Consigli per iniziare questo percorso...

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Avatar utente
Lino
Messaggi: 4314
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Lino »

D'accordo con Arkad: in questa fase cambiare gli elementi non ha altro effetto che quello di allungare i tempi di acquisizione di una tecnica almeno sufficiente.

In seguito si avrà tutto il tempo per cambiare e sperimentare.
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Aleroma
Messaggi: 56
Iscritto il: 28/02/2020, 14:57
Località: Roma

Re: Rasoi multilama vs rasoi tradizionali

Messaggio da Aleroma »

Buongiorno a tutti,sono un po’ di giorni circa 3/4 che ho iniziato ad utilizzare un rasoio di sicurezza.
Utilizzo un pre-barba ( proraso bianco ),sapone da barba sempre della proraso però quello verde ( aimè avevo tanta voglia di provare il DE ) dopo barba senza alcool esattamente un balsamo perché ho notato che con un dopo barba classico ( ho un floris al sandalo ) mi bruciava parecchio e,leggendo qua sul forum consigliavate per le prime sbarbate tradizionali un balsamo senza alcol.
Già rispetto la prima sbarbata con DE ho notato che riesco a radermi meglio però non riesco a capire perché sul collo mi si irrita sempre la pelle ed oggi ho notato anche qualche brufoletto sempre sul collo.
Secondo voi è un problema di pelle,è normale che faccia così le prime volte oppure è anche un problema di che DE utilizzo?
Ho comprato un DE della POP ( costato 9 euro ) l’ho comprato perché avevo così tanta voglia di provarlo in più regalavano 5 pacchetti di lamette Astra Verdi.
Avete qualche consiglio?
Gerri94
Messaggi: 4
Iscritto il: 05/03/2020, 23:58
Località:

Prodotti di marchio storico

Messaggio da Gerri94 »

Salve ragazzi, sono nuovissimo di questo forum, credo di aver aperto una nuovo argomento, è un po’ difficile da capire il sito all’inizio, quindi spero di non aver sbagliato.

Ho 25 anni e mi rado da 10 anni con schiuma istantanea Figaro, rasoio gillette Mach 3, aftershave nivea in crema.
10 anni fa l’idea di dover cominciare a radermi mi eccitava e nella mia testa c’era il metodo tradizionale, quello che avevo visto sia da nonno che da mio padre. Comprai un pennello Proraso (omega, il famoso pennello a setole corte) ed il sapone Proraso in ciotola (verde), e come rasoio, appunto il Mach 3. Dopo la prima rasatura, risultante un po’ impegnativa a quell’età, decisi di passare ala schiuma istantanea. La crema poi la uso mio padre e il pennello è ancora nuovo. Sono un fotografo e prediligo sempre la purezza (niente Photoshop) e quando mi capita per mie esigenze mi diverto con la pellicola, e in tante altre cose sono molto preso nella sezione “tradizionale”, quindi. Da un mese mi sono cominciato a stufare anche del modo in cui mi rado, e di adottare un metodo tradizionale anche in questo campo. Mi sono ben informato su tutorial, forum (specialmente questo), ed. Ho capito che è un mondo che, come la fotografia, mi affascina.
Il motivo per cui ho aperto una sezione su “marchi storici” è perché sono arrivato già ad una conclusione sul 50% del mio set up, tranne per quanto riguarda i prodotti da usare.
Ho scelto di usare un pennello in setole di maiale (omega che comprai tempo fa), un rasoio gillette slim adjustable (per cominciare, poi lo conserverò con cura e comprerò uno più moderno, magari un fatip). Ora sono un po’ indeciso sui prodotti sapone, after e pre. Volevo chiedere a voi esperti, quali prodotti di marchio storico, popolari in Italia, potrei accingere sul mercato che sono rimasti invariati (o quasi) nel corso degli anni? Qualcosa di popolare anni 50, 60 che hanno mantenuto la fragranza. Come aftershave avevo pensato ad Aqua Velva, o i prodotti Old Spice, ma di quest’ultimo dubito fosse in voga in Italia. Ringrazio in anticipo chiunque per i consigli!
Avatar utente
ezio79
Messaggi: 450
Iscritto il: 17/11/2019, 17:47
Località: san benedetto del tronto

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da ezio79 »

questo sapone lo fanno da quasi 500 anni
https://www.deverguldehand.nl/producten ... scheerzeep" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Accutron
Messaggi: 1877
Iscritto il: 25/02/2018, 9:17
Località: Marche (MC)

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Accutron »

Gerri94
Se cerchi la tradizione
anche un Proraso potrebbe andare che dici? ;)
"Usa l'intelligenza guidata dall'esperienza" ( Rex Stout: Nero Wolf )
esatch
Messaggi: 571
Iscritto il: 25/10/2014, 21:05
Località: Rovigo

Re: Rasoi multilama vs rasoi tradizionali

Messaggio da esatch »

Aleroma ha scritto:Buongiorno a tutti,sono un po’ di giorni circa 3/4 che ho iniziato ad utilizzare un rasoio di sicurezza.
Utilizzo un pre-barba ( proraso bianco ),sapone da barba sempre della proraso però quello verde ( aimè avevo tanta voglia di provare il DE ) dopo barba senza alcool esattamente un balsamo perché ho notato che con un dopo barba classico ( ho un floris al sandalo ) mi bruciava parecchio e,leggendo qua sul forum consigliavate per le prime sbarbate tradizionali un balsamo senza alcol.
Ciao e benvenuto.
Dopobarba senza alcol o meno, va a gusti, in linea di massima io uso solo alcolici proprio perché mi piace la botta (e relativo bruciore) seguita dalla sensazione di fresco, tanto non crea rossori (duraturi).
Uso poi una crema idratante.
Credo che un po' di bruciore sia fisiologico, specie con certi AS tipo il figaro gel, pare benzina.
Aleroma ha scritto: sul collo mi si irrita sempre la pelle ed oggi ho notato anche qualche brufoletto sempre sul collo.
è dovuto al fatto che "strisci" troppo, premendo e la pelle si infiamma.
Il rasoio deve SFIORARE la pelle, abbinato ad una corretta trazione della stessa; anche io c'ho ho messo parecchio a capire come farlo correttamente.
Si dice anche che l'irritazione dipenda anche dal numero di passate, io non sono troppo d'accordo perché, se la mano è leggerissima, non c'è sfregamento e di passate posso farne anche 10 sullo stesso punto, senza irritarmi più, per non parlare del blade buffing.

I brufoletti, se avvengono in fase di ricrescita, potrebbe essere pseudo follicolite: il pelo crescendo tende ad incarnirsi e si infiamma il follicolo.
Lo scatena una rasatura troppo profonda ma anche la genetica ci mette del suo: ad esempio, peli che crescono orizzontali rispetto alla pelle, nel mio caso.
Aleroma ha scritto: Secondo voi è un problema di pelle,è normale che faccia così le prime volte oppure è anche un problema di che DE utilizzo?
Ho comprato un DE della POP ( costato 9 euro ) l’ho comprato perché avevo così tanta voglia di provarlo in più regalavano 5 pacchetti di lamette Astra Verdi.

E' un problema di mano ;)
Il POP è ottimo, ce l'ho anche io, ma non è esattamente nella categoria dei rasoi delicati.
A me piace molto, amo i rasoi cattivi ed efficienti, mano leggera e via. In più non costa nulla.
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19133
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Rasoi multilama vs rasoi tradizionali

Messaggio da ischiapp »

esatch ha scritto:Credo che un po' di bruciore sia fisiologico ...
Non credo.

Eccetto anomalie soggettive, su pelle non irritata l'alcool non brucia.
Anzi evapora raffreddando, quindi una sensazione opposta.
Ma secca.

Ci sono molti tonici che offrono la stessa sensazione.
Ma senza quello scomodo dettaglio.
Se ben formulati possono essere anche più "freddi".
Soprattutto se con applicatore a nebbia.
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?f=35&t=16128
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Aleroma
Messaggi: 56
Iscritto il: 28/02/2020, 14:57
Località: Roma

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Aleroma »

Speravo fosse un problema di rasoio ahahahha ma ovviamente non è così,infatti leggevo che molte persone sono rimaste soddisfatte del POP.
Più che altro ho notato anche che non riesco a rendere bene la pelle. Dici che può essere d’aiuto andare da un bravo barbiere e magari vedere e farsi spiegare qualcosa in più?
esatch
Messaggi: 571
Iscritto il: 25/10/2014, 21:05
Località: Rovigo

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da esatch »

mah...io mi sono limitato a perseverare.

La chiave è livellare la pelle, rendendola una superficie dritta, così eviti i tagli e faciliti l'azione della lama.
In più, puoi agire sulla profondità, tirando nel senso di crescita del pelo sarà meno profonda e viceversa
Come farlo: movimenti facciali e/o con la lingua, uso delle dita per tirare direttamente e/o un movimento simile allo zoom su un display.
In alcuni punti, ad esempio sul collo o sotto il mento, io faccio una sorta di pizzicotto con due dita e tiro tutto verso l'esterno come fosse plastilina, mentre con l'altra mano rado... dipende dalle zone che devi affrontare, di tecniche ce ne sono diverse, devi un po' trovare la tua "quadra".
Io ci ho messo un anno di tentativi seri eh...
Un barbiere può anche farti vedere, forse, ma IMHO è comunque diverso, vuoi per lo shavette invece del rasoio di sicurezza ma, soprattutto, per il fatto che fare la barba ad un altro è più facile che su se stessi.
esatch
Messaggi: 571
Iscritto il: 25/10/2014, 21:05
Località: Rovigo

Re: Rasoi multilama vs rasoi tradizionali

Messaggio da esatch »

@ischiapp

premesso che in materia ammetto la mia ignoranza

guarda, non so cosa dirti: a me l'alcool ha sempre bruciato, fin da piccolo con qualunque profumo e, allora, certo non mi radevo.
Un leggero pizzicore sempre e comunque, non sto parlando di fiammate eh, passeggero.
L'evaporazione e la relativa frescura sono sempre stati e sono ancora, successivi.
Il tutto, amplificato se anche sono appena appena accaldato, cosa frequentissima per me.
Tenuto conto che radendomi, come minimo mi accaldo, su di me l'alcool brucia.

In più, magari è collegato, sono soggetto a episodi di orticaria, anche solo grattandomi leggermente, talvolta...maledetta istamina :x


Quindi, rettifico: almeno su di me, un po' di bruciore è fisiologico,finora.
Ma anche senza radermi :D
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19133
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Rasoi multilama vs rasoi tradizionali

Messaggio da ischiapp »

esatch ha scritto:... maledetta istamina :x
Fai attenzione al modo in cui sospendi IF.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2913336/
Se non li conosci già, ci sono alcuni buoni canali YouTube.
https://www.youtube.com/user/drericberg123
https://www.youtube.com/channel/UC4cNjU ... cX3hLUayYQ
https://www.youtube.com/user/TheTdelauer
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
esatch
Messaggi: 571
Iscritto il: 25/10/2014, 21:05
Località: Rovigo

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da esatch »

@ischiapp

grassi della risposta, l'ho vista solo ora (anzi, mi sembrava strano che non avessi risposto lol). Poi leggo tutto con calma.
Se con IF, come credo, intendi digiuno intermittente, preciso che è un problema di cui ho sempre sofferto, anche prima della low carb/keto/IF.

A onor del vero, aggiungo, che riguardo al mio bruciore alcolico, ho appena osservato che, a differenza ad esempio del Floid, il proraso verde lozione non mi brucia per nulla...
Avatar utente
ischiapp
Messaggi: 19133
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)
Contatta:

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da ischiapp »

esatch ha scritto:... un problema di cui ho sempre sofferto, anche prima della low carb/keto/IF.
Il digiuno intermittente (Intermittent Fasting, IF) è uno strumento terapeutico in letteratura da decenni.
Solo recentemente si sono associate altre strategie alimentari che lavorano in sinergia.
Ma essendo potenti già da sole, alcune bisogna capire bene come funzionano per usarle insieme.
Il rientro nella finestra alimentare, nello scenario Keto può essere un punto difficile.
Per questo ti ho dato i link.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Enzo56
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/06/2020, 8:45
Località:

Consigli per "principianti".

Messaggio da Enzo56 »

Salve a tutti. Sono fresco d'iscrizione a questo bel forum dove rilevo la presenza di persone molto competenti e soprattutto disponibili. Dunque, vorrei approcciarmi a questo nuovo mondo della rasatura e vorrei utilizzare (da neofita) un muhle r89 - closed comb che pare essere giusto per iniziare. Faccio presente che ho una pelle diciamo non più tonica come un tempo soprattutto nella zona del collo. Voi cosa mi suggerite? Grazie.
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4314
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Lino »

Benvenuto Enzo, la scelta del Muhle CC è ottima.

La pelle deve essere tirata in modo da offrirla 'spianata' al passaggio del rasoio, quindi una certa sua 'cedevolezza' può essere un vantaggio non indifferente.

Per il resto, sul forum trovi da leggere moltissimo ;)

Poi troverai certamente suggerimenti sulle esperienze che farai concretamente.
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Enzo56
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/06/2020, 8:45
Località:

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Enzo56 »

Grazie Lino. Un'altra domanda, se è possibile: consigli di fare il contropelo con questo rasoio? Ti chiedo questo perchè, con le lame usa e getta che ho sempre adoperato, dopo una prima rasatura, ne seguiva un'altra in contropelo. Grazie!
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4314
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Lino »

Enzo, magari aspetterei di utilizzare il Muhle almeno 3 o 4 volte, familiarizzarti con lui e poi tenterei, visto che il contropelo lo fai già da tempo, ma con cautela.

Potresti scoprire che con due passate in direzione pelo raggiungi già una certa profondità di rasatura, con indubbio minor stress per la pelle.

Considera che stai apprendendo una nuova tecnica, quindi attenderei un pò prima: anche perchè poi avrai tutto il tempo per sbizzarrirti !

Procedi per gradi, insomma, se sei agli inizi :)
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Enzo56
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/06/2020, 8:45
Località:

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Enzo56 »

Ancora grazie. Perdonami ... ero poco fa su you tube e ho visto un filmato (di un certo Marco Di Lernia) che suggeriva l'acquisto dell'edwin jagger 3d laser diamond piuttosto che il muhle r89 in quanto, a suo dire, pare che l'edwin abbia un manico con più grip. Che ne pensi?
Avatar utente
Accutron
Messaggi: 1877
Iscritto il: 25/02/2018, 9:17
Località: Marche (MC)

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Accutron »

Il Muhle R89 e lo Edwin Jagger De89 hanno la medesima testina. I manici sono invece molti tipi e diversi.
Quindi scegli quella che più ti piace.
"Usa l'intelligenza guidata dall'esperienza" ( Rex Stout: Nero Wolf )
Avatar utente
Lino
Messaggi: 4314
Iscritto il: 01/05/2015, 15:40
Località: Roma

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Lino »

Confermo quanto detto da Accutron.
"Il parere della maggioranza non può essere, per definizione, che l'espressione dell'incompetenza"
( R. Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi )
Enzo56
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/06/2020, 8:45
Località:

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Enzo56 »

Ok. Grazie!
Enzo56
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/06/2020, 8:45
Località:

Prime rasature.

Messaggio da Enzo56 »

Salve a tutti. Ho da pochi giorni acquistato un rasoio Edwin Jagger 3D Laser diamond con lame Feather double edge. A queste prime rasature ci sono andato molto "cauto", soprattutto nella pressione del rasoio sulla pelle. Avevo timore di tagliarmi considerato che ho sempre utilizzato lame da barba "usa e getta". Solo che ho notato che la mia rasatura non è venuta perfetta, nonostante sia intervenuto con una seconda passata contropelo. Ritenete sia opportuno forzare un po' il rasoio o, magari, cambiare lame? Grazie.
P.S.: il rasoio, dopo la rasatura, va lavato e asciugato. Giusto?
Avatar utente
Raulog
Messaggi: 69
Iscritto il: 29/05/2020, 22:31
Località: Napoli

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Raulog »

Ciao, forse non sono la persona più qualificata per risponderti, però quando ho iniziato, alcuni mesi fa, avevo problemi simil; grazie alle informazioni sul forum ed ai consigli degli utenti ho in gran parte risolto. Credo che fare pressione con il rasoio non sia la scelta più giusta. I punti salienti dovrebbero essere 1] l'angolo della testa/lama che devi trovare e mantenere durante la rasatura, 2] il tiraggio della pelle eseguito correttamente, 3] buona conoscenza del tuo face mapping, cioè la direzione in cui cresce il pelo nei vari settori del viso e del collo da radere . Nel forum trovi tutte le informazioni e link a video.
Ciao
Avatar utente
Bob65
Messaggi: 2097
Iscritto il: 20/09/2018, 11:32
Località: Ancona

Re: Consigli per iniziare questo percorso...

Messaggio da Bob65 »

Vsito che mi pare che sei interessato ad approfondire l'argomento ti consiglio di leggere gli innumerevoli tutorials ed i tantissimi thread di questo forum.
Ti saranno senza dubbio utili per affinare la tua tecnica.
Praticamente (quasi) tutto e' gia' stato scritto, discusso, analizzato e sviscerato: sta a te cercare quello che piu' ti interessa.
Se non noi, chi? Se non ora, quando?
My TOOLS: https://drive.google.com/drive/folders/ ... sp=sharing
Avatar utente
Accutron
Messaggi: 1877
Iscritto il: 25/02/2018, 9:17
Località: Marche (MC)

Re: Prime rasature.

Messaggio da Accutron »

Enzo56 ha scritto:
05/07/2020, 8:58
.. Solo che ho notato che la mia rasatura non è venuta perfetta, nonostante sia intervenuto con una seconda passata contropelo. Ritenete sia opportuno forzare un po' il rasoio o, magari, cambiare lame? Grazie.
P.S.: il rasoio, dopo la rasatura, va lavato e asciugato. Giusto?
Se vuoi evitare depositi di sapone e calcare, è buona cosa lavarlo ad ogni uso, comunque non è indispensabile.. Magari ogni tanto un lavaggio più accurato con uno spazzolino aiuta a tenerlo sempre a posto.
Riguardo la rasatura è normale che nei primi tempi non si raggiunge gli stessi risultati a cui si è abituati con i multilama.. Bisogna armarsi di buona volontà e applicarsi fino a che non si diventi padroni di un nuovo modo di radersi.. Ci vuole il tempo suo.
"Usa l'intelligenza guidata dall'esperienza" ( Rex Stout: Nero Wolf )
Rispondi

Torna a “Tecniche di Rasatura”