Il sapone di macosavuoi

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Il sapone di macosavuoi

Sostienici

Sponsor
 

Il sapone di macosavuoi

Messaggioda robyfg » 06/03/2018, 17:10

A questo punto,visto che ne parliamo.....vi pare?

Oggi mi è arrivato il campione che mi mancava per chiudere la prova con i saponi di Fabio,nello specifico trattasi di Inseparabili.
Leggo nel suo SOTD del 21 febbraio scorso contenere incenso,mirra,resine ambrate e cedro dell'atlante,alla prima sniffata lo sento molto delicato,quasi mi ha ricordato una rosa,ma molto molto discreta,però è certamente d'approfondire perché adesso,dopo aver lavato le mani,sto sentendo una fragranza calda,quasi "legnosa",passatemi il termine.
Il tempo di provarlo e vediamo come si comporterà. ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3755
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda stf77no » 06/03/2018, 17:32

Io ho avuto modo di provare proprio inseparabili per la prima volta questa mattina, infatti ho raccolto vari saponi tutti FORUM MADE e son partito proprio da qui con la sperimentazione, avrei fatto qualche altra sbarbata prima ma visto che ci siamo....il prodotto si presenta come una crema abbastanza solida , è confezionato in un barattolo adeguato anche se io avrei preferito una confezione un filo più larga.
Ho operato con il mio nuovo cavallino direttamente in FL, il profumo è delicato non invadente caldo, legnoso e rilassante.... monta benissimo crea una panna che è una goduria da spalmare sul viso, non smonta e nonostante mi sia rasato con tutta calma non si è seccato, ho utilizzato un ML che conosco poco e che non ha un filo peretto (infatti domani vado con il mio fedele Puma al fine di farmi un idea veramente precisa) ma devo dire che l'effetto protettivo del sapone è notevole, il post è in linea con il mio attuale sapone di riferimento cioè il Valobra stick.
Continuerò già domani lo studio di questo sapone ma per ora mi sento di fare i complimenti per questa creazione.... il nostro forum grazie a questo nuovo fermento creativo sta diventando sempre più interessante!!!
Non sono un grande esperto di saponi ma questo sottobosco creativo non mi fa per niente venir voglia di andare fuori da qui e dal Bel Paese a cercare prodotti....
COMPLIMENTI e grazie.
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 945
Images: 213
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 06/03/2018, 17:53

robyfg ha scritto:Il tempo di provarlo e vediamo come si comporterà. ;)

Non vedo l'ora!

stf77no ha scritto: è confezionato in un barattolo adeguato anche se io avrei preferito una confezione un filo più larga.

Si tratta di una confezione da 200 ml, vedrò di trovarne una ancora più larga per i prossimi saponi, grazie del feedback ;)
stf77no ha scritto:COMPLIMENTI e grazie.

No, grazie a voi che mi/ci aiutate a migliorare :)
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda robyfg » 07/03/2018, 16:04

Eccomi a raccontare la prova di stamattina con Inseparabili ,non prima però d'aver fatto una piccola premessa:
aprendo bene la bustina che lo conteneva mi sono accorto (ieri mi era sfuggito) che era bucata nel fondo e che parte del sapone si era spiacciato nel foglio di carta che la conteneva rendendolo inutilizzabile,quindi col sapone rimastomi (non tantissimo) e nel dubbio se mi potesse bastare o meno per una buona ed efficace schiumata ho desistito nell'uso del ML (che come sappiamo è intransigente sul tipo/qualità schiuma) ed ho usato il Vanta lama intera con 1/2 astra verde.

Inizio a montare in ciotola (d'obbligo in questi frangenti) e subito noto che i dubbi iniziali esposti nella mia premessa sono stati immediatamente fugati ottenendo una grossa e grassa schiumata sufficiente per almeno 5 passate,che ovviamente io non ho fatto. :mrgreen:
Il sapone come già detto è un "quasi" duro,spiaccicato in ciotola si è lasciato lavorare (pennello sint. Plisson ) con una certa nonchalanse,con pochi giri e con una giusta (nella norma direi) aggiunta d'acqua il risultato è stato quasi immediato.

Ma che sapone hai tirato fuori Fabio??!! :shock:

Già durante l'insaponata mi accorgo che questo sapone non ha niente a che vedere con gli altri due provati giorni fa,(se ricordo bene questo dovrebbe essere il più grasso e secondo il mio modesto parere ti direi di concentrarti su questo e lasciar perdere gli altri due,come base intendo) ed effettivamente il tutto viene confermato da una straordinaria scorrevolezza della lama,scorreva tanto che quasi ho dovuto faticare a frenarla (non sto scherzando!),e da un confort ed una sensazione di benessere della pelle forse mai provato prima!!

La fragranza ricordo essere incenso,mirra,resine ambrate e cedro dell'atlante,ma in tutta onestà io ci ho sentito solo un buon odore di "pulito" che a volermi sbilanciare un po' di più la definirei come un debole talcato,per intenderci quella alla lavanda aveva più "identità",quindi in tal senso c'è ancora da lavorare,ma il sapone è talmente ottimo che al momento questo non è un problema e anzi,partendo da questa base,quasi quasi mi sentirei di consigliare a Fabio (almeno adesso che è agli inizi) di provare a concentrarsi su fragranza unica (tipo vetiver,bay rum etc. etc.),tanto per sperimentare varie combinazioni c'è sempre tempo.

E' inutile dilungarmi più di tanto,quello che c'era da dire credo sia stato già detto,ribadisco che il sapone è "stato indovinato" alla grande,stiamo a livelli molto alti e mi sento di non esagerare nel dire che ci troviamo agli stessi di quelli di @Gennaz (solo che lui è stato più bravo con la fragranza :D ),veramente veramente bravo Fabio,complimenti!!! ;)

Ultima considerazione personalissima:dopo aver provato questi Home Made,o Forum Made come li definisce @stf77no,quasi quasi mi verrebbe voglia buttare tutto il resto!!! :o .... :lol:



p.s.:poi ci sentiamo per capire quanto ne hai già pronto e con quale fragranza,ovviamente la base deve essere questa che ho provato oggi!! ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3755
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 07/03/2018, 16:12

Mi fa piacere che ti sia piaciuto come lavora. Per quanto riguarda la fragranza, strano perché io la sento abbastanza rispecchiante le essenze che ho indicato. Io però lo uso da barattolo, e se come dici te quella cavolo di bustina era fallata, probabilmente la fragranza si è persa per strada. Comunque, a breve arriveranno nuove essenze, mi dedicherò totalmente a loro per ottenere qualcosa di migliore.
Vediamo gli altri che hanno ricevuto il sapone o il sample che cosa dicono :-)
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda stf77no » 07/03/2018, 16:47

robyfg ha scritto:Ultima considerazione personalissima:dopo aver provato questi Home Made,o Forum Made come li definisce @stf77no,quasi quasi mi verrebbe voglia buttare tutto il resto!!! :o .... :lol:


Sono anche io pienamente d'accordo... ora no so più cosa farmene di quei due kiletti di saponi vari che mi girano per casa....
Oggi ho riprovato il sapone utilizzando il mio fedele Puma...posso solo dire che è stata la miglior sbarbata di sempre..... è vero anche che sono in uno di quei periodi dove si hanno delle accelerazioni nell'apprendimento della tecnica però veramente un sapone fantastico, il profumo mi piace molto solo mi piacerebbe un filo più deciso ... è molto etereo, complimenti ancora... tra poco la sperimentazione dei saponi forum made passerà ad altri prodotti e produttori, però intanto ancora complimenti.... a ragà, "accatateve illo" ;)
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 945
Images: 213
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 07/03/2018, 16:54

Messaggio recepito: pompare le fragranze :D
Grazie ancora!
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 10/03/2018, 12:51

Probabilmente lunedì comincerò a dar vita al prossimo sapone, ho preso un bel po' di fragranze e dopo averle annusate ho preferito scansare la prima idea, quella di una profumazione al whiskey (non essendo stile bourbon devo capire cosa affiancargli), in favore della seconda ovvero un blend di timo, ginepro, erbe selvatiche e sottofondo di cedro dell'Himalaya. La base sarà quella di Inseparabili visto che a molti è piaciuta ma con una chicca per il post ;) , la fragranza sarà pompata del 25-30% in modo da garantire una profumazione più accentuata in sbarbata. Farò una prova quindi, verranno fuori pochi barattoli. Se qualcuno vuole prenderla in considerazione e desidera un quantitativo diverso dai soliti 100g, in privato basta un messaggio.

Mi raccomando, chi ha già ricevuto il sapone e non mi ha ancora dato feedback, anche in privato può farmi sapere com'è andata :)
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 10/03/2018, 22:08

Piccola nota: ho dovuto riordinare le fragranze, motivi di quantità, seguiranno aggiornamenti in merito alla disponibilità del sapone. Grazie a tutti per l'interesse, siate pazienti ;)
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda ischiapp » 11/03/2018, 20:18

macosavuoi ha scritto:Piccola nota: ho dovuto riordinare le fragranze, motivi di quantità ...
Tutto chiaro !! :D :D :D
Nè può essere, dove è grande disposizione, grande difficultà - Niccolò Machiavelli (Il Principe, Cap.XXVI)
My files: Tools & SOTD & Music & Movie
Saluti da Ischia, Pierpaolo
Avatar utente
ischiapp
Miglior foto di Gennaio
Miglior foto di Gennaio
 
Messaggi: 15711
Images: 2402
Iscritto il: 18/05/2013, 11:53
Località: Forio d'Ischia (NA)

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 11/03/2018, 20:45

Più o meno :)
Ci manca poco che consumo più per fare i test che per i saponi :roll:
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda Super Mario » 13/03/2018, 17:54

Che bello quello che leggo!
Una curisosità sull'INCI: è uno dei due riportato a questo link?
viewtopic.php?f=31&t=240&start=275

Ad ogni modo potresti ricordarcelo anche qui?

Grazie,
SM
Non scoraggiarti se qualcosa non funziona come vorresti: o non fa per te, o tu ancora non fai per lei.
Avatar utente
Super Mario
 
Messaggi: 2079
Images: 68
Iscritto il: 23/05/2013, 20:01
Località: Pisa

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 13/03/2018, 18:10

Riporto qui:
  • Unscented: Acqua, Sego (chianina, pascolo libero della mia provincia), Stearina vegetale, Idrossido di potassio, Glicerina, Burro di cocco vergine, Burro di karité non raffinato, Olio di nocciolo di pesca, idrossido di sodio, lattato di sodio.
  • Ariete: acqua, sego (chianina, pascolo libero della mia provincia), stearina vegetale, burro di karité non raffinato, burro di cocco vergine, glicerina, idrossido di potassio, olio di nocciolo di pesca, idrossido di sodio, oli essenziali, lattato di sodio
  • Inseparabili: acqua, sego (chianina, pascolo libero della mia provincia), stearina vegetale, burro di karité non raffinato, burro di cocco vergine, glicerina, idrossido di potassio, olio di nocciolo di pesca, idrossido di sodio, oli essenziali, lattato di sodio
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda Super Mario » 13/03/2018, 18:23

Grazie mille, perfetto!
SM
Non scoraggiarti se qualcosa non funziona come vorresti: o non fa per te, o tu ancora non fai per lei.
Avatar utente
Super Mario
 
Messaggi: 2079
Images: 68
Iscritto il: 23/05/2013, 20:01
Località: Pisa

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda stf77no » 13/03/2018, 18:25

Quindi tra ariete (che devo ancora provare) e inseparabili cambiano solo gli oli essenziali?
Avatar utente
stf77no
 
Messaggi: 945
Images: 213
Iscritto il: 13/04/2016, 13:04
Località: Novara

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 13/03/2018, 18:48

A parità di ordine degli ingredienti, le percentuali degli stessi possono cambiare. Ho già discusso di questo con un altro utente del forum, ne approfitto per dirlo anche qui.
Supponiamo di avere due saponi con lista ingredienti uguale del tipo: sego, acqua, karité, potassa, glicerina, oli essenziali.
Il primo può avere 60g sego, 50g acqua, 20g karité. Il secondo può avere 60g sego, 59g acqua, 58g karité.
Saranno saponi abbastanza differenti una volta montati a livello di performance, post, eccetera.
Quindi, tornando ai miei, tra Ariete ed Inseparabili cambia la percentuale di grassi utilizzata sia per fare il nastro sia per il superfat finale, per inseparabili è del 9% contro il 5% di Ariete.
In più Ariete ha un superfat ottenuto in fase di nastro, Inseparabili ha un superfat ottenuto dopo tale fase.
E poi ovviamente cambiano gli oli essenziali :D
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda Romagnolo » 13/03/2018, 19:14

ariete visto che è il mio segno zodiacale già mi solletica....
Avatar utente
Romagnolo
 
Messaggi: 320
Images: 29
Iscritto il: 01/03/2017, 18:46
Località: Cervia (RA)

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 13/03/2018, 19:36

Vi invito a leggere anche le discussioni sui miei saponi che trovate visitando il link postato da SM per completezza.
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda robyfg » 13/03/2018, 20:34

Forse sarebbe meglio unire il tutto in questa discussione,così evitiamo di saltare da una parte all'altra......a Mario piacendo,ovviamente. ;)
"Non condivido le tue idee,ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimerle" (Voltaire)

Saluti,Roberto
Avatar utente
robyfg
 
Messaggi: 3755
Images: 413
Iscritto il: 01/02/2015, 12:43
Località: San Severo (FG)

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 16/03/2018, 17:17

Causa ritardo nella ricezione delle fragranze, ho comunque prodotto il nuovo sapone ma in pochi esemplari che sono già stati prenotati ed esauriti.
Prossimamente nuovi aggiornamenti.
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 22/03/2018, 11:15

Giusto 2 parole su Lince, visto che qualcuno me l'ha chiesto....e giustamente :D
La base è simile ad Inseparabili, un po' più duro e con meno grasso di cocco. La modifica per il postshave è relativa all'utilizzo, assieme all'olio di nocciolo di pesca, dell'olio di pistacchio ;)
Personalmente, provato con sintetici e naturali, richiede qualche giro di pennello in più durante il caricamento dal barattolo. Stranamente, mi risulta più facile farlo schiumare con un porcello piuttosto che con un sintetico. Ma io sono scarso e quindi non faccio testo :roll:
Profumazione sicuramente più presente dei precedenti saponi, non invasiva, abbastanza fresca, mi ricorda un bagnoschiuma che ho usato spesso tempo fa. Sto benedetto cedro dell'Himalaya mi ha dato del filo da torcere perché, anche se in quantità generose, risulta sempre pacato, anche troppo :lol:
Ah, dimenticavo...Un utente ha preferito acquistare un altro mio sapone e quindi è rimasto 1 barattolo invenduto.
Immagine
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 24/03/2018, 11:09

Qualche giorno fa ho provato a fare un blend di fragranze per ottenere una profumazione fresca, perfetta per la primavera e l'estate. È uscita fuori una profumazione a mio parere molto bella ed altrettanto particolare ;)
Come non introdurla in un sapone da barba? :D
Stessa base di Inseparabili, ma con l'aggiunta dell'olio di pistacchio come per Lince ed una versione bio del burro di cocco. Non ho voluto eccedere con le quantità di sapone dato che non sapevo se poteva piacere, così son venuti fuori pochissimi (3) barattoli, nessun sample disponibile purtroppo. Per info, sempre in privato. Ricordo ancora che di Lince ne è rimasto 1 invenduto.
Immagine
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda Barbablu » 24/03/2018, 11:17

Intanto complimenti anche per l'estetica dell'etichetta ! :D Perché no ? Anche l'occhio vuole la sua parte … E la combinazione verde, bianco e rosso che sembra un tricolore Italia. Microproduttori italiani crescono :mrgreen: ...
Barbablu
Utente Bannato
Utente Bannato
 
Messaggi: 1886
Images: 200
Iscritto il: 13/09/2015, 16:04
Località: Venezia-Mestre (VE)

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda macosavuoi » 24/03/2018, 11:18

Barbablu ha scritto:E la combinazione verde, bianco e rosso che sembra un tricolore Italia.


è quello l'intento :)
in girum imus nocte ecce et consumimur igni
Avatar utente
macosavuoi
 
Messaggi: 828
Images: 114
Iscritto il: 14/06/2017, 9:58
Località: Salerno

Re: Il sapone di macosavuoi

Messaggioda Brancaleone » 30/03/2018, 15:38

Oggi mi sono arrivati i saponi di Fabio (macosavuoi) , Cucamelon, Inseparabili e Lince.
Mi ero ripromesso di fare una approfondita recensione dei prodotti non appena li avessi provati tutti e tre ma .......... tanta è stata la sorpresa e l'ammirazione per la serietà, competenza e cura dei particolari che ho percepito che ho deciso di sdoppiare i post.
Oggi unboxing e primo contatto e, nei prossimi giorni, la prova "su strada" dei saponi

Unboxing:

Sfido chiunque a fare di meglio. I prodotti sono arrivati in una bella scatola da imballo di buona consistenza internamente completamente foderata di polistirolo di perfetta misura. Le tre ciotoline di sapone sono rimaste sicuramente perfettamente immobili e ben protette per tutto il viaggio (e la presenza di abbondante polistirolo le avrà altresì protette da eventuali sbalzi termici).
Ecco come si presentava l'imballo:
588255882658827

foto dei prodotti
58828

Primo contatto:

A fattor comune tutti e tre i saponi sono stati confezionati in ciotoline di plastica di buona qualità, di buon spessore e rigidità, dal diametro di cm. 8,8.
L'etichetta, di facile lettura e ben stampata, riporta sulla circonferenza esterna l' inci del prodotto. Si caratterizza per la presenza, oltre del nome del sapone ed il logo ad esso associato, per una italica fascia tricolore nel contorno. Sono sicuro che questo rimarrà un tratto distintivo di Fabio anche nelle sue prossime produzioni.
Se proprio dovessi cercare il pelo nell'uovo reputo la grafica e lo style ottenuto in queste etichette un po' troppo moderno, uno stile "basic" che forse cozza un po' con la filosofia del wetshaving che è di sua natura più orientato verso l'old style. Forse un effetto un pò retrò avrebbe stuzzicato di più la possibile utenza (ma queste sono considerazioni del tutto personali).

I saponi si presentano a pasta dura (comunque non eccessivamente) non estremamente setosi ma con quel pizzico di variabilità granulometrica che tradisce (in positivo) la natura artigianale della produzione.

In particolare:

Cucamelon
58829
Colore leggerissimamente ambrato e profumo ...... esplosivo. Il profumo è esattamente come descritto il etichetta. Molto molto presente, si distinguono immediatamente sia le note del melone (che forse predomina un minimo) che quelle del cetriolo, il tutto mitigato dalla presenza di un rosmarino, non avvertibile, ma che con la sua presenza ha evitato l'eccessiva dolcezza del risultato finale.

Gli Inseparabili
58830
Qui il discorso cambia totalmente. Il sapone si presenta decisamente ambrato, di colore nocciola tenue, praticamente un caffè e latte. Al naso sprigiona note misteriose, graffianti, di terre umide e di sottobosco, un odore che ricorda il profumo dei campi dopo un temporale estivo. Decisamente un mix maschile .... molto.

Lince
58831
Si cambia ancora. Qui ci troviamo di fronte ad un sapone bianco perlaceo, forse un pelino meno duro dei precedenti (ma sono sfumature). Per l'odore che dire? E' quel classico aroma rassicurante, di fresco e pulito, tenue ma ben definito, lo descriverei come un odore che sa di buono. Il cedro dell'himalaya è tutto li, presente ma non invasivo, fresco, pulito come le lenzuola della nonna lavate di fresco e ben riposte in una madia di legno. Una fragranza fresca, di base, che sicuramente non andrà in conflitto col le profumazioni dei vari AS che sceglieremo a fine rasatura.

Per ora mi fermo qui sperando di non avervi annoiato troppo con questo post fiume (nel caso me ne scuso). Ma ci tenevo troppo, il lavoro, specialmente quando ben fatto, va premiato.

Cercherò di testare questi tre saponi nel più breve tempo possibile (compatibilmente con i tempi di ricrescita della barba) in modo da recensirli anche per quanto attiene alle loro capacità di scorrevolezza, di protezione e di effetto post rasatura.
"... fare o non fare, non c'è provare ..."
Joda
Avatar utente
Brancaleone
Miglior foto di Maggio
Miglior foto di Maggio
 
Messaggi: 220
Images: 161
Iscritto il: 08/03/2018, 13:29
Località: provincia di FR
Prossimo

Torna a Creme & Saponi da Barba

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti