Rasarsi il Cranio

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: Rasarsi il Cranio

Sostienici

Sponsor
 

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francescox » 17/09/2018, 15:17

o.t.
una spedizione di cartografi aveva iniziato" l'head mapping" del "commander in chief" , ma sono stati ricoverati con evidenti segni di confusione mentale... :shock:


63951
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
francescox
 
Messaggi: 116
Images: 6
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda ischiapp » 17/09/2018, 15:20

Chi va con lo zoppo ...
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 14997
Images: 2317
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Rasarsi il Cranio: Head Mapping

Messaggioda francast » 17/09/2018, 15:28

ischiapp ha scritto: Si potrebbe usare lo stesso metodo, con nuove immagini per head mapping, come nella discussione originale.
63947639486394963950


Ecco, da domani mi faccio ricrescere quei pochi capelli che ho :D
SETUP (per i prossimi mesi)
Fatip Classic Piccolo - Omega "Barber Pole" Hi-brush
Treet Platinum - Proraso Rossa in tubo - AS Proraso Verde Lozione

Odio profondamente le ciotole, uso solo pennelli sintetici.
Avatar utente
francast
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 18/07/2018, 13:34
Località: Roma

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francescox » 17/09/2018, 21:22

rasatura serale del capoccione
solito 37c con derby premium @5 e proraso rossa
devo autocitarmi prendendo dal post di due giorni fa:

di solito per radere la testa uso proraso in tubo, verde o blu oggi, con più calma ho usato la TOBS. ebbè, credo che una buona parte del lavoro, senza nulla togliere alla bontà della lametta, si debba al sapone


la rasatura e' stata fantastica; a questo punto il merito penso che si debba alla lametta, visto che il buon risultato è stato ottenuto sia con un sapone da 15€ e lo stesso (forse meglio) con un sapone da 1,99€...
(prima volta che usavo nello stesso giorno la tobs sandalwood per la barba e la proraso rossa per la testa e quest'ultima non ha sfigurato affatto, anzi...)

nel radermi ho osservato "l'head mapping" e constatato che sono anni che lo stravolgo, parto dal davanti e vado fino alcollo dalla parte opposta quindi contropelo dalla fronte al culmine, pelo dal culmine al collo, traverso nella parte laterale, nella seconda passata faccio l'opposto con ritocchi nel vero contropelo delle parti laterali... (mi trovo benissimo, continuerò così 8-)

più che dell'head mapping, mi preoccupo di linee, avvallamenti, depressioni bozzi, ecc ecc (tutto ciò che fa la gioia della frenologia :D )
ho provato con 34HD, fatip, futur, r41, ma niente, il saltello e conseguente zappata, ci usciva sempre (e quando saltellavano 130 gr di futur erano guai seri)
il 37c no, resta incollato alla pelle e non mi è mai capitato nessun incidente
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
francescox
 
Messaggi: 116
Images: 6
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francast » 17/09/2018, 22:59

francescox ha scritto:ho provato con 34HD, fatip, futur, r41, ma niente, il saltello e conseguente zappata, ci usciva sempre (e quando saltellavano 130 gr di futur erano guai seri)
il 37c no, resta incollato alla pelle e non mi è mai capitato nessun incidente


All’inizio (anni e anni fa) anche io avevo questo problema, ovviamente solo in contropelo, ma ho risolto cambiando la mia tecnica di rasatura: pelo, passaggi decisi e lunghi, contropelo invece passaggi brevissimi (circa 3 cm) ma sempre decisi, ritornando un pochino indietro senza staccare il rasoio dalla testa, per poi andare di muovo avanti, fino a coprire l’intera “fascia “ da radere. Nessun saltello con qualunque rasoio abbia usato.
SETUP (per i prossimi mesi)
Fatip Classic Piccolo - Omega "Barber Pole" Hi-brush
Treet Platinum - Proraso Rossa in tubo - AS Proraso Verde Lozione

Odio profondamente le ciotole, uso solo pennelli sintetici.
Avatar utente
francast
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 18/07/2018, 13:34
Località: Roma

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda Caramon77 » 18/09/2018, 9:37

Io ho una ricrescita rapidissima ed ho smesso di fare il contro...capello. Passata di pelo con R89 (ovvero EJ)+passata di traverso. Con le lame giuste ottengo quello che voglio in massima tranquillità.

Il sapone... cambia le cose. Proraso fa prodotti eccellenti, superbi per il prezzo, ma con altri vado meglio. Poi mirado benissimo anche con il rosso, soprattutto con R89, nulla da dire, infatti lo uso. Solo che quando voglio il massimo e uso lo Stirling godo di più.
RASOI: Muhle 89 RG, Progress, Futur, Yaqi DOC.
LAME: Astra SS, Gillette Platinum.
SAPONI: Stirling "Sharp Dressed Man", RR "Plague Doctor", Viano "L'uomo di Mondo".

I miei racconti: https://ilmiolibro.kataweb.it/utenti/419829/federico-tamanini/
Caramon77
 
Messaggi: 1797
Images: 25
Iscritto il: 05/02/2018, 17:48
Località: Vicino a Bologna, ad un passo dalla Raticosa e dalla Futa!

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francast » 18/09/2018, 12:22

Caramon77 ha scritto:Io ho una ricrescita rapidissima ed ho smesso di fare il contro...capello. Passata di pelo con R89 (ovvero EJ)+passata di traverso. Con le lame giuste ottengo quello che voglio in massima tranquillità.

Il sapone... cambia le cose. Proraso fa prodotti eccellenti, superbi per il prezzo, ma con altri vado meglio. Poi mirado benissimo anche con il rosso, soprattutto con R89, nulla da dire, infatti lo uso. Solo che quando voglio il massimo e uso lo Stirling godo di più.


Ma sì... in realtà vale la stesssa cosa anche per me. Tra l'altro sono (anzi ero) biondo chiarissimo, ora quasi tutti ingrigiti causa età (49) quindi difficilmente si vede la ricrescita (anche la c.d. 5 o'clock shadows mai avuta). Il fatto è che per me è più facile andare di contropelo, intendo proprio il gesto meccanico, piuttosto che di pelo. Non so spiegare perché....

Sui saponi, anche lì non ho e non ho mai riscontrato grandi differenze (parlo sempre per il cranio), nel senso che difficilmente mi irrito (diverso è per la barba, che da un pò faccio molto di rado, anche oltre la settimana). Certo il piacere di usare il pennello (omegone mio preferito) e saponi anche artigianali... è tutta una goduria.

Devo dire però una cosa: sono fuori Roma per lavoro e l'altro ieri sera alla partenza ho dimenticato di portare la crema brushless che sto usando da qualche tempo... sono entrato in un market ed ho trovato una bomboletta spray (ora arriva il ban :D) della Figaro, quella con l'argan (bomboletta dorata)... una "scraniata" di tutto rilievo. Schiuma densa e molto molto protettiva, che è rimasta compatta e umida per tutto il tempo della rasatura (nessun effetto tipo polvere che svolazza). Il rasoio (EJ con sputnik) scorreva che era una meraviglia senza farmi sentire la lama... mah, sarò io che con la vecchiaia sono diventato molto più tollerante e meno selettivo, ma con una spesa ridicola (1,29 euro) ho ottenuto qualcosa che mi ha reso molto soddisfatto (e che mi ha fatto affrontare la mattinata felice) :D
SETUP (per i prossimi mesi)
Fatip Classic Piccolo - Omega "Barber Pole" Hi-brush
Treet Platinum - Proraso Rossa in tubo - AS Proraso Verde Lozione

Odio profondamente le ciotole, uso solo pennelli sintetici.
Avatar utente
francast
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 18/07/2018, 13:34
Località: Roma

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francescox » 18/09/2018, 17:51

mi spiace non essermi spiegato meglio
la mia non voleva essere una comparazione tra saponi, bensì una esaltazione della qualità della lametta
il discorso sui saponi era solo la constatazione susseguente al fatto di aver usato 2 saponi dalla profumazione "simile" lo stesso giorno
lo stirling non l'ho mai usato, ma credo contenga tallow, quindi difficilmente comparabile ad altri saponi no-tallow...
potevo paragonare il proraso ad altri saponi che ho usato con o senza tallow, tipo valobra, tabac, t&h, d.r. harris, c&s, b&m, m.d.c., s.v, ecc ecc ma non era questo il mio intento e nemmeno la sezione del forum "giusta"...
quanto alla tecnica, mi rado la testa dal settembre 2001, ho provato ed usato tutto il possibile, rasoi e regolacapelli elettrici, multilama vari fino al passaggio ai DE 8 anni fa
ho enfatizzato un po sugli "incidenti" scherzando velatamente sull'head mapping, ma non mi è mai successo granché oltre qualche taglietto
concludo dicendo che dopo aver provato svariati rasoi, con più o meno soddisfazione, per me il meglio lo ottengo con il 37c, qualunque lametta tra le mie preferite e qualunque sapone
mi scuso ancora per aver potuto indurre in possibili equivoci
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
francescox
 
Messaggi: 116
Images: 6
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda Caramon77 » 19/09/2018, 10:08

Ieri sera rasatura con Yaqi Mellon (Double Open Comb), lametta Astra SS e Proraso Rosso (tubo). Assolutamente eccellente.
RASOI: Muhle 89 RG, Progress, Futur, Yaqi DOC.
LAME: Astra SS, Gillette Platinum.
SAPONI: Stirling "Sharp Dressed Man", RR "Plague Doctor", Viano "L'uomo di Mondo".

I miei racconti: https://ilmiolibro.kataweb.it/utenti/419829/federico-tamanini/
Caramon77
 
Messaggi: 1797
Images: 25
Iscritto il: 05/02/2018, 17:48
Località: Vicino a Bologna, ad un passo dalla Raticosa e dalla Futa!

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francast » 19/09/2018, 11:20

Anche io stamattina proraso rossa in tubo montata direttamente in testa con l’omegone 48 (ne vogliamo parlare della goduria che dà quando si apre e copre quasi l’intera testa? :D), EJ con lama Sputnik nuova.
Alla fine sembravo Jim Carrey in The Mask talmente ero “gommato”.
Nessun AS.
SETUP (per i prossimi mesi)
Fatip Classic Piccolo - Omega "Barber Pole" Hi-brush
Treet Platinum - Proraso Rossa in tubo - AS Proraso Verde Lozione

Odio profondamente le ciotole, uso solo pennelli sintetici.
Avatar utente
francast
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 18/07/2018, 13:34
Località: Roma

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda Caramon77 » 19/09/2018, 11:55

:lol: :lol: :lol:
RASOI: Muhle 89 RG, Progress, Futur, Yaqi DOC.
LAME: Astra SS, Gillette Platinum.
SAPONI: Stirling "Sharp Dressed Man", RR "Plague Doctor", Viano "L'uomo di Mondo".

I miei racconti: https://ilmiolibro.kataweb.it/utenti/419829/federico-tamanini/
Caramon77
 
Messaggi: 1797
Images: 25
Iscritto il: 05/02/2018, 17:48
Località: Vicino a Bologna, ad un passo dalla Raticosa e dalla Futa!

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francast » 19/09/2018, 19:04

Caramon77 ha scritto::lol: :lol: :lol:

8-)
SETUP (per i prossimi mesi)
Fatip Classic Piccolo - Omega "Barber Pole" Hi-brush
Treet Platinum - Proraso Rossa in tubo - AS Proraso Verde Lozione

Odio profondamente le ciotole, uso solo pennelli sintetici.
Avatar utente
francast
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 18/07/2018, 13:34
Località: Roma

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francescox » 27/09/2018, 14:05

oggi rasatura nostalgica doppia
dopo la barba con il super slim, per la testa ho usato il tech (con derby premium), coppia recuperata ieri in un mercatino,
se il super slim è stato il primo rasoio che ho utilizzato, il tech sarà stato il secondo o terzo...
è un rasoio molto particolare, leggerissimo, manico molto corto e sottile, ma ben equilibrato, efficace e molto scorrevole
rasatura velocissima e profonda
continuamente controllavo con la mano se stava tagliando, essendomi tenuto molto leggero con la mano, dato il suo peso piuma, ma mi rendevo conto che già con il primo passaggio tagliava profondamente (la lametta conta, ma che te lo dico a fare...cit.) tanto che la passata contropelo è stato un amen volato via...
grande piccolo rasoio che tiene ancora testa orgogliosamente ai più giovani rivali|
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
francescox
 
Messaggi: 116
Images: 6
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda Caramon77 » 27/09/2018, 14:59

Io continuo con YAQI DOC (Mellon) e vado veramente da dio... Ho inserito una Gillette Platinum 2 o 3 rasate fa e penso che ne farà almeno altre 2.
RASOI: Muhle 89 RG, Progress, Futur, Yaqi DOC.
LAME: Astra SS, Gillette Platinum.
SAPONI: Stirling "Sharp Dressed Man", RR "Plague Doctor", Viano "L'uomo di Mondo".

I miei racconti: https://ilmiolibro.kataweb.it/utenti/419829/federico-tamanini/
Caramon77
 
Messaggi: 1797
Images: 25
Iscritto il: 05/02/2018, 17:48
Località: Vicino a Bologna, ad un passo dalla Raticosa e dalla Futa!

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francescox » 01/10/2018, 12:42

ultime due rasature, ancora vintage, con il super slim e un tech end ball made in england 1951
due gillette eccezionali nella rasatura della barba sono stati deludenti sui capelli
con il super slim ho avuto difficoltà con l'angolo di rasatura; ovvero quando aprivo maggiormente l'angolo la lametta raschiava senza tagliare, usato con il suo angolo ideale tutto benissimo, ma appena si varia cominciano i problemi...
il tech ball end che ho usato è notevolmente più pesante dell'altro che ho usato con grande soddisfazione, più pesante, circa 80 gr, quasi il doppio ---
a me piacciono i rasoi pesanti (adoro il futur p.e.) ma questo non ha lavorato bene, sarà il peso concentrato sul manico (ottone?) oltretutto abbastanza corto
il tutto ha portato a pessima scorrevolezza e inceppamenti vari, rasatura portata a termine, ma tanta fatica e tanto tempo
stessa lametta (derby premium) stesso pre e sapone eppure notevolissime differenze di prestazione tra rasatura del viso e del cranio
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
francescox
 
Messaggi: 116
Images: 6
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francescox » 03/10/2018, 21:58

parenti differenti

Immagine

questi 3 rasoi sono parenti; fanno parte della sterminata (nel senso di numerosa eh...) famiglia dei gillette tech
a sinistra un tech end ball inglese del 1951
al centro un tech u.s.a. 1969
a destra un tech n2 fatto in germania per il mercato francese (pare)
le testine sono identiche, a parte il più vecchio che ha la barra fermalametta in due pezzi
i pesi ed i manici sono differenti
bene, in questa settimana ho alternato i tre vecchietti nella rasatura della testa (c'era anche un quarto, parente più alla lontana ma ne ho parlato in un post più sopra)
stesso intervallo tra una rasatura e l'altra, stessa lametta, derby premium, stesso sapone tobs sandalwood, stesso pre, olio di karitè; stesse passate una dalla fronte verso la nuca e una dalla nuca verso la fronte, con ritocchi da sopra le orecchie verso la sommità del capo
quindi ho avuto 3 rasature completamente differenti, (con la stessa testa n.b.)
la migliore con il tech u,s,a, leggerissimo, ultra maneggevole, una piuma, veloce ed efficacissimo, una rasatura favolosa
la peggiore con l'inglese del 1951, pesante più del doppio del tech di cui sopra, non voleva saperne di scivolare via, si impuntava, grattava e tendeva a saltellare, tempo di rasatura molto lungo, risultato alla fine decente, ma quanta fatica, e in conclusione il peggiore dei tre (invece due giorni fa con la barba montando una 7 o'clock e' stato superlativo)
la più strana è stata quella con il lungagnone francese, leggerissimo anche lui
io prediligo i manici corti e per radere i capelli lo impugno con le dita quasi sotto la testa, specialmente per rasare sulla nuca, alla cieca e questo rasoio ne ha uno che non sfigurerebbe su un kamisori
ci ho messo un pò a capire come manovrarlo, con qualche impaccio e qualche impiccio, ma alla fine la rasatura è stata buona
quindi a parità di teste, lamette e procedure cosa ha fatto le differenze?
non restano che i manici ed i rispettivi pesi, per la mia tecnica e la mia capacità, ovviamente
peso leggerissimo e manico corto hanno funzionato magnificamente
maggior peso e manico corto non hanno funzionato benissimo (ma questo lo sapevo; adoro futur e fatip, ma in testa non li metterò mai più, a qualunque costo) pensavo che con una testa così equilibrata e "facile" come quella del tech, si comportasse come il peso piuma, non è stato così...
l'n2 è stata una via di mezzo, ma non mi ci sono trovato a mio agio come succede rasandomi la barba
è stata una prova empirica piuttosto veloce, ma mi ha confermato una volta di più che un rasoio si valuta e bisogna valutarlo dalla testa alla punta del manico (magari anche soppesandolo...)
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
francescox
 
Messaggi: 116
Images: 6
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda Caramon77 » 05/10/2018, 9:17

Molto interessante.

Io oramai sono fossilizzato sullo YAQI DOC (Mellon) perché con massima sicurezza e poco tempo mi da un risultato eccellente.
RASOI: Muhle 89 RG, Progress, Futur, Yaqi DOC.
LAME: Astra SS, Gillette Platinum.
SAPONI: Stirling "Sharp Dressed Man", RR "Plague Doctor", Viano "L'uomo di Mondo".

I miei racconti: https://ilmiolibro.kataweb.it/utenti/419829/federico-tamanini/
Caramon77
 
Messaggi: 1797
Images: 25
Iscritto il: 05/02/2018, 17:48
Località: Vicino a Bologna, ad un passo dalla Raticosa e dalla Futa!

Re: Rasarsi il Cranio

Messaggioda francescox » 05/10/2018, 10:42

è stato un esperimento dettato più che altro dalla curiosità, continuerò ad usare il mio solito 37c, ma qualche passata "divertente" con il tech 1969 non me la farò mancare...
su ciò di cui non si può parlare si deve tacere - Ludwig Wittgenstein
francescox
 
Messaggi: 116
Images: 6
Iscritto il: 26/04/2018, 0:16
Località: Ligures Genuate
Precedente

Torna a Tecniche di Rasatura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite