ancor di più con lame libere, prima la scelta della molatura della lama e poi il tipo d'affilatura cambia integralmente la percezione ed anche il risultato della rasatura.
Per una barba folta e dura (come i fili di rame, questa è la densità massima della cheratina della nostra barba che alcune popolazioni del Sud ben conoscono in quanto più frequenti in quelle caratteristiche genetiche) è ottimale una lama spessa con molatura ampia (wedge) e buon peso. Ottimi i vecchi rasoi, SE ed ML.
Per una barba normale le molature intermedie, più flessibili e meno spesse (half hollow) e meno pesanti, sono perfette. Ottimi DE Adjustable, Slant, OC e CC medi, Injector, SE "moderni", ML e Shavette PRO.
Per una barba leggera e rada, tipo gli asiatici, sono perfette le molature spinte, estremamente leggere e flessibili (full ed extra hollow). Ottimi DE poco aggressivi con lame flessibili, ML e Shavette.
Accoppiando queste caratteristiche con le tecniche precedenti si riesce a tarare esattamente il risultato voluto con le proprie necessità fisiologiche.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 17321
Images: 2523
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda nortis » 09/03/2015, 12:43

Avrei un quesito da porre a riguardo... gli ultimi 2 cm di barba sul collo (sostanzialmente una facia che comprende giusto tutta l'altezza del pomo d'adamo) mi cresce completamente orizzontale... Sulla parte sx del viso da sx verso dx e viceversa sulla parte destra. Al centro crea un vortice sul pomo dove ho sempre finito per farmi un piccolo taglietto. Ultimamente ho imparato a gestire quest'ultimo inconveniente spostando con il tiraggio la pelle dal pomo ma le due fasce laterali mi creano ancora problemi. Non riesco a fare un passaggio di pelo ne contropelo decente non trovando una posizione della mano e del rasoio (ML) per passare in quel punto completamente orizzontale e finisco per fare solo diversi peli traversi, fatto questo che mi ha già causato (oltre all'ovvia assenza di bbs) 2 volte peli incarniti, cosa che mi succede solamente in questa area. Consigli?

Avendo la barba molto spessa e dura, per cacciare fuori un pelo che cresce sotto pelle devo ogni volta farmi dei buchi stile cratere visibili per giorni...
Avatar utente
nortis
 
Messaggi: 599
Images: 222
Iscritto il: 29/12/2014, 11:58
Località: Udine

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda MicheleB. » 10/03/2015, 0:35

Ringrazio per le vostre risposte. Proprio la lettura del post sul face mapping, richiamato da ares56 e ischiapp, aveva fatto nascere in me la domanda che ho posto.

L'intervento di ischiapp va ben oltre le mie richieste ed offre una ottima panoramica di alcuni aspetti teorici della rasatura. Penso che potrebbe essere utilmente inserito nelle guide introduttive già presenti sul forum :D

Pare che il tema dell'overstretching sia stato poco trattato e che Mantic59 ne sia il suo maggior divulgatore, avendone parlato sul suo sito e in un suo video; le domande poste al riguardo sui forum di rasatura fanno infatti spesso riferimento a quelle due fonti, benché la questione sia accennata anche altrove (come in un libro di un tale Anders Larsen che Google mi ha fatto scoprire).

Su Badger&Blade si liquida la cosa dicendo che una eccessiva trazione della pelle può portare ad una crescita di peli incarniti solo nelle persone particolarmente predisposte, ma non è altrimenti dimostrato.
MicheleB.
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 06/02/2015, 14:24
Località: Abbiategrasso

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda ischiapp » 10/03/2015, 11:49

MicheleB. ha scritto:... inserito nelle guide introduttive già presenti sul forum :D
Sei troppo gentile.
M'hai fatto ricordare di mettere un link nella discussione di riferimento, grazie. ;)

MicheleB. ha scritto:... tema dell'overstretching sia stato poco trattato e che Mantic59 ne sia il suo maggior divulgatore
Forse anche unico!! :twisted:
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 17321
Images: 2523
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda paciccio » 10/03/2015, 17:08

MicheleB. ha scritto:... tema dell'overstretching sia stato poco trattato e che Mantic59 ne sia il suo maggior divulgatore
Fossimo agli inizi del '800 lo vedrei benissimo in piazza su un carro, a vendere un colluttorio che fà crescere i capelli, o prodotti simili, insieme ai moderni imbonitori americani ;)
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura «non sono le pietre che affilano e fanno magie, bensì chi le usa con scrupolo ed esperienza» Lemmy
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5825
Images: 1767
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda MicheleB. » 10/03/2015, 19:28

E dire che mi ero guardato i suoi video proprio perché ne avevo letto bene qui nel forum! :lol:
MicheleB.
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 06/02/2015, 14:24
Località: Abbiategrasso

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda paciccio » 10/03/2015, 22:02

Attenzione, molte delle cose che fa vedere sono perfettamente corrette, infatti sono scritte in ogni dove, anche nelle guide qui e su altri forum,
ma insieme ci sono anche un sacco di cose studiate alla perfezione per "orientare" meglio il mercato, qualche anno fa abbiamo assistito alla crociata contro il tallow
e guarda caso sono arrivati i saponi 100% vegetali, poi altra crociata contro il biossido di titanio, sbiancante utilizzato anche negli alimenti... e guarda caso... ecco gli appositi profotti già pronti ;)
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura «non sono le pietre che affilano e fanno magie, bensì chi le usa con scrupolo ed esperienza» Lemmy
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5825
Images: 1767
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda ischiapp » 10/03/2015, 23:49

paciccio ha scritto:... in piazza su un carro, a vendere un colluttorio che fà crescere i capelli
Per la serie ... "chiamatemi Todd" :lol:
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 17321
Images: 2523
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda MicheleB. » 11/03/2015, 1:10

paciccio ha scritto:ci sono anche un sacco di cose studiate alla perfezione per "orientare" meglio il mercato

Che abbia in produzione qualche marchingegno tendi-pelle, per la perfetta rasatura quotidiana? :twisted:
MicheleB.
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 06/02/2015, 14:24
Località: Abbiategrasso

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda paciccio » 11/03/2015, 1:29

il tendipelle no... ma un pre barba ad hoc lo vedo molto probabile...
quando "la bambola sarà gonfia" ne vedremo delle belle ;) sempre che qualcuno non la sgonfi prima :D
«Con un gentiluomo sono sempre più di un gentiluomo; con un mascalzone, cerco di essere più di un mascalzone.» Paciccio & Otto von Bismarck
«Per capire le pietre ci vuole pazienza e perseveranza» Ura «non sono le pietre che affilano e fanno magie, bensì chi le usa con scrupolo ed esperienza» Lemmy
My SOTD on Instagram
Avatar utente
paciccio
 
Messaggi: 5825
Images: 1767
Iscritto il: 31/03/2010, 22:52
Località: Provincia N.W. Milano - Magonza

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda alez » 16/03/2015, 13:09

ischiapp ha scritto:Come inserito nell'argomento del Face Mapping reputo questo dettaglio fondamentale.


Scusate se cito il messaggio (di qualche tempo fa, invero) ma che ho avuto modo di leggere solo adesso.
Una sola parola: FONDAMENTALE :D
Saluti neofiti e buone barbe.
Avatar utente
alez
 
Messaggi: 121
Images: 3
Iscritto il: 05/02/2015, 10:44
Località: Roma

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda Zozzarino » 17/03/2015, 14:48

Barba64 ha scritto:Bell'argomento, spesso mi sono fatto la stessa domanda. Smorfie a parte, dove necessario procedo iniziando a tirare la pelle non insaponata, poi continuo a tenderla dove tolgo il sapone. E comunque, mi aiuto con della carta igienica nel caso la pelle sia scivolosa (con o senza sapone).


Si bell`argemento. Io a volte non riesco proprio a tirare la pelle in tutti i punti, perche e troppo scivolosa.
Ancora piu scomodo diventa quando mi rado con gli occhiali.
Zozzarino
 
Messaggi: 99
Images: 5
Iscritto il: 13/03/2015, 12:17
Località: Alsace

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda ares56 » 17/03/2015, 14:53

Anche io uso gli occhiali e non riscontro particolari problemi. Per quanto riguarda la pelle scivolosa, il consiglio è stato già dato in molte discussioni ma senza andare troppo lontano:
ischiapp: viewtopic.php?p=124351#p124351 ha scritto:...
Riguardo alla meccanica, stabilito che l'allume facilita il grip, il frequente uso dell'asciugamano per asciugare le mani ed il rasoio rende tutto più facile.
I punti di presa sono quelli subito adiacenti alla zona da radere ricoperta da schiuma, a partire dalle basette, gli zigomi, la base del collo e così via.
...
"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle a cui di solito non si dà importanza e che, in genere, finiscono con l'essere trascurate".
(Sir Arthur Conan Doyle: Il segno dei quattro)
Avatar utente
ares56
Miglior foto di Aprile
Miglior foto di Aprile
 
Messaggi: 15181
Images: 2763
Iscritto il: 10/05/2013, 15:11
Località: Napoli

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda ischiapp » 18/03/2015, 12:15

Io di solito, soprattutto con alcuni ML dolci e canterini, tolgo gli occhiali e chiudo gli occhi.
Mi gusto a pieno tutte le sensazioni e le emozioni disponibili. :mrgreen:
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 17321
Images: 2523
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda maurovr » 18/03/2015, 13:09

Io l'ho fatto una volta e mi sono tagliato un'orecchio :? :mrgreen:
Avatar utente
maurovr
 
Messaggi: 370
Images: 38
Iscritto il: 25/11/2014, 14:51
Località: Verona

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda robyfg » 28/04/2015, 20:09

Tutto quello che ho letto e appreso sul "tiraggio pelle" durante la rasatura l'ho riscontrato nelle mie rasature quotidiane,confermando l'abissale differenza che c'e' dal non tirare al tirare.
Pero' le uniche zone che ho riscontrato aver un risultato migliore nel non tirare o quantomeno nel non stendere sono subito sotto al mento e diciamo........zona mantibolare (ai confini tra fine guance e inizio collo).
Queste zone le rado (solo quando cerco il BBS) calando la testa il massimo possibile in questo modo tutta la zona,sotto mento/mandibolare,e come se si "gonfiasse" (non e' proprio cosi' ma non trovo termine migliore per farmi capire) favorendo una migliore/totale asportazione del pelo.
Credo che grosso modo equivalga un po' a gonfiare le guance quando ci si rade in quella zona.
E' chiaro che questo vale per me!
In tutti modo sono pronto al plotone d'esecuzione:
gentilmente non mirate al viso,mirate al petto! :lol: :lol: :lol:
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3755
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda il barbitonsore » 28/04/2015, 21:59

Anche quelli sono modi per tendere al meglio la pelle. Solo che, invece di adoperare la mano, ricerchiamo le migliori posizioni o ricorriamo alle smorfie. L'importante è che la pelle risulti tesa al meglio.
"Barba e capelli, signore?" "No, solo barba. I capelli sono ormai un vago ricordo"
Avatar utente
il barbitonsore
 
Messaggi: 382
Iscritto il: 17/02/2014, 0:36
Località: Rende (CS)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda alez » 30/04/2015, 16:41

robyfg ha scritto:Queste zone le rado (solo quando cerco il BBS) calando la testa il massimo possibile in questo modo tutta la zona,sotto mento/mandibolare,e come se si "gonfiasse"


è la tecnica "bullfrog"
https://charlespaddockzoo.org/amphibian ... -bullfrog/
Avatar utente
alez
 
Messaggi: 121
Images: 3
Iscritto il: 05/02/2015, 10:44
Località: Roma

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda robyfg » 30/04/2015, 19:32

;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3755
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: Tirare la pelle: tecniche e consigli

Messaggioda Barba 96 » 12/05/2015, 15:01

Ragazzi ho bisogno di un consiglio, ieri ho fatto per la prima volta la rasatura completa(pelo,pelo incrociato e contropelo) e ho natato che la pelle si è irritata un po, forse anche perché ho fatto per la prima volta il pelo incrociato, però con il face mapping mi è uscita una pelle subito dopo la sbarbata come un popo di un bimbo, il punto è ho sbagliato qualcosa o la rasatura è troppo aggressiva e quindi dovrei rimanere solo con la passata di pelo?
Le mie delizie son tutte il mio gioco vivere ardendo e non sentire il male
Gaspara Stampa
Barba 96
 
Messaggi: 85
Images: 3
Iscritto il: 10/05/2015, 3:42
Prossimo

Torna a Tecniche di Rasatura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite