affilatura wedge

Moderatore: Moderatore Area Tecnica

Re: affilatura wedge

Sostienici

Sponsor
 

Re: affilatura wedge

Messaggioda Bruconiglio » 06/12/2013, 17:20

Il bisello è un po' largo, ma non mi sembra così largo (5mm) e terribile come dichiari tu.
Ti chiedevo la misura in mm perchè potremmo aiutarti sulla quantità di nastro da usare qualora non fossi capace di calcolarlo da solo.

Il profilo del tagliente non mi sembra dritto bensì "corrucciato" ed è questo che ti complicherà molto l'affilatura. Dovresti daddrizzare il profilo, riformare i biselli e solo dopo potrai affilarlo facilmente con un semplice strato di nastro isolante e pazienza.
Avatar utente
Bruconiglio
 
Messaggi: 1612
Images: 255
Iscritto il: 01/08/2012, 15:02
Località: Chieti

Re: affilatura wedge

Messaggioda bio » 06/12/2013, 17:42

beh si 5mm era un esagerazione.. direi che il bisello è circa 1mm
la lama 19mm e la costa 4,5-5mm circa
mi sareste molto d aiuto dandomi qualche dritta sul nastro da usare, e capire se il bisello deve restare asimmetrico cosi com'è (dalla parte wedge è decisamente piu sottile!)
per quanto riguarda il profilo non penso di poterci far molto, ok che è un rasoio per sperimentare, ma non vorrei rovinarlo del tutto :)
bio
 
Messaggi: 11
Images: 3
Iscritto il: 24/02/2013, 20:36

Re: affilatura wedge

Messaggioda altus » 06/12/2013, 17:51

è più facile che lo rovini cercando di affilarlo con quel profilo che rettificandolo. è un'operazione che puoi anche fare con la carta abrasiva se non hai una pietra di grana 1000-3000.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2968
Images: 2331
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: affilatura wedge

Messaggioda bio » 06/12/2013, 17:58

Purtroppo ho solo una belga gialla con slurry stone
ma la carta abrasiva non mi manca :D
come si procede, per cortesia? conoscete qualche video su youtube che potrebbe aiutarmi?
provo a postare un altra foto del profilo, non si sa mai che la prima sia uscita male :D
Immagine
bio
 
Messaggi: 11
Images: 3
Iscritto il: 24/02/2013, 20:36

Re: affilatura wedge

Messaggioda altus » 06/12/2013, 19:14

In questi casi di sorrisi tristi (ma anche per eventuali chip sul filo) io faccio così: fisso un foglio di carta abrasiva 400 su una superficie perfettamente piana (vetro o marmo) e poi passo a secco la lama inclinata a 45° con un movimento tipo quello sulla coramella (o come se la lama fosse una spatola a stuccare, ossia il dorso precede il filo) avanti e indietro. Controllo spesso poggiando la lama di taglio sulla pietra con una forte luce dietro se rimane uno "spiffero di luce" e continuo fino a quando vedo che la lama tocca sulla pietra per tutta la lunghezza.
Tenere la lama a 45° aiuta ad avere meno acciaio da asportare quando vado poi a impostare il bisello, rispetto all'altro metodo (metodo breadknifing) che consiste nel passare la lama di taglio come se dovessi affettare del pane.

Rettificato il filo andrà impostato il bisello (bevel) con una pietra da sgrosso (una 1000 o una 3000) dopo aver nastrato il dorso. In emergenza (ossia per mancanza della pietra grossa) si può usare sempre della carta abrasiva bagnata (grana 800) e fissata sul solito piano di prima. Questa volta il movimento è quello che si userebbe sulla pietra, ossia filo in avanti.
Ovviamente andrà cambiato spesso il nastro che sull'abrasiva si consuma in fretta.
Impostato il bevel si passa alla belga con slurry e solo quando il filo incomincia a tagliare i peli del braccio si inizia a diluire lo slurry progressivamente fino a terminare ad acqua pura.

Con la sola belga si può riuscire a riaffilare un rasoio da zero, ma ci vuole molto, molto tempo e nel caso dei wedge o dei microtomi..... un po' di più ;)
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2968
Images: 2331
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: affilatura wedge

Messaggioda bio » 06/12/2013, 20:15

Grazie per l'ottima spiegazione
suppongo che parlando di carta abrasiva 400, questo sia un lavoro abbastanza veloce da svolgere, e la pressione deve essere comunque minima.
conferma?
bio
 
Messaggi: 11
Images: 3
Iscritto il: 24/02/2013, 20:36

Re: affilatura wedge

Messaggioda altus » 06/12/2013, 20:49

Si, non serve molta pressione, basta lo "spatolamento" a consumare l'acciaio che sul filo ha uno spessore minimo. La cosa importante è mantenere la planarità della carta e il passaggio contemporaneo di tutto il filo (ovviamente al centro toccherà meno fino a quando non si rettifica). Serve più la precisione del movimento che la forza. Inoltre un risultato progressivo allontana la possibilità di errori grossolani ;)
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2968
Images: 2331
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: affilatura wedge

Messaggioda andreat63 » 06/12/2013, 21:08

rettifica nel senso che il filo deve essere parallelo alla costa, che è un pò arcuata
andreat63
 
Messaggi: 1543
Images: 783
Iscritto il: 15/07/2010, 12:29
Località: Moglia (MN)

Re: affilatura wedge

Messaggioda bio » 06/12/2013, 21:42

mi è sorto un dubbio:
con la carta 400 imposto il bevel nastrando il dorso del rasoio.
Quando inizio ad affilare con la belga, gli strati di nastro aumentano?
bio
 
Messaggi: 11
Images: 3
Iscritto il: 24/02/2013, 20:36

Re: affilatura wedge

Messaggioda altus » 06/12/2013, 21:57

bio ha scritto:mi è sorto un dubbio:
con la carta 400 imposto il bevel nastrando il dorso del rasoio.
Quando inizio ad affilare con la belga, gli strati di nastro aumentano?

Impostalo con la 800, la 400 solo per la rettifica. gli strati (ma ne dovrebbe bastare 1 o 2) non aumentano andando sulla belga.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2968
Images: 2331
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: affilatura wedge

Messaggioda saggiomo1 » 07/07/2014, 12:17

...grazie pp x avermi indicato il 3d giusto.
Avatar utente
saggiomo1
 
Messaggi: 585
Images: 267
Iscritto il: 09/10/2013, 17:02
Località: Alessandria

Re: affilatura wedge

Messaggioda BMWTank » 21/04/2015, 16:43

Riesumo questo post e forse vado un tantino OT ma non trovo molto cercando e mi scoccia aprire una nuova discussione.

Mi piacciono i wedge o near. Siccome vista l'esperienza di uno Sheffield near wedge messo non proprio benissimo(bisello ingrossato), ho capito che sono ostici da affilare in alcuni casi, volevo capire a cosa stare attento quando si comprano dei vintage con tale molatura. Ovviamente l'obbiettivo è un'affilatura ottima senza troppo tribolare.
Mi piacerebbe un W&B ma le cifre in ballo non sono irrisorie e prima di buttar via diversi euri.....

Io di solito controllo che le coste non siano usurate come primo segno di bontà di un rasoio. Poi sorrisi, consumi irregolari lama, le incisioni o decorazioni sulla lama e la loro posizione. In questo casi il manico lo guardo poco.

Sono intrinsecamente un collezionista, ma con i ML ho iniziato ora e voglio pezzi che possano sbarbarmi come dio comanda.

Grazie, anche per linkarmi eventuali discussioni già esistenti a riguardo.
B
Avatar utente
BMWTank
 
Messaggi: 342
Images: 45
Iscritto il: 27/01/2015, 16:58
Località: Livorno

Re: affilatura wedge

Messaggioda Drax68 » 25/02/2016, 12:25

Buongiorno a tutti,
chiedo lumi agli esperti dell'affilatura nella speranza di capire cosa sbaglio nell'affilare un rasoio vintage (Joseph Rodgers - Sheffield) near wedge con punta Barber's Notch.
Premetto che il rasoio è arrivato in perfette condizioni, ma...completamente senza filo.
Io ho utilizzato una sintetica 3000 per impostare il bevel poi una 8000 naturale ed a seguire la Seven Heaven (tutti i passaggi con 3 strati di nastro isolante). Il rasoio rade senza problemi i peli del braccio ma...sul viso anche se rade tende ad impuntarsi e mi provoca arrossamento. Sicuramente è affilato male o sono io che non so utilizzarlo al meglio visto che il near wedge sembra più un coltello che un rasoio per cui eccomi qui a chiedere il vostro aiuto per cercare di capire dove sbaglio. Grazie mille in anticipo :)
347353473634737347383473934740
"Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione" J.R. Lowell
“Vivi come se tu dovessi morire subito. Pensa come se tu non dovessi morire mai !" J. Evola
Avatar utente
Drax68
 
Messaggi: 421
Images: 75
Iscritto il: 23/12/2015, 9:41
Località: Savona (SV)

Re: affilatura wedge

Messaggioda Bushdoctor » 25/02/2016, 12:42

Dalle foto non riesco a distinguere bene ma mi pare che il bevel sia formato, il problema risiede nell'angolo d'affilatura, quando si usa il nastro è necessario variare questo angolo tra bevel e finitura, ossia, se hai usato 3 strisce di nastro, avresti dovuto impostare il bevel con 2 strisce e aggiungere la terza al passaggio sulla 8000.
Riprova seguendo le indicazioni sopra, tuttavia, per i rasoi wedge è consigliabile utilizzare la tecnica Rolling X.
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2945
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: affilatura wedge

Messaggioda Drax68 » 25/02/2016, 12:46

Grazie mille !! Gentilissimo proverò come da istruzioni ;) Comunque mi devo documentare meglio sulla tecnica da te consigliatami perché non ne so nulla :oops:
Mi correggo, ho riletto meglio tutto il topic ed il post di Altus :shock: Non ce la farò MAI ! :cry:
"Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione" J.R. Lowell
“Vivi come se tu dovessi morire subito. Pensa come se tu non dovessi morire mai !" J. Evola
Avatar utente
Drax68
 
Messaggi: 421
Images: 75
Iscritto il: 23/12/2015, 9:41
Località: Savona (SV)

Re: affilatura wedge

Messaggioda Bushdoctor » 25/02/2016, 12:55

On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2945
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: affilatura wedge

Messaggioda Barba64 » 25/02/2016, 12:57

Altra indicazione per l'affilatura: guarda la risposta di Altus relativa al punto C in questo post http://ilrasoio.com/viewtopic.php?p=149857#p149857
Il mio cassetto ML
Il mio cassetto DE
"Non sempre ciò che vien dopo è progresso." (Alessandro Manzoni)
Avatar utente
Barba64
Miglior foto di Ottobre
Miglior foto di Ottobre
 
Messaggi: 803
Images: 504
Iscritto il: 13/11/2014, 14:56
Località: Cesate (MI)

Re: affilatura wedge

Messaggioda altus » 25/02/2016, 13:26

Dalle foto non capisco se il bevel è di ampiezza uniforme o varia dal tallone alla punta (i riflessi ingannano).
In ogni caso 3 strati di nastro mi sembrano troppi per una lama di misura ancora integra e quindi con geometria corretta.
Visto che un minmo di molatura c'è d'origine, due strati dovrebbero essere sufficienti. Vedi (come ho già spiegato) con il metodo del pennarello cosa succede con solo due strati di nastro facendo alcune passate sulla 8000 (non sulla 3000!)
In base al risultato poi decidi quanto nastro usare, se c'è bisogno di variare gli spessori per uniformare il bevel e riparti con qualche passaggio sulla 3000 e continui poi con la progressione, ricordando che il rasoio deve già radere bene uscendo dalla 8000.
Il rasoio non ha una forma così inarcata da obbligare al rolling X, infatti è databile alla fine del XIX con un dorso abbastaza diritto rispetto ai modelli precedenti.
Cura molto il lavoro sulla 3000 tenendo presente di cambiare il nastro appena si usura. Sulle molature piene (in questo caso di epoca tarda e quindi con acciai più "duri" di quelli di inizio XIX°) va rimosso molto più acciaio rispetto a un full hollow quindi si fanno più passaggi e il nastro si usura rapidamente. Controlla spesso anche il bevel che non si allarghi troppo, spesso per ottenere dei risultati si tende a aumentare la pressione con conseguente allargamento del bevel, mentre in realtà si deve esercitare non tanto una pressione quanto una leggera torsione che "appesantisce" sul filo e "alleggerisce" sul dorso mantenendo comunque la lama pienamente in contatto con la pietra.
Nel caso di assenza totale del bevel dovuta a eliminazione di denti con la tecnica del breadknifing si possono ache fare dei passaggi a costa sollevata (come si fa con i coltelli) per impostare un pre-bevel e accelerare il lavoro, ma non te lo consiglio se non hai già maturato un minimo di esperienza con le lame piene.
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2968
Images: 2331
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: affilatura wedge

Messaggioda Barba64 » 25/02/2016, 13:31

Lectio magistralis..........
Grazie Altus :D
Il mio cassetto ML
Il mio cassetto DE
"Non sempre ciò che vien dopo è progresso." (Alessandro Manzoni)
Avatar utente
Barba64
Miglior foto di Ottobre
Miglior foto di Ottobre
 
Messaggi: 803
Images: 504
Iscritto il: 13/11/2014, 14:56
Località: Cesate (MI)

Re: affilatura wedge

Messaggioda Bushdoctor » 25/02/2016, 14:22

Ho suggerito l'utilizzo della tecnica rolling x proprio per ovviare al problema dell'ingrossamento del bevel, problema che si verifica spesso con i principianti. ;)
On the stone again
Chi usa la belga blu a olio verrà bannato!
Avatar utente
Bushdoctor
 
Messaggi: 2945
Images: 455
Iscritto il: 05/05/2012, 14:42
Località: Imperia

Re: affilatura wedge

Messaggioda Drax68 » 25/02/2016, 14:51

Un sentito ringraziamento a tutti quanti ! Nel we con molta calma vedrò di ricominciare tutto da capo. Io, per paura NON ho fatto molti passaggi sulla 3000, probabilmente per eccesso di cautela ho malformato il bevel e la conseguente affilatura.
Ricomincerò tutto da zero come da voi suggeritomi. Grazie tante e buon we a tutti :) Vi terrò comunque aggiornati anche perché se vedo che non ci riesco prima di fare danni passerò la mano ad un vero esperto ;)
"Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione" J.R. Lowell
“Vivi come se tu dovessi morire subito. Pensa come se tu non dovessi morire mai !" J. Evola
Avatar utente
Drax68
 
Messaggi: 421
Images: 75
Iscritto il: 23/12/2015, 9:41
Località: Savona (SV)

Re: affilatura wedge

Messaggioda pepito » 25/02/2016, 20:26

Scusate l'ot. Prendo spunto dalle foto postate da Drax68. E' normale che in un rasoio che a quei tempi era recente, scriverci sopra "vero vecchio rasoio inglese"? E' come se Andrea (duo Medusa) scrivesse sui suoi rasoi: vero vecchio rasoio Mesusa. :-)
pepito
 
Messaggi: 73
Images: 15
Iscritto il: 04/08/2015, 23:09
Località: Sesto San Giovanni (MI)

Re: affilatura wedge

Messaggioda altus » 25/02/2016, 20:43

pepito ha scritto:E' normale che in un rasoio che a quei tempi era recente, scriverci sopra "vero vecchio rasoio inglese"? E' come se Andrea (duo Medusa) scrivesse sui suoi rasoi: vero vecchio rasoio Mesusa. :-)

Certamente era normale visto che sul mercato erano già arrivati gli hollow tedeschi e quindi riproporre una molatura piena era fare una citazione degli apprezzati rasoi wedge dei decenni precedenti che continuavano (e continuano) ad avere estimatori.
La stessa Puma tenne in catalogo fino agli anni '80 un modello ("1938 derb") con molatura near wedge proprio per chi preferiva una lama piena.
Il paragone con i rasoi Medusa non ha nessun senso ;)
"Le voyage est court. Essayons de le faire en premiére classe." (Noiret)
la collezione - il cantiere di restauro - gli astucci
Avatar utente
altus
 
Messaggi: 2968
Images: 2331
Iscritto il: 25/03/2013, 22:55
Località: Roma

Re: affilatura wedge

Messaggioda pepito » 25/02/2016, 21:10

Grazie altus confidavo in una tua risposta. ;-)
pepito
 
Messaggi: 73
Images: 15
Iscritto il: 04/08/2015, 23:09
Località: Sesto San Giovanni (MI)

Re: affilatura wedge

Messaggioda Drax68 » 27/02/2016, 16:51

Come promesso rieccomi qui :)
Ho ripetuto tutto da capo seguendo alla lettera e con molta attenzione quello suggerito dal buon Altus ;) Orpolina ! Non pensavo fosse così faticoso affilare un near wedge :shock: dopo due mezze giornate a curarlo come un bambino credo di essere giunto ad una felice conclusione del mio lavoro 8-) La prova definitiva la potrò fare solo dopo domani perché oggi mi sono già sbarbato. Speriamo di non incontrare una ulteriore delusione :? anche se rade i peli del braccio come se fossero burro ed anche a secco sulla poca ricrescita pare radere senza troppa fatica.....Ad maiora ! :D
"Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione" J.R. Lowell
“Vivi come se tu dovessi morire subito. Pensa come se tu non dovessi morire mai !" J. Evola
Avatar utente
Drax68
 
Messaggi: 421
Images: 75
Iscritto il: 23/12/2015, 9:41
Località: Savona (SV)
PrecedenteProssimo

Torna a Pietre & Affilatura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti