Setole sintetiche vs setole naturali

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Setole sintetiche vs setole naturali: sintesi 2019

Sostienici

Sponsor
 

Setole sintetiche vs setole naturali: sintesi 2019

Messaggioda ischiapp » 26/08/2019, 21:05

L'anno scorso, partendo dai dati teorici feci questa scala di valutazione.
http://ilrasoio.com/viewtopic.php?p=281084#p281084

Fatta molto bene.
Però, dopo aver fatto esperienza, la trovo fuorviante.

Nelle fibre sintetiche di ultima generazione del tipo delicato (bassa consistenza), molto di più che in tutti gli altri tipi di fibre (anche naturali), il settaggio del pennello cambia radicalmente il risultato pratico rispetto alla caratteristica meccanica teorica.

Al contrario di Madre Natura, una fibra sintetica può essere prodotta a partire dallo stesso materiale con molti dettagli differenti.
Cambiando spessore del fusto, profilo di affusolamento, forma delle punte ... si può creare un ciuffo totalmente diverso nella pratica.
Soprattutto se poi si gioca sulla densità, larghezza del nodo, lunghezza del ciuffo.

Quella classifica ha un totale massimo teorico di 15:
• Densità 5
• Backbone 5
• Dolcezza 5
Quindi, pone il Yaqi Cashmere (2/3/5, totale 10) ben sotto del Oumo Mother Lode (5/2/5, totale 12).
Invece per raggiungere l'equilibrio di un Cashmere 24x50mm, ho dovuto prendere un Mother Lode 28x53mm.
L'uno è compatto e super efficiente, l'altro è ingombrante e richiede più lavoro.
Il secondo è ancora più dolce e "naturale", e produce schiuma in modo ancora migliore, ma è scomodo per altri motivi.
Volumi, manutenzione, difficoltà di settaggio.
Basta vedere che differenza di manico, necessario al ciuffo.
6737672303

Con la giusta densità ed il giusto setting manico / ciuffo, trovo che il mio Bat71 "Cashmere" abbia numeri molto diversi (5/3/5, totale 13).
Ed in generale anche gli altri numeri in confronto ai naturali sono molto diversi.
Con un'efficienza paragonabile ai migliori in assoluto degli (animali fantastici) Silvertip Badger Two Band High Mountain White Super High Density.
Ma senza bisogno di chirurgia esplorativa alla ricerca di un rene, o peggio.
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
 
Messaggi: 18489
Images: 2769
Iscritto il: 18/05/2013, 10:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda GinoV » 27/08/2019, 9:39

Concordo su tutta la linea. Non a caso è arrivato da pochi giorni il secondo cashmere, un 28 da rifilare a 26 (non ho trovato il 26). Adesso posso aggiungere che anche il mew brown merita considerazione. Punte molto simili, come il backbone (forse un pelino maggiore), fibra leggermente più ondulata.
"Non bisogna toccare gli idoli, la doratura potrebbe restare sulle dita" G. Flaubert
Avatar utente
GinoV
 
Messaggi: 480
Images: 85
Iscritto il: 07/06/2015, 10:37
Località: Palermo

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda Accutron » 27/08/2019, 9:45

Gino
Invece di rifilare il nodo prova a stringerlo alla base con un elastico o un anello.. ;)
"Agisci con l'intelligenza guidata dall'esperienza" ( Rex Stout: Nero Wolf )
Avatar utente
Accutron
 
Messaggi: 1619
Images: 157
Iscritto il: 25/02/2018, 9:17
Località: Marche (MC)

Re: Setole sintetiche vs setole naturali

Messaggioda GinoV » 27/08/2019, 13:10

Magari! Il problema è che non entra nel manico. In alternativa potrei cercare un nuovo manico...
"Non bisogna toccare gli idoli, la doratura potrebbe restare sulle dita" G. Flaubert
Avatar utente
GinoV
 
Messaggi: 480
Images: 85
Iscritto il: 07/06/2015, 10:37
Località: Palermo
Precedente

Torna a Pennelli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti